Home

     

 

 

 

IL GIRO DELLE CASCINE QUEST’ANNO DI SABATO POMERIGGIO: APPUNTAMENTO IL 2 NOVEMBRE
A poco più di un mese dall’evento il “Giro delle Cascine” in programma a Gaglianico (BI) cambia data: la 46ª edizione, inizialmente in calendario domenica 3 novembre, è stata anticipata a sabato 2 novembre con partenza alle ore 15.30. Una scelta obbligata su richiesta dell’amministrazione comunale per concomitanza con le manifestazioni della festa del IV novembre.
La gara quest’anno ha notevole importanza a livello regionale: infatti, oltre ad essere 15ª prova del calendario “CorriPiemonte 2019”, sarà valida quale prova unica di campionato regionale individuale di corsa su strada sulla distanza dei 10 chilometri. Il percorso è stato certificato ufficialmente dalla Fidal qualche mese fa e sarà leggermente diverso da quello della passata edizione per evitare il passaggio sulla statale Biella-Vercelli, troppo impegnativo dal punto di vista della viabilità.
Ma non solo: come consuetudine assegnerà il Trofeo in memoria di Ezio Cappio, fondatore del Gaglianico 74, in combinata con la Biella-Santuario di Graglia dello scorso 14 aprile; sarà poi terzo ed ultimo appuntamento del trittico “Corri con noi, il Biellese ti attende” in combinata con la già citata Biella-Graglia e con la 2 Santuari del 2 giugno. A tutti i partecipanti, oltre alla medaglia relativa alla gara, anche il tassello finale per completare il “medaglione” componibile dei tre eventi.
PREISCRIZIONI ED ISCRIZIONI
E’ possibile la preiscrizione, al costo di 10 euro, entro le ore 24 di mercoledì 30 ottobre sul sito Fidal. Ci si potrà iscrivere al costo di 15 euro anche il giorno della manifestazione sino a mezz’ora prima della partenza all’interno della palestra adiacente al Campo Miller Rava di via Marconi a Gaglianico. IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
Dalle ore 14.00 – Iscrizioni last minute e ritiro pacchi gara preiscritti nella palestra delle scuole medie Petrarca adiacenti al Campo Miller Rava di via Marconi a Gaglianico
Ore 15.30 – Partenza 46ª edizione del “Giro delle Cascine” dal viale adiacente al campo Mille Rava
Ore 15.30 – Chiusura iscrizioni alla “Passeggiata nel Giro delle Cascine”, camminata non competitiva su percorso ridotto di 4 km circa
Ore 16.00 – Partenza “Passeggiata nel Giro delle Cascine”
Ore 17.00 – Tempo limite per l’arrivo dell’ultimo atleta del “46° Giro delle Cascine”
Ore 17.45 – Premiazioni
CENA CONVENZIONATA
Tutti gli atleti partecipanti e i loro accompagnatori potranno cenare a prezzo agevolato in ristorante in zona che verrà comunicato in seguito. CONTATTI
Per ulteriori informazioni contattare Alberto Cappio, presidente del Gaglianico 74 e del comitato organizzatore al numero 339.7123903, oppure via mail all’indirizzo vc008@fidal.it, oppure sul sito societario www.gaglianico74.it

 


20 OTTOBRE 2019 Palermo

PALERMO INTERNATIONAL HALF MARATHON

CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO DI MEZZA MARATONA

MASCHILE e FEMMINILE


Presenti 2 atleti biellesi : sono Fabrizio Riesi ( splendor cossato ) nella mezza maratona e Naz Younis nella 10 km. ( atletica candelo ) eccoli nella foto appena premiati.

Le classifiche ufficiali qui..

 


SABATO 12 OTTOBRE 2018
4ª EDIZIONE “PALIO DEL MIGLIO”

Trionfa l’Atletica Santhià
Sul podio anche Gaglianico 74 e Biella Running

E’ l’Atletica Santhià ad aggiudicarsi la 4ª edizione del “Palio del Miglio”, manifestazione organizzata da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo in collaborazione con il Biella Running ed inserita all’interno del “Circuito Città di Biella” andato in scena sabato scorso: grande l’agonismo ma anche grande lo spirito di squadra che non è proprio di uno sport per definizione individuale.

La formazione A santhiatese ha terminato con 67 punti precedendo sul podio la squadra completamente femminile dell’As Gaglianico 74 (63 punti) e il Biella Running (62). A seguire la formazone maschile del Gaglianico 74 (56), l’Olimpia Runners (48), il Santhià B (38) e l’Unione Giovane Biella (33).
Per stilare la classifica, lo ricordiamo, sono stati conteggiati i punti dei migliori 7 atleti di ognuna delle 7 squadre iscritte al palio.

Successo dell’Atletica Santhià anche per quanto riguarda la classifica di quantità: 17 i partecipanti contro i 16 del Gaglianico 74. In terza posizione il Biella Running con 10. Complessivamente hanno preso parte al palio 60 atleti, mentre alla manifestazione erano iscritti, considerando anche gli individualisti un centinaio di runners provenienti anche dalle province limitrofe e dalla lombardia.

La squadra vincitrice era composta da Paolo Ranaboldo, Gianni Chiorboli, Vezio Bozza, Riccardo Manfredini, Emanuele Ladetto, Marco Gulmini, Andrea Nisi, Matteo Chiorboli e Arturo Ruberti.

La premiazione si svolgerà sabato 2 novembre intorno alle ore 17.45 al termine del Giro delle Cascine (partenza ore 15.30), manifestazione di corsa su strada su percorso di 10 chilometri certificato, organizzato a Gaglianico dal Gaglianico 74.


 

 


DOMENICA 13 OTTOBRE 2018
49° GIRO INTERNAZIONALE DI PETTINENGO

Le “gazzelle” africane senza rivali: vincono
l’etiope Tadese Worku
e la kenyana Margaret Chelimo

Il Giro di Pettinengo incorona due “gazzelle” africane impreziosendo il bottino complessivo di successi di Kenya e Etiopia che salgono rispettivamente a 28 e 15 vittorie: sono questi i Paesi più titolati della manifestazione.

In linea con i pronostici le due prove top della 49ª edizione andata in scena domenica mattina sugli insidiosi saliscendi pettinenghesi, organizzata in maniera impeccabile da Gac Pettinengo e Biella Sport Promotion, sotto l’attenta regia del patron Claudio Piana..

La gara internazionale maschile è stata vinta dal 17enne etiope Tadese Worku con il tempo di 26’50”, crono che si inserisce al 17° posto della classifica all-time. Worku, di fatto, ha condotto la gara dai primi metri e, di fatto, per tutta la gara, ha controllato gli avversari, in questa occasione decisamente inferiori. Sul secondo gradino del podio il primo dei tre kenyani: è l’esperto Jonh Kipcoech, arrivato in 27’10” con un vantaggio di 6 secondi su Dickson Simba Niakundi. Fuori dal podio James Kibet che ha rimediato addirittura 1’26” dal vincitore.
Bella la lotta per la prima posizione tra gli italiani: sono stati a lungo in gruppo in sei e alla fine l’ha spuntata il valdostano di origine marocchina Omar Bouamer, di recente medaglia di bronzo tricolore sui 10mila metri, al traguardo in 28’18” con 10 secondi sul valsesiano Italo Quazzola (Casone Noceto). A completare la top 10 il ceco Viktor Sinagl (il giorno prima vincitore del miglio di Biella), il valsesiano Francesco Carrera (Casone Noceto), il campionissimo di corsa in montagna Xavier Chevrier (Valli Bergamasche) e l’ucraino Vasyl Matviychuk (Gabbi Bologna) che ha vinto la volata lunga con Michele Fontana (Aeronautica), primo biellese al traguardo. Il secondo, Matteo Lometti (Ugb), ha chiuso in eccellente 18ª posizione.

Senza rivali anche la vincitrice della prova femminile. L’argento mondiale Margaret Chelimo Kipkemboi ha mostrato tutta la sua grazia e la sua classe cristallina infilando la 5ª prestazione di sempre: 12’21” il suo crono al termine di una corsa per metà in solitaria. Le ha resistito per un paio di chilometri solo la 21enne compatriota kenyana Esther Wangui Waweru, arrivata poi con 27 secondi di ritardo.
Torna a parlare italiano il podio: il terzo gradino se lo sono conteso per buona parte di gara Giovanna Epis (Carabinieri, 12’54”), Valeria Roffino (Fiamme Azzurre, 12’58”) e Martina Merlo (Aeronautica, 12’59”), arrivate nell’ordine dal 3° al 5° posto con selezione sull’ultima salita.
Altre tre biellesi tra le prime 20 al termine di una gara decisamente di alto livello: l’allieva Arianna Reniero (Gaglianico) 16ª, la junior Lucrezia Mancino (Ugb Biella) 19ª e l’allieva Eloisa Marsengo (Gaglianico) 20ª.

Le gare giovanili: in evidenza gli atleti cechi
ma gloria anche per i biellesi

Otto le province che hanno preso parte al Trofeo delle Province con gradita presenza di Milano e Aosta oltre alla vari rappresentative dei comitati territoriali piemontesi.
Ha vinto proprio Milano con 580 punti, davanti a Cuneo con 490 e, clamorosamente, a Biella/Vercelli che con 475 che ha preceduto niente meno che Torino. Tantissimi i premi in buoni valore e in natura assegnati in tutte le categorie, sia a livello individuale, sia di squadra, grazie alla partnership con Tessitura Delpiano, Lauretana, Botalla, Eurometallica, Farm Company, Microtech, Patti, Cabbia, Edilspe Incip, Menabrea e MA Service e, dal punto di vista istituzionale, con Regione Piemonte, Provincia di Biella, Comune di Biella e Comune di Pettinengo fondamentali nella riuscita di questo evento che, lo ricordiamo, coinvolge ogni anno dagli 800 ai 1000 atleti in gara tutti in una intensa mattinata agonistica.

Decisamente alto il livello nelle categorie Allievi: in ambito femminile successo per la ceca Karolina Sasynova (13’56” su percorso di 4 km) e secondo gradino del podio per la biellese Arianna Reniero (Atl. Gaglianico, 14’11”) davanti alla lombarda Nicole Coppa (Bracco Atletica, 14’29”) che ha preceduto di soli due secondi Eloisa Marsengo (Atl. Gaglianico, 14’31”).
Tra i maschi, invece, la vittoria è andata al ceco Nico Boketta (13’30” su percorso di 4.3 km) e anche qui c’è un biellese sul podio: si tratta di Paolo Orsetto (Atl. Vercelli, 13’45”). Terzo Carlo Luciano Bedin (Team-A Lombardia, 13’53”).

Le categorie Ragazzi/e e Cadetti/e assegnavano anche il titolo regionale di corsa su strada, oltre che concorrere per il trofeo delle province.
Tra i Cadetti vittoria (e titolo) per Kirili Polikarpenko (Cus Torino) che ha chiuso i 2.6 km del percorso in 9’06” regolando in volata lunga il ceco Matej Placatka (9’08”) e il biellese Lorenzo Farasin (9’09”) argento regionale. Sul podio piemontese anche Francesco Mazza (Atl. Saluzzo).
Tra le Cadette, invece, primo posto per la ceca Tereza Placatkova con il tempo di 6’29” su percorso di 1800 metri. Seconda e medaglia d’oro regionale Adelaida Badini Confalonieri (Cus Torino, 6”31). Argento e bronzo rispettivamente Matilde Bagnus (Valle Varaita, 6’52”) e la biellese Anastasia Zucco (Atl. Stronese, 6’56”).
Tra i ragazzi vittoria per Alessio Romano (Roata Chiusani) in 5’04” su percorso di 1400 metri a argento biellese grazie a Pietro Gardini (Bugella, 5’06”). Terzo Riccardo Giuliano (Dragonero, 5’09”).
Tra le Ragazze, infine, successo di Iolanda Donzuso (Milano Atletica) su percorso di 1100 metri, ma grande soddisfazione biellese con la maglia di campionessa regionale finita indosso a Costanza Antoniotti (Bugella), 4ª assoluta in 4’16”. Sul podio piemontese anche Giuditta Bonardi (Ossolana Vigezzo, 4’17”) e Maria Elena Romano (Alessandria, 4’20”).

In gara anche tantissimi atleti delle categorie più giovani: Esordienti 6, 8 e 10 e SuperCuccioli. Per tutti loro una medaglia di partecipazione e la possibilità di vedere dal vivo grandi campioni dell’atletica nazionale e mondiale.

 

 


SABATO 12 OTTOBRE 2018
28° CIRCUITO CITTA’ DI BIELLA

Margaret Chelimo delizia il pubblico biellese
Viktor Sinagl stupisce tutti

Sorpresona alla 28ª edizione del Circuito Città di Biella: ha centrato una storica vittoria il ceco Viktor Sinagl, classe 1997, capace di mettere dietro niente meno che il kenyano Jonh Kipkoech e l’etiope Tadese Worku, atleti con un curriculum internazionale decisamente più importante. Un successo arrivato con il tempo finale di 4’10” sull’insidioso percorso cittadino biellese, caratterizzato da infidi cubetti di porfido e da un leggero falsopiano in salita nell’ultima parte di ognuno dei due giri previsti.
Per Sinagl si tratta della seconda vittoria al miglio: a Biella aveva trionfato anche nel 2017 in quell’occasione con il crono di 4’15”.
Sul palco dei premiati i primi 8 classificati, dunque gloria biellese anche per Samuel Medolago (Atl. Valle Brembana), primo italiano, per Leo Paglione (Virtus Campobasso), Abdessalam Machmach (Club 96 Alperia) e per i cechi Jan Skalicka e Nico Boketta.

In ambito femminile grande ammirazione da parte dei presenti per Margaret Chelimo Kipkemboi, atleta kenyana reduce dall medaglia di argento mondiale sui 5000 metri, conquistata a Doha una settimana fa. E’ stato questo il suo rientro alle gare dopo qualche giorno nella terra natia.
Consapevole di essere la favorita numero uno è partita nelle retrovie ma a metà gara aveva già una decina di metri di vantaggio sulle inseguitrici, divario che le ha ha consentito di vincere in scioltezza con il tempo di 4’59” una decina di secondi in più rispetto ai migliori crono della passata edizione quando ci fu un testa a testa sino all’ultimo metro.
Sul secondo e sul terzo gradino del podio rispettivamente la junior Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) e Micol Majori (Pro Sesto). Tra le prime otto anche tre atlete della Repubblica Ceca e due biellesi: nell’ordine l’allieva Karolina Sasynova, le junior Bara Placatkova, Lucrezia Mancino e Hana Pavelkova e Stefania Biscuola.

Le gare di contorno

Nelle tre ore e mezza di manifestazione non solo il “Miglio dei campioni” ha emozionato i presenti che hanno potuto assistere anche alle gare scolastiche, agli sprint Special Olympics e al “Palio del Miglio”. Complessivamente quasi 600 partecipanti: 450 studenti, un centinaio di master, una quindicina di Special Olympics e una trentina di top runners. Con loro anche una cinquantina di persone che hanno preso parte alla “Camminata del Fair Play” organizzata dal Panathlon di Biella e che ha visto tra gli altri la partecipazione di Valeria Roffino, runner biellese delle Fiamme Azzurre, nell’occasione insieme ai colleghi-atleti in forza alla Polizia Penitenziaria di Biella.

Durante l’evento ha voluto portare il suo saluto il sindaco di Biella Claudio Corradino, dando ennesima dimostrazione di quanto l’amministrazione comunale sia presente in mezzo alla gente e vicina allo sport. Nel salutare i partecipanti ha voluto pubblicamente rendere merito a Claudio Piana ringraziandolo «per l’organizzazione di un evento di questa portata che fornisce un lustro notevole alla città di Biella».

L’organizzazione, lo ricordiamo, è stata curata dallo staff di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, in collaborazione con il Biella Running per quanto concerne il “Palio del Miglio”, ed ha avuto la fondamentale partnership di Tessitura Delpiano, Lauretana, Botalla, Eurometallica, Farm Company, Microtech, Patti, Cabbia, Edilspe Incip, Menabrea e MA Service e dal punto di vista istituzionale di Regione Piemonte, Provincia di Biella, Comune di Biella e Comune di Pettinengo.

Gli Special Olympics

Il Circuito Città di Biella è anche “inclusione”: come in passato gli organizzatori hanno avuto il piacere di accogliere una rappresentanza di atleti Special Olympics dell’Asad Biella che si sono cimentati sui 60 metri sprint, percorrendo tra gli applausi del pubblico presente il rettilineo finale. Medaglie, premi e foto sul podio per tutti.

Il palio del Miglio parla biellese:
Ludovica Megna e Francesco Nicola i più veloci

Per quanto concerne il Palio del Miglio le classifica di società verrà elaborata nei prossimi giorni, ma rendiamo merito ai più veloci. Ha vinto la prova femminile la biellese classe 2000 Ludovica Megna (Safatletica Piemonte) con il tempo finale di 5’34” precedendo Ylenia Vignolo (Quercia Trentingrana) e Debora Gallino (Atl. Alessandria). Tra gli uomini, invece, il più veloce è stato Francesco Nicola (Zegna Trivero) con un crono di 4’37”, seguito da Leandro Demetri (Gp Solvay) e da Alessandro Ferrarotti (Gac Pettinengo).

Le staffette scolastiche: circa 450 allievi-atleti
Per quanto concerne le Scuole, infine, tra le Medie Superiori ha vinto il Liceo Avogadro con la staffetta composta da Nicola Patti, Eloisa Marsengo, Samuele Osti e Stefano Grendene, mentre tra le Medie Inferiori è stato l’Istituto Comprensivo di Mongrando ad aggiudicarsi il primo gradino del podio con la staffetta composta da Simone Piletta, Miriam Regazzo, Susanna Rocchetti, Michele Rocchetti e Luca Sacchet. Dal punto di vista numerico, invece, le scuole con più partecipanti sono state l’Istituto Comprensivo di Trivero e il Liceo Avogadro.
Le gare scolastiche hanno una valenza particolare anche dal punto di vista economico. In un periodo dove è difficile reperire fondi, è stato suddiviso un montepremi di quasi 2000 euro

 

 


06-10-2019 Cossato

TRAIL PIANETTA   160 PARTECIPANTI.

ASSOLUTI KM 17 ,1°ALFISI ENRICO H 1,18, 2°PELOSI ANDREA H 1,19, 3° TERRAGNOLO H 1,22

DONNE 1° BERNARDI SELENA H 1,27, 2° PORATI LUCIANA H1,46, 3°BORRI TIZIANA H1,47 .

UOMINI KM 8, 1° CRISCI POLICARPO IN 35,20, 2° SOLA MAECO 35,02, 3° BERRA WILMER 36,10

DONNE GHEDINI SAMANTHA IN 40,31, 2° BOZZALLA SUSY 41,02, 3° TAHIROVA AZIZA 41,20.

IL TROFEO DEDICATO A SERAFINO ANEDDA E’ ANDATA ALLA SOCIETA’ PIU’ NUMEROSA AS GAGLIANICO 74.

GRAZIE A TUTTI PER LA PARTECIPAZIONE DA PARTE di

Enrico Dal’angelo e GS SPLENDOR COSSATO.

Foto organizzazione.

AL PROSSIMO ANNO.


Biella 06/10/2019

Stamattina si e svolta la 10° edizione le 2 carceri di Biella, ben 153 adulti e 25 bambini.

Vincono Valeria Roffino e Luca Valz sulla distanza di 6km.

Come sempre ottimo ristoro e estrazione dei premi. Solo i bambini sono stati premiati. Per il podio dei grandi una foto ricordo.

Foto su: www.biellaedintorni.it

1° Luca Valz – 2° Mosca Pietro – 3 Riva Matteo.

1° Valeria Roffino – 2° Costanza Antoniotti – 3 Alessandra Degiugno.

 

 


Sabato 28 Settembre 2019 Pollone BI
Record di presenze per la Corriburcina in ricordo di Marco Barberis. In totale tra la gara dei bambini e adulti 180 presenti. Il ricavato verra’ donato a favore di: aip

Alcuni momenti della gara su www.biellaedintorni.it

Vincono questa edizione:

1° Vincenzo Stora – 2 Matteo Biolcati – 3° Marco Botto Poala
1°Lucrezia Mancino – 2° Lara Giardino – 3° Stefania Biscuola

 

 


Biella 22 Settembre 2019

 

BARBERO PIANTINO E GIARDINO TRIONFANO NELL’ULTIMA PROVA E VINCONO LA 2ª EDIZIONE DEL TRITTICO “TRA STORIA E SAPORI D’ECCELLENZA”
Si chiude con i successi di Massimiliano Barbero Piantino e Lara Giardino la 2ª edizione del Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza: i due atleti biellesi hanno dominato anche l’ultima prova in programma sabato pomeriggio sui sentieri della Serra alta con partenza e arrivo nel rinnovato camping/parco “Future is Nature Playground” di Sala Biellese. L’organizzazione è stata di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo in collaborazione con l’azienda Massera Gino di Sala, la partnership di Boom Natural Drink e il patrocinio del comune di Sala Biellese.
Decisamente pochi i partenti, circa una cinquantina, in una giornata che vedeva numerosi altri eventi in giro per la provincia e nelle zone limitrofe. Barbero Piantino, biellese in forza all’Atletica Saluzzo, nonostante il giorno dopo fosse impegnato ai campionati italiani di corsa in montagna, ha onorato al meglio l’impegno chiudendo i circa 17 chilometri di gara con l’ottimo crono di 1h17’10”. Dietro si sono giocati il secondo posto Michele Primon del Biella Running e Marco Ghilardelli dell’Olimpia Runners, arrivati nell’ordine, staccati tra loro di 7 secondi e con un divario dal vincitore di poco superiore al minuto.
In ambito femminile, invece, netta la supremazia di Lara Giardino (Biella Running), che ha tagliato il traguardo in 1h23’34” addirittura con 12 minuti di vantaggio su Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners). In terza posizione dopo altri 6 minuti ha chiuso Elisa Travaglini (La Vetta Running). Stessa classifica anche per quanto concerne il trittico, che ha premiato solo altre quattro donne: solo in 7, infatti, hanno completato tutte e tre le prove, ovvero prima di questa, la corsa della Fiera della Birra Artigianale e la corsa della Festa Patronale Madonna della Neve. In 4ª posizione, dunque, Paola Birolo (Olimpia Runners), seguita da Simona Tessarolo (La Vetta), Carmela Valli (Splendor) e Gianna Annita Vaccari (Gaglianico 74).
In ambito maschile, invece, l’assenza di Alessandro Ferrarotti ha ridisegnato la seconda e la terza piazza dietro al dominatore Massimiliano Barbero Piantino: sul secondo gradino del podio del Trittico è quindi salito Marco Ghilardelli (Olimpia Runnes) con un punto di vantaggio su Enrico Alfisi (Esprit Fitness Biella). A seguire altri 10 atleti: Alberto Bagnasacco (Trivero 2001), Valentino Osiliero (Gaglianico 74), Walter Martinetto (Gaglianico 74), Corrado Belli (Gac Pettinengo), Marco Eulogio (Biella Running), Alberto Migazzo (runcard), Angelo Franco (Ready to Run), Andrea Zanone Poma (Gac Pettinengo), Marcello Russo (Gaglianico 74) e Paolo Cagna (Ready to Run).

 

 


Domenica 22 settembre 2019 Bi

Ben 850 i partecipanti .. certo il tempo non era dei più belli ma 850 e un bel aiuto al fondo Tempia. E come sempre un bel ristoro e premi a sorteggio. Arrivederci nel 2020 .


Venerdì 20 settembre 2019 Bi

Per la corsa in notturna organizzata dagli Alpini di Biella su un percorso di circa 5 km erano presenti circa 120 atleti.. Vincono Luca Alciato e Gueretta Gloria.

 


15/09/19 Salussola

Stupenda giornata alla corsa/ camminata di Salussola “ Corri alla Carrubi”2019 . Grazie a tutti i volontari, amici e simpatizzanti per devolvere un contributo ai nostri ragazzi ..!!!♥️arrivederci al prossimo anno…!!
Vincono: Policarpo Principe e Manfrinato Antonella.
Alcune foto su www.biellaedintorni.it

 


14/09/19 Biella

 

La Stracada  la corsa podistica di beneficenzafesteggia quest’anno la 42° edi edizione con un bel numero di atleti.. circa 625.

 

1° Samuele Viana. 2° Andrea Toso 3° Cristian Agnolin.

1° Lucrezia Mancino 2°Matilde Bonino  3° Ludovica Megna.


8 Settembre 2019 Candelo.

Oltre 200 i partecipanti alla corsa di stamattina a Candelo.. corsa non comp..per la Casa L’Autismo .. Ecco i nomi dei vincitori messi per informazione notizie.

1° Fabrizio Riesi – 2° Emiliano Dipalma – 3° Alexander Coen.

1° Naz Younis – 2° Federica Pozzo – 3° Anna Vannelli.

 


Candelo 4 Settembre 2019

Le foto su www.biellaedintorni

In 120 alla corsa per Nosea ( amici di marco bettin) percorso di 3/6 km. Ecco i primi 3 arrivati maschile e femminile.
1° Enrico Alfisi 2 ° Valentino Osiliero 3° Alexander Coen.
1° Chiara Munaretto 2°Gloria Guerretta 3°Naz Younis.

 

 


Valle Oropa Trail. 2019 Grande successo

Una bella notizia sono stati donati 8.032,50 euro.

Colgo l’occasione per ringraziare i ragazzi del Winter Brich e Asd sport natura per aver contribuito a dare manforte a tutta L’ORGANIZZAZIONE ed aver donato a UGI la propria offerta.. Grazie Nico

 

…in totale circa 800 iscritti per una buona causa. Ricordo non era competitiva ma diamo il podio solo per la notizia .

1° Barbero Massimiliano, 2° Balzaretti Silvio, 3° Biolcati Matteo, 4° Torello Viera Carlo, 5° Gazzetto Gabriele, 6° Lanza Massimo .

Femminile. 1° Lara Giardino, 2° Angelica Bernardi, 3° Valeria Bruna, 4° Tiziana Borri

 

Si ringrazia l’organizzazione per foto e articolo.

 


4 Agosto 2019 Valle del Cervo

Sabato 3 agosto si e’ volta la 4° edizione Giro di Campiglia Cervo.

Vincono :Inglesia Frank Manuel e Ostano Susan

Un piccolo riassunto sulla manifestazione:

60 partecipanti. Percorso suggestivo, principalmente su sterrato, di circa 8,5 km , con quasi 500 m di dislivello,che si snoda fra le mulattiere della Valle Cervo, passando da S.Giovanni Andorno, Sassaia, Piaro. A seguire la cena con premi a sorteggio, organizzata dagli Alpini.

1° Inglesia Frank Manuel – 2° Alfisi Enrico – 3° Antoniotti Walter

1°Ostano Susan – 2°Corniati Cecilia 3° Bruna Valeria.

Si Ringrazia gruppo alpini valle cervo per le informazioni.


3 AGOSTO 2019 – SECONDA PROVA DEL TRITTICO
“TRA STORIA E SAPORI D’ECCELLENZA”

A BORNASCO S’IMPONGONO
ALESSANDRO FERRAROTTI E LARA GIARDINO

Una novantina di partecipanti alla seconda prova del “Trittico Tra Storia e Sapori d’Eccellenza” organizzata ieri sera, venerdì 2 agosto, a Bornasco di Sala Biellese. I runners hanno affrontato un percorso di 10 chilometri completamente su asfalto che si è rivelato più difficile del previsto proprio per le sue caratteristiche: dopo i primi 2 chilometri in leggera salita, il tracciato proponeva una lunga discesa spaccacambe di 6 chilometri che conduceva poi ad altri due km di salita per rientrare a Bornasco, prima della “scalata” finale di 100 metri per arrivare al padiglione feste, luogo di arrivo.

Anche questa volta hanno dominato Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo) e Alessandro Ferrarotti (Gac Pettinengo): quest’ultimo ha tagliato per primo il traguardo con il tempo di 37 minuti e 48 secondi con un vantaggio di un metro su Piantino. Esattamente il contrario di quanto era accaduto nella prima prova. I due sono dunque al comando del trittico a pari punti e probabilmente si giocheranno la vittoria finale nell’ultima prova, in programma sabato 21 settembre.
Sul terzo gradino del podio è salito Matteo Riva dell’Atletica Vercelli, arrivato a circa 2 minuti dai primi due in 39’46”. A seguire, a 11 secondi, Marco Ghilardelli dell’Olimpia che era rimasto incollato a Riva per buona parte del percorso. Dietro di lui Enrico Alfisi (Esprit Fitness Biella) in 40’29”. Ghilardelli e Alfisi al momento sono appaiati al terzo posto della classifica del trittico.

In ambito femminile prova di spessore di Lara Giardino del Biella Running che si conferma al comando del trittico precedendo nuovamente Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners): 41’40” il tempo della vincitrice, 43’44” quello della seconda. Cambia anche tra le donne la terza classificata: nell’occasione è stata la diciassettenne Susanna Marsigliani, lombarda della Fanfulla Lodigiana con il tempo di 44’39”. In quarta posizione Elisa Travaglini (La Vetta, 47’46”) seguita da Tiziana Borri (Biella Running, 48’36”).

L’organizzazione è stata curata da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo con il supporto del Circolo Arci Amici di Bornasco e con il patrocinio del Comune di Sala Biellese. Tutti i partecipanti hanno ricevuto un pacco gara con prodotti della Pasticceria Massera Gino di Sala, main sponsor e ideatore dell’evento, e di Boom, il mental drink biellese da sempre partner della manifestazione. Per loro anche un buono da 5 euro per la cena in programma subito dopo la gara all’interno del padiglione delle feste di Bornasco dove è iniziata la festa patronale Madonna della Neve, che proseguirà sino a lunedì sera con buon cibo e tanta musica dal vivo.
Nel montepremi, oltre ai 230 euro che si sono spartiti i primi tre uomini e le prime tre donne, anche premi in natura per i primi tre di ognuna delle 16 categorie di età previste.

LA TAPPA CONCLUSIVA

Il gran finale del Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza è previsto sabato 21 settembre con una gara tanto affascinante quanto impegnativa: ad attendere i partecipanti un percorso di 17 chilometri con partenza e arrivo all’area campeggio di Sala Biellese. Le preiscrizioni sono già aperte e saranno possibili sino al 19 settembre sul sito www.biellasport.net

I PREMI FINALI

Oltre ai premi previsti in ognuna delle tre prove del trittico, sono in palio anche altri 450 euro per i migliori tre uomini e le migliori tre donne della classifica combinata. Gli organizzatori hanno poi previsto un riconoscimento anche per tutti gli uomini e tutte le donne piazzate dal 4° al 20° posto che verrà consegnato al termine della terza prova.

Un Grazie : ASD BIELLA SPORT PROMOTION.

 


SABATO 27 LUGLIO 2019
LA 44ª BIELLA-OROPA PARLA RWANDESE
VINCONO MYASIRO E MUKANDANGA

Foto: Arrivi e podio
L’edizione numero 44 della Biella-Oropa, Memorial Ismar Pasteris, incorona il 22 enne Jean Marie Vianney Myasiro e la 34enne Clementine Mukandanga: è la prima volta nella storia della gara che il successo va a due portacolori della Rwanda. Vianney è tesserato per l’Athletic Terni, mentre Mukandanga per il Runner Team Volpiano, ma entrambi vivono e si allenano in Toscana.
I due atleti africani di fatto non hanno avuto rivali, nonostante il freddo non li abbia di certo agevolati: la pioggia è caduta copiosa su Biella dal primo pomeriggio sino a poco prima della partenza, graziando gli atleti in gara, ma ciò che ha preoccupato gli organizzatori è stata la grandinata e il nubifragio che hanno colpito cinque ore prima della partenza la zona del Favaro e di Oropa provocando anche qualche piccolo smottamento lungo la strada. Un clima che ha fatto scendere in picchiata le temperature: all’arrivo si registravano solo 13 gradi contro i 30 dei giorni precedenti.

Myasiro ha impresso un gran ritmo e solo l’eporediese Francesco Grillo (Atl. Saluzzo) è riuscito a stargli dietro, seppur staccato di un centinaio di metri. Un lungo tira-molla per i circa 13 chilometri di gara (700 metri di dislivello complessivo) che ha abbassato il tempo finale (48’36” il vincitore – 6° nella classifica all-time, e 48’49” il secondo), senza però arrivare al record del percorso che rimane nelle mani del marocchino Abdelhadi El Hachimi che nel 2007 vinse in 47’55”. Sul terzo gradino del podio il lombardo Giuseppe Molteni (Atl. Desio), vincitore nel 2016, seguito in 4ª posizione da Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena), primo biellese al traguardo, con il tempo di 49’54”. A completare il podio “allargato”, al quinto posto il lombardo Francesco Mascherpa (Azzurra Garbagnate) al traguardo in 51’04”.

Tra le donne Mukandanga ha allungato già nei primi chilometri ed ha condotto in solitaria per tutta la gara arrivando di fronte al Santuario della Madonna di Oropa con il crono di 56 minuti e 56 secondi, tempo che va ad infilarsi al 6° posto di quella classifica all-time comandata da Valeria Straneo che vinse nel 2011 in 52’16”.
La rwandese ha preceduto la torinese Gloria Barale del Cus Torino, al traguardo in 58’07” e la polacca Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana) arrivata terza in rimonta in 1h’01”59. Premiate sul podio “allargato” anche la cuneese Eufemia Magro (Dragonero, 1h02’53”) e la prima biellese, Lara Giardino del Biella Running che ha chiuso in 1h03’57”.

Complessivamente hanno preso il via 362 atleti con una sessantina di iscrizioni last minute e una cinquantina di rinunce proprio per le avverse condizioni meteo. Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, organizzatori dell’evento, oltre a consegnare un montepremi di 1650 euro ai primi cinque uomini e alle prime cinque donne, grazie alla partnership con Panificio Patti, Botalla Formaggi, Menabrea, Eurometallica, Lauretana, Tessitura Delpiano, Cabbia e Microtech, hanno potuto premiare ben 121 atleti delle categorie master con premi in natura di valore decrescente. Per tutti, poi, un simpatico premio di partecipazione e un ricco ristoro con prodotti del territorio dolci e salati e buona birra.

Per il binomio Biella Sport Promotion-Gac Pettinengo il prossimo appuntamento è già dietro l’angolo: venerdì 2 agosto a Sala Biellese andrà in scena la 2ª prova del “Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza”, organizzato in sinergia con la Pasticceria Massera Gino. In questa occasione gli atleti correranno 10 chilometri con partenza e arrivo presso il padiglione delle feste di frazione Bornasco di Sala dove è in programma la festa patronale Madonna della Neve. La partenza della gara è fissata per le ore 18.30, iscrizioni dalle 17.00 alle 18.00 in loco il giorno della gara e sino a mercoledì 31 luglio sul sito www.biellasport.net dove sono disponibili ulteriori informazioni. Il “Trittico” terminerà il 21 settembre 2019 con un trail di 17 chilometri.


Oggi a Boissano conquista il minimo per i campionati Italiani cadette sui 300 m!! L’unica in Italia ad aver conquistato 5° minimi!!! Ed è solo al primo anno di categoria!! BRAVISSIMA!!!

 


AD ALESSANDRO FERRAROTTI E LARA GIARDINO
IL 5° ROVELLA TRAIL

Il Rovella Trail con il nuovo look è piaciuto e anche parecchio stando ai commenti degli atleti a fine gara durante il pasta party offerto dagli organizzatori, Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo in collaborazione con “La Foresteria di Banchette”. Giovedì sera sono stati 122 gli atleti partenti, qualcuno in più della passata edizione, secondo riscontro di sempre dopo il record del 2017 quando furono 129. I partecipanti hanno affrontato, al tramonto, 9 chilometri di gara ricchi di saliscendi (ben 400 metri di dislivello positivo/negativo) con arrivo e partenza al Santuario di Banchette di Pettinengo, “campo base” per questa 5ª edizione e probabilmente anche per il futuro.

Ad aggiudicarsi la vittoria è stato Alessandro Ferrarotti del Gac Pettinengo capace di completare il percorso con il tempo di 38’07”, riscontro cronometrico che probabilmente non sarà così facile da battere negli anni a venire. Sul secondo gradino del podio il vincitore della passata edizione, ovvero Massimiliano Barbero Piantino, biellese dell’Atletica Saluzzo, che ha accumulato un divario di circa un minuto e mezzo. Terzo assoluto Carlo Torello Viera, biellese della Genzianella, già terzo l’anno passato: circa 3 minuti il suo distacco dal vincitore.

La prima donna, e non poteva essere altrimenti visto il suo stato di forma attuale, è risultata essere Lara Giardino (Biella Running) tornata al Santuario dopo circa 44 minuti e mezzo di gara. Sul secondo gradino del podio la compagna di squadra Angelica Bernardi staccata solo di mezzo minuto, mentre terza ha terminato Cecilia Corniati (Gaglianico 74) a circa 5 minuti.

Al termine della manifestazioni, premiazioni per i primi tre assoluti già citati ma anche per i primi tre di ognuna delle categorie previste, come da classifiche allegate. Tanti premi messi in palio dagli organizzatori, grazie alla partnership con le aziende Menabrea, Lauretana, Cabbia, Patti, Microtech, Botalla, Tessitura Delpiano ed Eurometallica. La serata è poi continuata con buon cibo, musica e convivialità.

L’ALBO D’ORO

Con il nuovo percorso sono state azzerate le classifiche all-time e dalla prossima edizione saranno i tempi di Ferrarotti e Giardino quelli da battere, ma rimane comunque completo l’albo d’oro.

In testa con due successi Carlo Torello Viera (2016 e 2017) tra gli uomini e Valeria Bruna (2017 e 2018). Ma è necessario considerare a quota due anche Marzena Michalska che vinse entrambe le prove in programma nella 1ª edizione nel 2015.
Una vittoria, invece, per Luca Valz (2015, 1ª prova), Silvio Balzaretti (2015, 2ª prova), Massimiliano Barbero (2018) e Alessandro Ferrarotti (2019) in ambito maschile, mentre tra le donne oltre alla già citata Lara Giardino (2019) anche Paola Borio (2016) ha avuto la gioia del primo gradino del podio.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
CON BIELLA SPORT PROMOTION

Un mese di luglio decisamente impegnativo per Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo dal punto di vista dell’organizzazione di eventi podistici. Dopo la prima prova del Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza a Sala Biellese e dopo la 5ª edizione del Trail della Rovella, è già iniziato il conto alla rovescia per la 44ª edizione della Biella-Santuario di Oropa, 15° memorial Ismar Pasteris, in programma sabato 27 luglio: è una delle classicissime del podismo biellese che richiama ogni anno centinaia di atleti provenienti da tutto il Piemonte e non solo. Confermato il classico percorso di 12,2 chilometri con partenza da via Lamarmora e arrivo nel piazzale antistante il Santuario.
Le iscrizioni sono aperte sul sito www.biellasport.net: ai primi 600 uno specialissimo premio di partecipazione.

 


Venerdi’ 28 Giugno 2019 Sandigliano

 In circa 70 Donne si sono presentate al via nonostante le alte temperature.

Il dopo gara si sono elette le  nuove Miss, Futura e Una per tutte….   Nicole Rondo Spaudo, e per i grandi a Rita Pellerei . Alcune foto della festa.

foto su : biellaedintorni.jalbum.net

 

      


Mercoledi’ 26  Giugno 2019 Gaglianico

Circa 190 tra atleti e camminatori per la 7° edizione di km 4 circa.

Per la cronaca i piu veloci sono stati Pisani  Alessandro e Giardino Lara.

Foto manifestazione qui…. 


Domenica 23 Giugno 2019 Biella

 

ALESSANDRO FERRAROTTI E LARA GIARDINO VINCONO IL 3° URBAN TRAIL ALPI BIELLESI
Nel “corto” si impongono Enrico Alfisi e Rachele Young

Grande partecipazione e tanto entusiasmo per la 3ª edizione dell’UTAB, l’Urban Trail delle Alpi Biellesi, corsa podistica organizzata nella mattinata di domenica 23 giugno da Biella Sport Promotion in collaborazione con Gac Pettinengo, Biella Running e il Centro Commerciale I Giardini di Biella: dopo la flessione della passata edizione si torna a crescere toccando quota 250 iscritti, tra 21K individuale, 21K a coppie e 12K individuale.

LA GARA A COPPIE
Il primo dato di cronaca lo riserviamo alla gara a coppie, un inedito per Biella che è piaciuto molto ai partecipanti: una ventina i binomi iscritti. Hanno tagliato per primi il traguardo i portacolori del team Biella Running2 composto da Luca Occhilupo e Matteo Biolcati Rinaldi. Con loro sul podio sono saliti al secondo posto Salvatore Saia e Diego Faedo del team “Le Torri Biellesi” e Valentino Osiliero ed Emiliano Di Palma che hanno simpaticamente deciso di chiamarsi “I Ritardatari”, considerando l’iscrizione arrivata proprio last-minute.

IL TRAIL LUNGO – 21K

Ventuno chilometri di fatica, prima in mezzo alle strade della città, poi in mezzo alla natura attraverso la parte alta del Gorgomoro verso il parco della Burcina e poi ancora in città passando per lo storico quartiere del Piazzo e infine nuovamente nel centro storico: un Urban Trail che ha permesso ai partecipanti di correre in mezzo ai luoghi storici ed iconici della città. Notevole il dislivello con ben 600 metri di positività complessiva ma tanti tratti spaccagambe in discesa alternati a ripide salite: Biella è tutt’altro che luogo pianeggiante.
Grazie alla collaborazione con alcune aziende biellesi quali Menabrea, Lauretana, MA Service, Cabbia, Agorà Palace, Patti, Microtech, Botalla, Eurometallica e Tessitura Delpiano, oltre naturalmente al già citato Centro Commerciale I Giardini, sono stati premiati i primi tre uomini e le prime tre donne assolute nonché i migliori tre di ognuna delle 16 categorie previste.
Ha vinto Alessandro Ferrarotti (Gac Pettinengo), favorito della vigilia insieme a Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo): tra i due c’è stata “battaglia” nella prima parte poi Ferrarotti è andato via deciso arrivando al traguardo con circa 7 minuti di vantaggio. Terzo sul podio Roberto Terraneo, atleta milanese runcard. Tra i primi 10 nell’ordine Fabrizio Attardi, Massimo Lanza, Simone Travaglia, Marco Ghiardo, Alberto Bagnasacco, Roberto Scamuzzi e Daniele Chiodi. Ferrarotti scrive il suo nome nell’albo d’oro sotto quelli di Gianluca Finotello e Stefano Velatta.
Tutto facile, in ambito femminile: Lara Giardino del Biella Running non ha avuto rivali. Sul podio con lei altre due atlete biellesi, portacolori del Gaglianico 74: si tratta di Cecilia Corniati e di Antonella Carrer. A seguire Monica Perardi, Simona Campitelli, Lyudmyla Rozdorozhna e Pinuccia Dellarole. Nelle passate edizioni si erano imposte Federica Poma e Selena Bernardi.
A premiare i partecipanti il sindaco di Biella Claudio Corradino insieme a Gabriella Bessone, in veste di assessore alle politiche giovanili, e a Barbara Greggio, in questa occasione assessore al turismo. Con loro anche Maria Teresa Bonino in rappresentanza di Botalla Formaggi, uno dei partner dell’evento.

IL TRAIL CORTO – 12K

Il Trail “Corto” di 12 km è risultato in effetti un pochino più lungo, 13 e 200 metri, causa lavori in corso stradali che hanno obbligato gli organizzatori ad alcune varianti impreviste.
Ha vinto il biellese Enrico Alfisi dell’Esprit Fitness Biella precedendo l’atleta runcard Marco Schiapparelli di poco meno di 50 secondi. Sul terzo gradino del podio Policarpo Crisci del Gaglianico 74 arrivato poco oltre il minuto. Sono questi gli unici tre atleti ad essere scesi sotto l’ora. In quarta posizione Federico Poletti (Fulgor Prato), a lungo al primo posto ma incappato in un errore di percorso. A seguire fino al 10° Elvio Vinzio, Franco Mosca Balma, Matteo De Santo, Andrea De Venere, Maurizio Didoné e Tiziano Martini. Alfisi succede sul podio al pugliese Vincenzo Stola, vincitore lo scorso anno nella prima edizione competitiva su questa distanza.
Tra le donne è canavesana la prima della classifica: si tratta di Rachele Young (Pod. Valchiusella): ha messo in fila Raffaella Leonardi (eps) e la biellese Federica Pozzo (Atl. Candelo) salite con lei sul podio. A seguire Barbara Valsecchi, Mirella Monticciolo, Stefania Zanellato e Anna Maria Vannelli. Lo scorso anno vinse Tamara Milani.
Per tutti gli atleti iscritti all’evento un premio di partecipazione, un ricco ristoro fine gara con prodotti Menabrea, Lauretana e Patti, una porzione di insalata di riso omaggio dell’Agorà Palace Hotel e per i migliori delle varie classifiche premi in natura offerti da organizzatori e partner. Anche in questo evento tanti premi distribuiti ai primi tre assoluti e ai primi tre delle varie categorie d’età previste.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

La stagione estiva di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo è appena iniziata e nel mese di luglio proporrà ben tre appuntamenti tutti agonistici, tutti approvati Fidal, ma affrontabili anche in forma di camminata ludico motoria aperta a tutti e assicurata Fiasp.
Si parte venerdì 5 luglio con la prima tappa del “Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza”, tre gare tra i sentieri e le strade della Serra in collaborazione con la Pasticceria Massera. Il primo appuntamento è una corsa di 6 chilometri con partenza e arrivo a Sala Biellese. Seguiranno poi le gare in programma venerdì 2 agosto (da Bornasco) in occasione della festa patronale della Madonna della Neve, e il gran finale sabato 21 settembre con una corsa di 17 chilometri con partenza nuovamente da Bornasco di Sala Biellese.
Giovedì 18 luglio si prosegue con un rinnovatissimo Rovella Trail, giunto alla sua 5ª edizione. Completamente diverso il percorso rispetto al passato: 9 chilometri (con 400 metri di dislivello positivo/negativo) con partenza alla Foresteria di Banchette e un tracciato che toccherà il Santuario di Banchette. Partenza alle 20 per una bella gara in notturna.
Sabato 27 luglio sarà la volta della classicissima Biella-Oropa (memorial Ismar Pasteris) giunta alla sua 44ª edizione: 12,2 chilometri tutta salita con arrivo davanti ai cancelli del Santuario. Una gara assolutamente da non perdere.

 

 


Giovedi 20 Giugno 2019  Vigliano Biellese.

Grazie a tutti per aver partecipato alla “corsa del sole “
Tanti palloncini a forma di cuore per Maurizio Fenaroli …..e tanta commozione ….
Un rigraziamento a tutti i volontari ….
UN SPECIALE ringraziamento alla PODISTICA VIGLIANO
Al’l associazione “Amici della panissa “di Albano Vercellese “
Vi aspetto il prossimo annoper la  11′ edizione.
GRAZIE FANTASTICI AMICI RUNNERS COME SEMPRE

Ecco i primi:

1 Travaglini
2 Manfrinato
3 Ravarotto

1 Pisani
2 Biolcati
3 Agnolin

 


GIOVEDI 13 GIUGNO 2019 Cavaglia’

RICORDANDO MARCO E MASSIMO…
NOTTURNA DEL BELVEDERE 4^ EDIZIONE – CORSA COMPETITIVA E CAMMINATA LUDICO-MOTORIA KM 6,5

Vicono: Barbero Piantino Massimiliano e Di Napoli Maria Antonietta.

Presenti circa 80 atleti alla comp.. e 60 alla non comp e camminata.


08/ 06/2019 BIELLA

31° edizione della StraBiella corsa podistica non competitiva di circa 6 chilometri, partiti oltre 400 atleti.

Il primo uomo: Paolo Orsetto in seconda posizione Fabrizio Riesi e terza posizione Matteo Biolcati.

La prima donna: Lara Giardino chiude in seconda posizione Elisa Travaglini in terza posizione Daniela Ramella.

 

 


06 – Giugno 2019 Sordevolo

Vincono il Giro di Sordevolo:Barbero Piantino Massimilano e Lara Giardino

 

34° GIRO DI SORDEVOLO Trofeo Pasquale Leonardi

1 BARBERO PIANTINO MASSIMILIANO 1991 CN016 ATLETICA SALUZZO
2 PISANI ALESSANDRO 1976 VC012 A.ATL. CANDELO ASM
3 BOSIO FABIO 1984 VC060 A.S.D. OLIMPIA RUNNERS ASM

1 GIARDINO LARA 1981 VC061 BIELLA RUNNING ASF
2 LI SACCHI DEBHORA 1985 VC060 A.S.D. OLIMPIA RUNNERS ASf
3 RAMELLA DANIELA 1977 VC061 BIELLA RUNNING ASF

 

34º Giro di Sordevolo sempre bellissima gara in memoria del nostro carissimo ispettore Pasquale Leonardi presenti con una rappresentanza e con la nostra collega Valeria Roffino delle Fiamme Azzurre, in totale circa 123 atleti al via alla compeitiva, circa 40 alla non comp e alcuni bambini.

 


PAOLO GALLO E DEBHORA LI SACCHI
TRIONFANO IN UNA 12ª EDIZIONE BACIATA DAL SOLE

Sono stati 291 gli atleti che hanno tagliato il traguardo della 12ª edizione della “2 Santuari Running”, organizzata nella mattinata di domenica dal Gaglianico 74 sul percorso che unisce il Santuario di Graglia al Santuario di Oropa: 19 chilometri e 300 metri (e circa 400 di dislivello positivo) lungo una “balconata” mozzafiato su un percorso tutto su asfalto ma anche quasi completamente immerso nel rigoglioso verde delle Prealpi Biellesi.
Il nuovo punto di arrivo, collocato sul lato nord del “prato delle oche” a pochi passi dall’ingresso del Santuario è piaciuto a tutti, organizzatori, atleti e amministratori del Santuario ed è intenzione di Alberto Cappio e del suo staff di mantenerlo in quella posizione anche nelle prossime edizioni. Ringraziano soprattutto gli atleti, che non devono più affrontare gli ultimi massacranti 600 metri in salita dopo 19 km di fatica.

LA GARA
L’edizione 2019 è stata la più combattuta in assoluto tra tutte, con tre atleti a lottare per la vittoria e un pronostico incerto sino alla fine. Il successo è andato al valsusino Paolo Gallo (Giò Rivera) con una prestazione stratosferica: 1 ora 8 minuti e 26 secondi il suo tempo finale. Un record destinato a durare nel tempo.
E’ andato alla grande anche il pluricampione Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena) arrivato a 28 secondi dal vincitore con il quale ha battagliato a lungo, cedendo solo ad un veemente strappo quando mancavano tre chilometri alla fine. Sul terzo gradino del podio il torinese Francesco Grillo (Atl. Saluzzo): partito fortissimo ha subìto una crisi a metà gara che lo ha tolto dalla lotta per il primo posto ma non lo ha comunque privato del podio. Due minuti esatti il suo divario al traguardo da Gallo.
Sotto gli 80 minuti anche Michele Fracassi, Vezio Bozza (arrivati in volata), Andrea Nicolo, Emanuele Ladetto, Corrado Taliano, Hedi Chebbi, Diego Naronte, Franco Chiera, Luca Belloni e Fabrizio Riesi.
Tra le donne ha vinto la favorita della vigilia: Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners) è partita fortissimo e non si è più fatta rimontare chiudendo la sua fatica in 1h22’39”, seguita a 55 secondi da Lara Giardino (Biella Running), vincitrice nel 2016 e 2017. Sul terzo gradino del podio un nome nuovo del podismo biellese, atleta amante della corsa in montagna: si tratta di Angelica Bernardi, ventenne del Biella Running al traguardo in 1h27’20”.
Ai sei atleti sono stati consegnati premi del valore totale di circa 600 euro messi in palio dalla società organizzatrice, dalle Assicurazioni Lanza e dall’Ottica Longhi di Biella.

LE CATEGORIE MASTER
Dal 4° classificato in poi sono stati premiati i primi 5 classificati delle categorie da Jps a master 60 e i primi tre master 65 e master 70: per loro cesti alimentari offerti da Conad e Menabrea, partner dell’evento insieme a Lauretana e Bandavej.
Hanno vinto le rispettive categorie Cecilia Corniati (Jpsf), Elisa Rullo (F35), Elisa Travaglini (F40), Cinzia Quercia (F45), Silvia Szego (F50), Anna Maria Vannelli (F55), Emanuela Cerri (F60), Angela Alloisio (F65) e Gianna Annita Vaccari (F70) in campo femminile, Michele Fracassi (Jpsm), Vezio Bozza (M35), Franco Chiera (M40), Corrado Taliano (M45), Alberto Bagnasacco (M50), Valentino Osiliero (M55), Pierpaolo Fontan (M60), Marino Portigliotti (M65) e Alberto Trivero (M70) in quello maschile. Un premio speciale è andato ai “vincitori” della classifica inversa, ovvero i 5 uomini e le 5 donne che per ultimi (ma entro le tre ore previste) hanno tagliato il traguardo.

IL TROFEO JEAN MARC MOSCA
Il Biella Running si è aggiudicato la classifica a punti a squadre che assegnava il trofeo in memoria di Jean Marc Mosca.

BENEFICENZA
Come nella passata edizione il Gaglianico 74 ha abbinato l’evento alla beneficienza, decidendo di devolvere un euro per ogni iscritto all’Associazione AIAS onlus di Gaglianico, l’Associazione Italiana Assistenza Spastici con sede in via San Pietro 12, quale aiuto per i propri progetti sul territorio.

L’ALBO D’ORO
Alberto Mosca rimane dominatore incontrastato dell’evento con 8 vittorie (ininterrottamente dal 2010 al 2017) e il secondo posto di quest’anno. Nell’albo d’oro solo altri quattro nomi: oltre a quello del fresco vincitore Paolo Gallo sono presenti quelli di Rosario Baratono (2008), Massimo Lanza (2009) e di Stefano Velatta (2018). Tra le donne l’edizione 2019 consegna la 10ª vincitrice diversa in 12 anni: Lara Giardino (2016 e 2017) e Ilaria Zaccagni (2010 e 2012) rimangono le uniche ad essere riuscite a ripetersi. Nell’albo d’oro insieme a Debhora Li Sacchi ci sono quindi Beatrice Lanza (2008), Maria Luisa Riva (2009), Marta Gariglio (2011), Viviana Vellati (2013), Sarah Aimee L’Epee (2014), Cristina Dosio (2015) e Katarzyna Kuzminska (2017).
IL TRITTICO BIELLESE
La gara era valida quale seconda prova del trittico biellese “Corri con noi, il Biellese ti attende”: agli atleti è stato consegnato il secondo tassello del puzzle che andrà a comporre una bellissima medaglia in legno. Dopo la gara d’esordio, la Biella-Santuario di Graglia, il terzo ed ultimo appuntamento è in calendario il 3 novembre quando il Gaglianico organizzerà il Giro delle Cascine, corsa sulla distanza di 10 chilometri su percorso rinnovato, interamente asfaltato e certificato Fidal.


31/05/2019 Valdengo

31^ stravaldengo

GARA ADULTI  DISTANZA: KM 6
GESTIONE CRONOMETRAGGIO: STAFF IRUNNING –

Vincono la 31^ stravaldengo Carrera Francesco e Lara Giardino

1 carrera francesco ATL. CASONE NOCETO 00.19.29
2 mosca alberto ATL. POTENZA PICENA 00.20.29
3 barbero piantino massimiliano ATLETICA SALUZZO 00.20.33
 
Donne:
 

1 giardino lara BIELLA RUNNING 00.22.45

2 bernardi angelica BIELLA RUNNING 00.23.58

3 corniati cecilia A.S.GAGLIANICO 1974 00.25.51

 

.

 


26 Maggio 2019 Candelo ( B I )

Manifestazione Regionale Strada Fidal Piemonte
16° Trofeo Città di Candelo – Approvazione Fidal Piemonte
Organizzazione: VC012 – Atletica Candelo – Candelo

 

Vincono la 16° edizione Pisani Alessandro e Debhora Li Sacchi

Adulti M – 10 Km

1 846 PISANI Alessandro 1976 SM40 VC012 A.ATL. CANDELO
2 903 ORSETTO Paolo 2002 AM VC004 ATLETICA VERCELLI 78
3 870 GHILARDELLI Marco 1981 SM35 VC060 A.S.D. OLIMPIA RUNNERS
4 859 RIESI Fabrizio 1981 SM35 VC017 G.S. SPLENDOR COSSATO
5 809 CALO’ Marco 1989 SM BA502 A.S.D. MONTEDORO NOCI
6 861 VINZIO Elvio 1969 SM50 VC045 ATLETICA VALSESIA
7 822 CRISCI Policarpo 1975 SM40 VC008 A.S.GAGLIANICO 1974
8 844 PASQUAL CUCCO Massimo 1978 SM40 VC012 A.ATL. CANDELO
9 852 ZILVETTI Paolo 1973 SM45 VC012 A.ATL. CANDELO
10 884 BAGNASACCO Alberto 1967 SM50 VC046 ATL. TRIVERO 2001

Adulti F – 10 Km

1 871 LI SACCHI Debhora 1985 SF VC060 A.S.D. OLIMPIA RUNNERS
2 814 ALBERTINI Roberta 1974 SF45 VC002 UNIONE GIOVANE BIELLA
3 909 TRAVAGLINI Elisa 1978 SF40 VC053 LA VETTA RUNNING
4 848 POZZO Federica 1978 SF40 VC012 A.ATL. CANDELO
5 927 FALANGA Annie Monia 1972 SF45 VC025 A.S. AMATORI SPORT
6 912 FOGLIO STOBBIA Milena 1981 SF35 VC060 A.S.D. OLIMPIA RUNNERS
7 868 BIROLO Paola 1970 SF45 VC060 A.S.D. OLIMPIA RUNNERS
8 897 FABBRO Marisa 1966 SF50 TO169 ASD GIORDANA LOMBARDI
9 858 FIORETTA Elena 1969 SF50 VC017 G.S. SPLENDOR COSSATO
10 851 YOUNIS Naz 1991 SF VC012 A.ATL. CANDELO

——————————————————————

Esordienti M/F – 600 m

444 ALBANI Massimiliano 2013 EM6 VC012 A.ATL. CANDELO
445 BRIGHI Federico 2013 EM6 VC012 A.ATL. CANDELO
446 BRIGHI Riccardo 2011 EM8 VC012 A.ATL. CANDELO
447 MARTINI Francesco 2010 EM8 VC012 A.ATL. CANDELO
448 NAPOLI Enrico Felice 2013 EM6 VC012 A.ATL. CANDELO
449 NATRELLA Ludovica 2008 EF10 VC012 A.ATL. CANDELO
450 ROSA Davide 2013 EM6 VC012 A.ATL. CANDELO
451 PIANA Flaminia 2010 EF8 VC028 GRUPPO AMICI CORSA PETTINENGO

——————————————————————-

M/F – 1000 m

452 COFANO Giada 2007 RF VC012 A.ATL. CANDELO
453 GALLO Simone 2006 RM VC028 GRUPPO AMICI CORSA PETTINENGO

——————————————————————

M/F – 2000 m

454 DEL SIGNORE Gregorio 2004 CM VC028 GRUPPO AMICI CORSA PETTINENGO
455 MARTINI Giacomo 2005 CM VC012 A.ATL. CANDELO
456 NELVA Pietro 2005 CM VC028 GRUPPO AMICI CORSA PETTINENGO

 

 


24/05/ 2019 Bianze’

7a CorriBianzè – Resoconto finale

Numeri in crescita e grandi soddisfazioni per la “CorriBianzè” che non tradisce le aspettative, confermandosi un appuntamento sempre più apprezzato dai podisti, segno che la manifestazione è ormai consolidata nel calendario e sta rappresentando sempre più un appuntamento imperdibile, riscontrato dagli stessi partecipanti locali ma non solo, viste alcune presenze provenire da zone non propriamente limitrofe, quali la Valsessera, il Casalese, l’alto Canavese e fino addirittura dalla Valsusa!
La forma più tangibile di testimonianza è rappresentata dai numeri di questa VIIa edizione: ben 162 partecipanti (a cui vanno aggiunti 16 bambini, ammirevoli per la loro tenacia e spontanea gioia che hanno anticipato la partenza degli adulti durante il minigiro). Alle h. 20.00 lo sparo e il via alla manifestazione ufficiale: un lungo serpentone festante e colorato ha attraversato le strade del paese, chi per sport o per passione, chi per gioco o per diletto, di corsa o camminando, tutti hanno partecipato affrontando i 5,600km del tracciato.
Il pubblico disseminato all’interno del paese e lungo il percorso ha quindi potuto assistere ad un momento di sana competizione sportiva, allietato anche dalla presenza di diversi partecipanti bianzinesi, alcuni dei quali per la prima volta al via di una manifestazione a carattere podistico.
Nelle prime posizioni nessun atleta si è risparmiato, nonostante il carattere non competitivo della manifestazione, un gruppetto di ben 7 sette fortissimi atleti hanno duellato per i primi 5km su un’andatura di 3’25″/km, aumentando addirittura il ritmo nelle fasi conclusive (a dimostrazione di un percorso assolutamente piatto e filante) definendo il seguente ordine d’arrivo.
Al maschile, i più veloci sul traguardo sono risultati: Yaya Square Mamadou (Podismo di Sera), Simone D’Ambrosio (Atl. Novese), Fabio Bosio (Olimpia Runners), Hedi Chebbi (Atl. Santhià), Marco Ghilardelli (Olimpia Runners); in chiave femminile agevole vittoria per Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners), nome sempre più dominante nel panorama non solo provinciale bensì regionale, secondo posto per la giovane e promettente atleta locale del Runner Team SBV, Chiara Copelli ed infine terza piazza per Aziza Tahirova, punta di diamante del G.P. Trinese.
Gruppo più numeroso, i “padroni di casa” della società A.S.D. Olimpia Runners, che ha chiamato a raccolta ben 27 dei propri tesserati; tuttavia, come da usanza, la stessa ha rinunciato al primo premio in luogo della prima società classificata, A.S.Gaglianico 1974 con 16 tesserati, seguita da A.S.D. Podismo di Sera con 11 partecipanti e Atletica Santhià con 10 podisti al via.
A fine manifestazione, sia i podisti/camminatori, sia gli accompagnatori hanno potuto proseguire la serata rifocillandosi durante un gradito terzo tempo in cui è stata servita una “cena del podista” a tutti, che hanno potuto assistere così in comodità alle premiazioni.
A conclusione dell’evento, nel confermare l’appuntamento per il 2020 ovvero per l’ottava edizione di “CorriBianze”, si è provveduto a ringraziare il gruppo I Balurd, autori della cena conclusiva, la società A.S.D. Olimpia Runners che ha supportato l’affiliazione della manifestazione, la sezione AVIS di Bianzè, che ha fornito le coppe per i vincitori, nonché il Comune di Bianzè per il prezioso sostegno offerto, la società U.S.D. Bianzè Calcio per il contributo della location ed ultimo ma solo in ordine di elencazione il negozio Erreà Play Vercelli di Marzio Dan per l’eccellente apporto in termini di sponsorizzazione dell’evento.

 


18 Maggio 2019 Viverone

Circa 110 persone al trail di viverone nei due percorsi di 20km e la 8km con freddo e pioggia.

I primi 3 uomini km 20

1. 15 balzaretti silvio
1. 16 bosio Fabio
1.19 cagliano Mauro

Le prime 3 donne della 20km
1. 32 szego Silvia
1. 36 orlerei rosa
1. 44 biondi chiara

Foto Organizzazione


Domenica 19 Maggio 2019 Riabella ( Campiglia Cervo. BI )

Nonostante la pioggia circa 111 presenti per la terza edizione del mini trail di 12 km.con Dislivello di 560 m D +

UOMINI

1) Enrico Alfisi (56′ 37”)
2) Mattia Zanin (59′ 10”)
3) Andrea Pelosi (1 h 02′)

DONNE

1) Lara Giardino (1 h 02′)
2) Angelica Bernardi (1 h 03′)
3) Cecilia Corniati (1 h 08”)

Foto organizzazione.


16 Maggio 2019 Candelo 6 edizione
Soroptimist Club Biella

Vincono: Alessandro Pisani e Lara Giardino.

Circa 300 alla partenza per questa 6° edizione circa 80 sono stati i camminatori e 220 invece nella corsa.. come sempre un ottimo ristoro finale.


12 Maggio 2019 Biella

Una bella mattinata a Biella con Hope Club .. Nati per Corre…

non era una gara si poteva fare da un giro fino a 5 giri di 1 km… Circa 230 persone un bel gruppetto per le vie del centro di Biella… Grazie per la bella mattinata .


5 MAGGIO 2019 Pollone

39 EDIZIONE

GIRO PODISTICO DI POLLONE

Trofeo Comune di Pollone

Memorial Franco Coda e Chiara Serralunga. Circa 250 partenti sulle due distanze. Come sempre un super ristoro finale come ormai di tradizione.

Stasera troverete le foto in questo link…  

Vincono Ferrarotti Alessandro in 00:49:36 e Giardino Lara 00:57:01


GRILLO E ROFFINO SPETTACOLARI:
LA 17ª EDIZIONE E’ LORO

 

Due nomi nuovi nell’albo d’oro della Biella-Santuario di Graglia, organizzata questa mattina dal Gaglianico 74 e valida anche quale 4ª prova del Trofeo Corri Piemonte Fidal Strada.

A tagliare per primo il traguardo della 17ª edizione è stato il torinese Francesco Grillo dell’Atletica Saluzzo, società che ha piazzato ben tre atleti su sei sui podi assoluti: Grillo ha condotto la gara in solitaria chiudendo col tempo di 41’57”, il migliore degli ultimi 5 anni ma ancora lontano dal fantastico 39’32” con cui vinse Massimo Galliano nel 2008.
Tra le donne ha vinto la biellese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) al termine di una gara splendida che l’ha portata ad essere la prima nella storia dell’evento a scendere sotto i 48 minuti: 47 minuti e 53 secondi abbassando il precedente record di Beatrice Lanza che resisteva dal 2008 quando la triathleta azzurra corse in 48’03”.

Gli altri sul podio. Tra gli uomini c’è stata una lunga battaglia a distanza tra il canavesano Paolo Boggio (Atl. Santhià) e il biellese Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo) che ha prevalso con un allungo vincente sull’ultima impegnativa rampa prima di arrivare al Santuario: 43’47” il tempo di Barbero e 43’52” quello di Boggio. Tra le donne, invece, dietro a Roffino si è piazzata la torinese Nadia Re, master F45 del Saluzzo col tempo di 49’50”. Al terzo posto la polacca Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana) che ancora una volta ha fatto vedere le sue grandi doti di scalatrice recuperando qualche posizione in salita e chiudendo col tempo di 50’42” con un vantaggio dieci secondi sulla biellese Debhora Li Sacchi (Olimpia), vincitrice della passata edizione.

Sul classico percorso di 11,3 chilometri dall’Atl di Biella al piazzale del Santuario di Graglia (400 metri di dislivello positivo) sono stati 284 gli atleti al traguardo, secondo numero di sempre, in grande crescita rispetto alla passata edizione quando si raggiunse quota 171. Dopo la pioggia, leggera ma fastidiosa, dalla partenza sino al secondo chilometro circa, e il freddo gelido sulla salita da Occhieppo Inferiore verso Muzzano e poi sulle rampe finali verso il Santuario, gli atleti hanno trovato al traguardo il primo tassello della medaglia che si comporrà al termine del trittico di gare organizzate quest’anno dal Gaglianico 74, ovvero la 2 Santuari Running del 2 giugno e il Giro delle Cascine del 3 novembre: una iniziativa questa che ha raccolto unanimi consensi da parte degli atleti in gara.

Le premiazioni si sono svolte all’interno della sede degli Alpini di Graglia ed hanno coinvolto oltre i primi tre assoluti uomini e donne anche i primi tre di ognuna delle 16 categorie master: complessivamente sono stati assegnati circa 700 euro in buoni benzina e 32 premi in natura. Uno sforzo notevole per una gara di carattere regionale, possibile grazie alla partnership con le aziende partnere dell’evento, ovvero Lauretana, Conad, Menabrea, Zegna Baruffa a cui si affianca la partnership di altre aziende quali Mombarun, Il Fiore, Ghirardi Impresa Funebre, Merceria Paillettes, Blu Repro, Muscato Noleggi, Fratelli Carlino Formaggi, Hary Brothers, Dolce Manna, Cizeta, L’Angolo della Pasta, Toelettatura Per un pelo, Studio Receptum e Cosrab.

Due i premi speciali consegnati: Pierpaolo Fontan (Atl. Susa), primo classificato della categoria Master 60, ha vinto il memorial Renato Zanetto; il Biella Running si è aggiudicato il Trofeo Elio Cerruti riservato alla miglior squadra della classifica a punti, classificandosi al secondo posto dietro al Gaglianico 74 che ha rinunciato per dovere di ospitalità. Premiate anche le società dal secondo al quarto posto: Atletica Santhià, Gsa Valsesia, Atletica Candelo e Vittorio Alfieri Asti.

La gara era valida anche quale prima prova del Trofeo Memorial Ezio Cappio, che verrà assegnato per somma di tempi con il Giro delle Cascine, manifestazione che anche quest’anno sarà gara certificata Fidal sulla distanza di 10 km interamente su strada asfaltata.

Le fotografie dell’evento saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito www.biellaedintorni.it

Le classifiche ufficiali assolute e di categoria sono consultabili e scaricabili dal sito www.mysdam.net


Piedicavallo – mercoledì 3 Aprile 2019
MAURIZIO !!!
Nonostante la battente pioggia ghiacciata hai visto quante Persone ci sono a salutarti?
…yeaaaah le ho viste
La morte non esiste
Esiste un continuum in cui tutto cambia e si modifica, non necessariamente in peggio.
Per cui :
CIAO MAURIZIO BUONA VITA

Ringrazio Kratos Sport per questa dedica a maurizio

Ciao da Carlo…


DOMENICA 24 MARZO 2019

BIELLA-PIEDICAVALLO 2019 – 39ª EDIZIONE
BIELLA-BALMA 2019 – 3ª EDIZIONE

CADE IL RECORD MASCHILE
DELLA BIELLA-PIEDICAVALLO:
ITALO QUAZZOLA E CAMILLA MAGLIANO NELL’ALBO D’ORO

C’è un nuovo record alla Biella-Piedicavallo: lo ha siglato domenica mattina Italo Quazzola, portacolori della scudettata Casone Noceto: il 24enne valsesiano ha vinto col fantastico tempo di 1h04’28”, abbattendo il precedente limite sul nuovo percorso di 18,5 km (630 m di dislivello) che era nelle mani di Alberto Mosca, vincitore nel 2018 in 1h07’15”. Una prestazione eccezionale considerando anche il caldo che ha accompagnato gli atleti: una ventina di gradi in partenza e 17 all’arrivo con percorso quasi completamente in pieno sole.
Quazzola ha avuto come compagno di avventura sino ad Andorno il lombardo Alex Baldaccini (Atl. Valle Brembana, 1h06’55) atleta tra i migliori in Europa nella corsa in montagna: quasi due minuti e mezzo il divario tra i due al traguardo.
In terza posizione il già citato Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena), primo biellese, che ha chiuso in 1h07’55” correndo per metà gara fianco a fianco con Edward Young (Valchiusella), primo nella passata edizione e arrivato in 1h08’31” in linea con i suoi migliori tempi sul percorso. A completare il podio dei premiati anche Michele Belluschi (Atl. Recanati) staccato di 7 minuti e mezzo dal vincitore.
In ambito femminile resiste, invece, il tempo di Giorgia Morano: la torinese, assente quest’anno, vinse nel 2018 in 1h17’57”. A scrivere il suo nome nell’albo d’oro è un’altra torinese, Camilla Magliano classe 1985 tesserata Podistica Torino e nel 2017 vincitrice di prestigiose gare di corsa in montagna nonché convocata in nazionale. Infortunata lo scorso anno è ora in piena forma ed ha chiuso in solitaria in 1h19’07”. Al secondo posto Lara Giardino (Biella Running, 1h23’44”) tre volte sul primo gradino del podio ma in questa occasione lontana sia dalla vincitrice (oltre 4 minuti e mezzo) sia dal suo personale fissato in 1h21’05” nel 2017.
Gli altri tre premi sono andati nell’ordine alla polacca Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana, 1h27’23”), Elisa Almondo (Dragonero, 1h29’14”) e a Laura Mazzucco (Pam Mondovì-Chiusa Pesio, 1h35’34”).
BIS DI FRANCESCO CARRERA
E PRIMO SUCCESSO DI ARIANNA RENIERO
NELLA BALMA-PIEDICAVALLO
ENTRAMBI COL NUOVO RECORD

Nella corsa più corta dalla Balma a Piedicavallo, invece, si conferma sul primo gradino del podio il borgosesiano Francesco Carrera andando a regalare il secondo successo di giornata all’Atletica Casone Noceto: il suo tempo di 24’58” abbassa di quattro secondi il precedente record che già gli apparteneva dall’anno scorso. Sul secondo gradino del podio il torinese Stefano Rolland (Pod. Torino, 26’05”) arrivato a circa un minuto. Sul terzo gradino il primo biellese: è Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo) al traguardo in 27’12”.
In ambito femminile il podio è per due terzi biellese. Ha vinto la 16enne Arianna Reniero (Atl. Gaglianico): reduce da due splendide prestazioni a livello nazionale nel Cross Country ha chiuso i 7 km di gara (350 metri di dislivello) in 32’13” andando a prendersi il record nonostante fosse esordiente, abbattendolo di ben un minuto e mezzo. A 25 secondi la ventenne Angelica Bernardi (Biella Running) altra esordiente capace di una prestazione eccellente. Al terzo posto Rachele Young (Pod. Valchiusella, 34’19”), vincitrice nel 2017.

CRESCONO I NUMERI: SUPERATA QUOTA 300

Complessivamente in crescita il numero dei partecipanti: nelle due gare furono 295 nel 2018 mentre in questa edizione si torna sopra i 300 con un totale esatto di 312 dei quali 6 ritirati (5 nella lunga e 1 nella corta).
Proprio sul numero totale di classificati è stata stilata la prima delle due classifiche a squadre che ha premiato col Memorial Paolo Bellini l’As Gaglianico 74 presente con 37 atleti; al secondo posto il Biella Running (32) che si è aggiudicato la Coppa Microtech e al terzo il Gsa Valsesia (26) al quale è andata la Coppa Lauretana.
Nella classifica a punti, stilata considerando i primi 100 della Biella-Piedicavallo e i primi 50 della Balma-Piedicavallo, ha vinto il trofeo in memoria del fondatore della gara Ismar Pasteris il Biella Running: premio consegnato dalla figlia Maura Pasteris. Al secondo posto il Gaglianico 74 al quale è andato il trofeo in memoria di Enrico Rizzo e al terzo il Gsa Valsesia che si è aggiudicato la Coppa Botalla Formaggi.

Nella Biella-Piedicavallo oltre ai premi in denaro destinati ai primi 5 uomini e alle prime 5 donne per un monte complessivo di 1600 euro sono stati premiati anche i primi cinque di tutte e 18 le categorie master: tutto questo grazie all’intervento di numerosi partner quali Cabbia, Eurometallica, Botalla, Lauretana, MA Service, Microtech, Menabrea, Tessitura Delpiano e Patti che hanno affiancato Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo nell’organizzazione di questo evento.
Altri 600 euro sono stati assegnati ai primi tre della Balma-Piedicavallo: anche per questa gara numerosi premi in natura andati ai migliori 3 delle 18 categorie master.

3° Balma-Piedicavallo – Ordine Arrivo

39° Biella-Piedicavallo – Ordine Arrivo


17 marzo 2019 Verrone

Nella mattinata nel centro sportivo ex lancia di verrone si e corso il Trail della lancia su 2 percorsi .. uno di 9km non comp e quello di 19 km competitivo.. ben 140 atleti sui due percorsi.

Vincono la 18km   Massimiliano Barbero ’Atletica Saluzzo – 2 posto per  Gianfranco Bedino  GP Trinese –  3 postoper Andrea Martini Atletica Candelo

Nella femminile vince Selena Bernardi del Biella Running – 2 posto per  Li Sacchi Olimpia Runners  – 3 posto per per Clara De Filippi  Atletica Valsesia

 

Nella non competitiva ma di 9km vincono  Fabrizio Riesi del Splendor Cossato e Younis Naz dell’Atletica Candelo un bel podio per una  coppia anche nella vita.

 


23 febbraio 2019 Biella

ABBATTUTI I RECORD
DELLA KARNEVAL RUN
VINCONO L’EDIZIONE 2019 STEFANO GUIDOTTI ICARDI
E MASTEWAL GHISIO

Voglia di fare festa e di stare insieme. Questa è stata la 3ª edizione della Karneval Run, organizzata sabato pomeriggio nel centro di Biella dall’Asd Biella Sport Promotion in collaborazione con il Centro Commerciale I Giardini, il Biella Running e il Gac Pettinengo e con il patrocinio del Comune di Biella.
L’improvviso abbassamento della temperatura (si è passati dai 18 gradi soleggiatri di venerdì ai 5 ventosi di sabato) ha “congelato” i numeri: non c’è stato il record complessivo, ma comunque si è superata quota 500 presenze con un incremento dei runner competitivi rispetto alle precedenti due edizioni. Numeri che hanno soddisfatto organizzatori e partner.

LA PASSEGGIATA IN MASCHERA E LA KARNEVAL SCHOOL

Il pomeriggio è iniziato con la passeggiata ludico motoria aperta a tutta la cittadinanza e con la Karneval School riservata agli studenti delle scuole biellesi: circa 380 complessivamente i partecipanti. Tante le maschere, tanti i costumi artigianali o da provetti cosplay, ma soprattutto molto bello il coinvolgimento di bambini e ragazzi di tutte le età oltre che degli adulti.
Il facile tracciato di circa 1,5 chilometri (da percorrere una o due volte a scelta) all’interno del cuore della città era totalmente chiuso al traffico veicolare e perfettamente presidiato dai volontari dell’AIB di Biella: una bella passeggiata tra giardini Zumaglini, via Italia, piazza duomo e ritorno.
Al termine un premio di partecipazione per tutti, qualche altro a sorteggio e l’attesissima premiazione della Karneval School: ha vinto quest’anno l’istituto comprensivo di Sandigliano con ben 120 presenze tra giovanissimi studenti, simpatizzanti e genitori. In vero spirito carnevalesco hanno invaso piazzale Casalegno tutti vestiti con costumi da indiani d’america: davvero molto bravi oltre che coreograficamente d’impatto.
Al secondo posto il Liceo Scientifico Avogadro di Biella con 94 partecipanti e al terzo posto sul podio la Scuola Primaria Ada Negri di Biella Piazzo con 63. Queste tre scuole si sono divise un montepremi di ben 1000 euro messo in palio dal Centro Commerciale I Giardini: premiazione effettuata dal direttore Marco Verpelli. Altri 100 euro a scuola sono andati agli istituti piazzati dal 4° all’8° posto.

LA CORSA COMPETITIVA

Tanti premi anche per la parte agonistica dell’evento: circa 130 atleti hanno preso parte alla corsa di circa 5 chilometri (tre giri del percorso cittadino) che metteva in palio 600 euro per i due podi assoluti e ben 54 premi in natura per i migliori tre di ognuna delle categorie Fidal grazie alla partnership con le aziende Microtech, Tessitura Delpiano ed Eurometallica oltre che con il già citato Centro Commerciale I Giardini.

Nomi interessanti al via e grande lotta quasi sino all’ultimo metro per la vittoria: il successo è andato al torinese Stefano Guidotti Icardi, reduce da un secondo posto alla mezza maratona di Canelli con l’eccellente tempo di 1’08”17”. Il portacolori del Cus Torino ha demolito il record della corsa chiudendo i 4,8 km del percorso in 14’04”: il precedente miglior tempo era di Francesco Carrera nel 2017 quando vinse in 14’17”.
Sul secondo gradino del podio il francese Stefan Gavril (Nice Cote D’Azur Athletisme), arrivato a 4 secondi. A decidere il terzo gradino del podio una volata vinta dal senegalese Mamadou Abdulaye Yally (Club 96 Alperia) sull’italo-inglese Edward Young (Pod. Valchiusella).

Tra le donne il successo è invece andato a Mastewal Ghisio, atleta biellese in forza alla Canavesana, vincitrice col tempo di 16’49”. In questo caso il record cade per un solo secondo: lo deteneva dal 2017 la triverese Ilaria Zaccagni. L’atleta allenata da Cleliuccia Zola ha preceduto di un minuto e 10 secondi Debhora Li Sacchi dell’Olimpia Runners, vincitrice nella passata edizione. La lotta per il terzo posto ha visto prevalere la torinese Elena Graziano (Giannonerunning, 19’56”) su Daniela Ramella (Biella Running, 20 netti).

Nelle varie categorie conquistano poi la vittoria: Naz Younis (Candelo, Ajpsf), Ilaria Zucca (Marathon Bellinzago, F35), Daniela Ramella (Biella Running, F40), Ilaria Biagi (Rivarolo 77, F45), Antonella Manfrintato (Olimpia Runners, F50), Paola Delledonne (Biella Running, F55), Claudia De Mari (Olimpia Runners, F60) e Giovanna Augusti (Uisp Biella, F70) tra le donne; Stefano Intagliata (Ronchiversi, Ajpsm), Edward Young (Valchiusella, M35), Paolo Finesso (Atl. Valsesia, M40), Ludovico Sanfilippo (Atl. Candelo, M45), Elvio Vinzio (Atl. Valsesia, M50), Roberto Serra (Splendor Cossato, M55), Giordano Donà (Atl. Lessona), Efisio Picci (San Michele, M65) e Franco Freguglia (Runcard) tra gli uomini.

La festa si è conclusa per tutti in piazzale Casalegno dove gli organizzatori hanno offerto un apprezzata “merenda” a base di prodotti dolci e salati di Panetteria Patti e di Botalla Formaggi, con la possibilità di bere un buon tè caldo, una gustosa birra Menabrea e l’immancabile acqua Lauretana.


17 febbraio 2019 Vigliano ( BI )

14° edizione del Cross Cascina Torta con circa 100 atleti di diverse categorie.

Finesso e Ravarotto ( a t Valsesia) si aggiudicano il Cross Cascina Torta 2019. Vigliano.

1 Finesso Paolo – 2 Rossini Diego – 3 Fabrizio Riesi

1 Francesca Ravorotto – 2 Francesca Pizzighello – 3 Antonella Manfrinato

foto su www.biellaedintorni.it


10Febbraio 2019 Valdengo BI.

Terza edizione della Winter Brich 2019 di Valdengo con ben 680 atleti in totale numero crescente.

Bene i biellesi con il podio di Alessandro Mario Ferrarotti nella 23km. Per la 13km femminile un bel podio in famiglia con le cugine Bernardi: 1° Selena e 2°Angelica.

Nella 23 km maschile: 1° Alessandro Mario Ferrarotti Gruppo Amici Corsa Pettinengo con un tempo di 1h38’28. 2° posizione per Luca Rota con il tempo di 1h38’41. 3° Simone Paredi con il tempo di 1h38’47.

Nella femminile: 1° Chiara Giovando Atl. Monterosa con il tempo di 1h58’36. 2° Giovanna Maria Cerutti Valsesia con il tempo di di 10’14. 3 Paola Borio Berardo con il tempo di 11’50.

——————————————————————————————–
Nella 13 km maschile: 1° Salah Ouyat Circuito Running con il tempo di 52’42. 2° Daniel Borgesa del Valsusa Running con il tempo di 53’59. 3°Gabriele Gazzetto con il tempo di 55’58.

Nella Femminile: 1°posto la biellese Selena Bernardi Biella Running con il tempo di 1h00’39. 2° posto per la cugina Angelica Bernardi con il tempo di 1h04’36. 3° Monica Moia del Bognanco con il tempo di1h04’40.


9 Febbraio 2019 Trecate

Si chiude qui, con il record di iscritti anche per la corsa di Trecate dell’amico Davide Daccò…vince la gara Mehdi Maamari,questa volta regolarmente tesserato, davanti ad un grandissimo Marco Valagussa (sentiremo parlare di lui), Mattia Bertoncini,Cotti Giovanni,Fontana Nicolo’ e Marco Gattoni…tra le donne completa il poker Veronica Bona,vincitrice di tutte e 4 le prove ,davanti a Giovanna Selva e Taverna Beatrice…Caddese e Skyrunner Valsesia come al solito ad occupare ad anni alterni la prima posizione gruppi..segneremo i risultati completi e i servizi fotografici sul nostro sito www.oleggio2000.it..un grazie a tutti da me e da Antonello Salvato ..grazie alle miss Michelle Gnoato e Miriana Gnoato sempre brave e belle, ai nostri stretti collaboratori Marisa Meda,Fabio Gallarate,Carlo Alberto Platini,Elvezio Monastra il tuttofare Davide Daccò….e a tutti i partecipanti e nostri sponsor!!!!,,,grazie a tutti e arrivederci all’edizione 20!!!!!

Le foto di Trecate….. 


Cross. A Verrone la 1a prova del CdS Assoluto
27 Gennaio 2019

Passa dal Cross dei due Laghetti la strada per la Festa del Cross al Parco La Mandria. A Verrone oggi la 1a prova del CdS Assoluto e 2a prova del Trofeo Regionale Giovanile.

Oltre 800 partecipanti per la 4° edizione del Cross dei due laghetti a Verrone (BI), valido come 1° prova del CdS Assoluto di corsa campestre e come 2° prova del trofeo regionale giovanile.

DONNE. Nella prova assoluta, su percorso di 8km, netto successo per Elisa Stefani (Brancaleone Asti) che infligge oltre 40 secondi di vantaggio alla seconda classificata, Mina El Kannoussi (Atl. Saluzzo); terza piazza per Maestewal Ghisio (Atl. Canavesana), a soli 6 secondi dal secondo posto. La classifica prosegue con Sonia Mazzolini (GAV), Giulia Montagnin (Atl. Saluzzo), Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo) e Sara Borello (Atl. Canavesana), queste ultime due con un arrivo appaiate.
Anna Arnaudo (ASD Dragonero) si aggiudica invece la prova juniores su percorso di 6km. Netto il vantaggio su Giada Licandro (Atl. Canavesana), seconda classificata, a sua volta con un buon margine sulla terza, Veronica Bona (Sport Project VCO). A seguire Giovanna Selva (Sport Project VCO), Alberica Badini Confalonieri (CUS Torino), Marta Griglio (Atl. Saluzzo), Ludovica Megna (S.A.F.Atletica Piemonte) e Chiara Sclavo (ASD Dragonero).
Nella prova allieve vittoria per Arianna Reniero (Atl. Gaglianico) su Alice Piana (Runner Team 99), distaccata di 5 secondi. Terza piazza per Noemi Bouchard (Atl. Saluzzo) che si impone su Silvia Zampaglione (CUS Torino), Lucrezia Bicego Palesa (S.A.F.Atletica Piemonte), Federica Pagliassotto (Runner Team 99), Irene Aschieris (Atl. Susa Adriano Aschieris).

UOMINI. Successo nella prova assoluta, sui 10km, per Tommaso Crivellaro (Atl. Roata Chiusani) che precede il compagno di club Luca Massimino per 3 secondi. Terzo gradino del podio per Manuel Solavaggione (Pod. Valle Varaita). A seguire Alessandro Boschis (Atl. Giò 22 Rivera), Riccardino Rabino (Atl. Saluzzo), primo degli U23 al traguardo, e Gianluca Ferrato (Atl. Pinerolo).
Sugli 8km della prova juniores, il primo a tagliare il traguardo è Mattia Galliano (Atl. Roata Chiusani), con 3 secondi di vantaggio su Leonardo Geretto (ASD Dragonero). Terza piazza per Giovanni Cotti (Sport Project VCO), davanti a Lorenzo Caretti (GAV), Luciano Spettoli (Atl.

Il podio assoluto femminile (foto Tradardi/FIDAL Piemonte)

Il podio assoluto maschile (foto Tradardi/FIDAL Piemonte)

Alessandria) e Marco Monti (ASD Dragonero).
Tra gli allievi, sui 5km, successo per Andrea Vair (Atl. Susa Adriano Aschieris) che ha la meglio su Elia Mattio (Pod. Valle Varaita) e Alessandro Ciani (Soc. Atletica Bellinzago). Ai piedi del podio Davide Matta (Atl. Giò 22 Rivera) e Paolo Orsetto (Atl. Vercelli 78).

GIOVANILE. Al femminile, la prova cadette, sui 2km, va a Noemi Bogiatto (Atl. Saluzzo) che precede di un secondo Adelaide Badini Confalonieri (CUS Torino), terza piazza per Greta Michieli (ASD Borgaretto 75). A ridosso del podio Adele Roatta (Atl. Mondovì – Acqua S.Bernardo), Sofia Cafasso (Safatletica), Anastasia Zucco (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari), Eleonora Demarchi (ASD Dragonero) e Matilde Bagnus (Pod. Valle Varaita).
Nella prova ragazze vittoria per Costanza Antoniotti (Bugella Sport) su Benedetta Millo (Soc. Atletica Bellinzago) e Michela Sarale (Atl. Saluzzo) che arriva in volata insieme a Silvia Signini (Area Libera Coop Borgomanero).
Al maschile, nella prova cadetti sui 3 km, vittoria per Edoardo Siliquini (Safatletica). Alle sue spalle sul podio Alberto Rolando (Atl. Pinerolo) e Lorenzo Farasin (Bugella Sport). A seguire Matteo Fragola (Team Atl. Mercurio Novara), con lo stesso tempo di Francesco Mazza (Atl. Saluzzo), poi Simeone Romano (ASD Dragonero).
Alessandro Morini (Canavese 2005) si aggiudica la prova della categoria ragazzi su Pietro Gardini (Bugella Sport), Luca Guglielmi (ASD Circuito Running) e Gabriel Ferraro (Atl. Gaglianico), Marco Santini (Atl. Alessandria), Andrea Bagnati (Atl. Bellinzago).

CDS ASSOLUTO. Dopo la prima prova, al femminile Atl. Saluzzo guida la classifica promesse/seniores, Sport Project VCO quella juniores, Runner Team 99 quella allieve. Al maschile Atl. Roata Chiusani al comando della classifica promesse/seniores, Sport Project VCO guida la classifica juniores, Atl. Giò 22 Rivera quella allievi.
Nella classifica giovanile, Bugella Sport al comando della seconda prova al femminile mentre al maschile a guidare la classifica è GAV Gruppo Atletica Verbania.

Foto manifestazione e  premiazioni.


19/01/2019 Candelo

Grande Successo per la 6° edizione del  Trail in Notturna Ysangarda Candelo. Circa 770 al via nelle distanze 10 e 19.. con arrivo all’interno del Ricetto di Candelo.

La19 km vince  Gabriele Abate del Valsusa Running Team –  2° posto per Stefano Dagostino Valsusa Running Team – 3°posto Claudio Guglielmetti G.S. Fulgor Prato Sesia.

Per le  Donne vince Monica Moia A.s.d. Bognanco –  2°posto per  Chiara Cerlini dell’A.s.d. Bognanco –  3° posto Giusy Balilla.

Nella 10 km vince Alessandro Mario Ferrarotti Gruppo Amici Corsa Pettinengo –  per il 2° posto Daniel Borgesa Valsusa Running Team –  3° posizione   Ludovico Sanfilippo dell’Atletica Candelo .

Per le donne 1° Marica Mainelli Biella Running – 2° per Verena Mamolo  –  3° posto  Simona Banfo del Biella Running.

Tutti gli ordini di arrivo Ysangarda night trail 2019


12/01/2019 Castelletto Ticino 

Le foto …….

Conclusa anche la 3° tappa del “poker del cross del novarese” tempo primaverile e come sempre un ottima affluenza di atleti, sopratutto bimbi ..( 80 al via..tantissimi,record del poker).A vincere è il forte Mehdi Maamari,che non avendo rinnovato il tesseramento viene a malincuore escluso dalla classifica, così vince la gara il rigenerato Rolando Piana che rientra alla grande alle competizioni,seguono Marco Giudici ,Marco Gattoni,Marco Valagussa e Fontana Nicolò ..fra le donne vince ed è campionessa poker 2018/19 con una gara di anticipo Bona Veronica Bona che si impone su Taverna Beatrice,Arianna Niccolai,Giovanna Selva,Benatti Barbara,la nostra miss Michelle Gnoato e Gattoni Alice….nel ringraziare tutti rimando classifica e foto nei prossimi giorni sul nostro sito www.oleggio2000.it …grazie a tutti i nostri collaboratori,sponsor ,miss Michelle Gnoato e Miriana Gnoato e a tutti i gruppi che ci hanno appoggiato, un saluto di nuovo e un arrivederci all’ultima tappa il 9 febbraio a casa dell’amico Davide Daccò