Home

     


10/11/2018 Vaprio D’Agogna

Conclusa la prima prova del poker del cross del novarese in quel di Vaprio D’Agogna, nonostante una giornata piovosa l’affluenza è stata ottima…tantissimi amici che rivediamo sempre volentieri..circa 200 i partecipanti nel giro lungo e oltre 50 bimbi a rendere piacevole l’atmosfera. Nel giro di 7 km circa si impone Marco Giudici dello sport projet vco davanti a Borgnolo Matteo,Fontana Nicolo,Marco Valagussa e Marco Gattoni…tra le donne vince Bona Veronica davanti a Licandro Giada , Paola Varano,Gattoni Alice e Michelle Gnoato..(la nostra miss..)..seguiteci che inseriremo presto la classifica e moltissime foto su www.oleggio2000.it … e  www.biellaedintorni.it   i nostri migliori auguri anche all’altra miss Miriana Gnoato, purtroppo vittima di un piccolo incidente…e grazie a tutti…ci vediamo per la seconda tappa a Bedisco il 26 dicembre


04/011/2018 Biella

Vincono la 10° edizione Piazzo Bellone : Pisani Alessandro e Marica Mainelli     Presenti circa 140 atleti fra corsa e camminata.

 

   

 


12^ APPLERUN 01/11/2018

MANIFESTAZIONENAZIONALE CORSA SU STRADA BRONZE – approvazione strada/242/2018/bronze

Organizzazione: ASDAPPLERUN TEAM – TO246 – CAVOUR

 

APPLERUN KM 10. Primi 3 classificati

Uomini :

1 KURGAT Gideon Kiplagat 1987 SM LU100 ATL. VIRTUS CR LUCCA 00:30:18

2 QUAZZOLA Italo 1994 SM PR568 ATL. CASONE NOCETO 00:30:36

3 CARRERA Francesco 1990 SM PR568 ATL. CASONE NOCETO 00:30:43

Donne:

1 ROMAGNOLO Elena 1982 SF35 MI077 CUS PRO PATRIA MILANO 00:34:54

2 BERTONE Catherine 1972 SF45 AO004 ATLETICA SANDRO CALVESI 00:35:36

3 BARALE Gloria 1985 SF TO001 C.U.S. TORINO 00:35:51

Risultati:http://www.fidal.it/risultati/2018/REG18947/Gara386.htm

 

 

 


17/10/ 2018

IL GIRO DELLE CASCINE CRESCE  E CAMBIA PELLE

 

    

Per la sua 45ª edizione il “Giro delle Cascine” cambia pelle e si presenta ai partecipanti con un nuovo percorso di 10 km esatti, omologato Fidal: un tracciato velocissimo completamente su strada asfaltata (e anche questa è una novità) senza dislivelli rilevanti, ma comunque con impegnativi falsopiani. Una scelta ben ponderata da parte dell’As Gaglianico 74 che vuol proporre sulle strade di casa, alle porte di Biella, una corsa che possa essere appetibile dal punto di vista cronometrico, oltre che certificata dai chip di Wedosport.

La gara quest’anno assume anche particolare rilevanza regionale essendo 13ª prova di “Corri Piemonte” e 3ª prova del “Trofeo Quadrante Nord-Est” di corsa su strada

Cambia il contesto ma non cambia la precisione nell’organizzazione dell’evento che, lo ricordiamo, è patrocinato dal Comune di Gaglianico: Alberto Cappio e lo staff della sua società non hanno lasciato nulla al caso e di fatto tutto è già pronto a qualche giorno dall’evento. Gli atleti troveranno un percorso ben segnato e messo in sicurezza grazie all’apporto della Polizia locale e delle varie associazioni di Protezione Civile che saranno presenti.

PREISCRIZIONI ED ISCRIZIONI

E’ possibile la preiscrizione, al costo di 10 euro, entro le ore 24 di giovedì 18 ottobre. Ci si potrà iscrivere al costo di 15 euro anche il giorno della manifestazione sino a mezz’ora prima della partenza all’interno della palestra adiacente al Campo Miller Rava di via Marconi a Gaglianico.

IL PACCO GARA

Per i primi 300 iscritti un ricco pacco gara alimentare e un buono sconto Conad. Al termine per tutti una bella sorpresa, un rinfresco di alto livello con buoni prodotti del territorio e poi tanti premi per i migliori.

I PREMI

La premiazione coinvolgerà i primi tre uomini e le prime tre donne della classifica assoluta e, dal quarto in poi, i primi tre classificati delle 18 categorie, ovvero dagli Allievi ai master over 65.
Due i premi a squadre: il Trofeo in memoria di Giorgio Scudellaro verrà assegnato alla prima società della classifica a punti maschile e femminile; il trofeo in memoria di Barbara Lorenzi, invece, andrà alla prima società della classifica a punti esclusivamente femminile.
Quattro, invece, i premi speciali: il Trofeo in memoria di Roberto Febbraio verrò assegnato al primo classificato (maschile o femminile) nato nel 1974; il Gran Premio in memoria di Renato Zanetto, consistente in una medaglia d’oro, al 1° classificato (maschile o femminile) della categoria master 60; il Gran Premio in memoria di Elio Cerruti, invece, al primo residente a Gaglianico che taglierà il traguardo; il Gran Premio in memoria di Ezio Cappio, infine, al primo classificato e alla prima classificata per somma dei tempi con la Biella-Santuario di Graglia andata in scena lo scorso marzo.

I PARTNER

Il Gaglianico 74 per organizzare nel migliore dei modi l’evento si avvale della partnership di alcune aziende del territorio: Lauretana, Menabrea, BiboSport, Conad Candelo e Gaglianico, Muscato Noleggio, Servizi Immobiliari Studio Receptum e Le Primizie di Selecta. Numerosi altri sponsor concorrono alla riuscita della manifestazione.

LA PASSEGGIATA BENEFICA

Anche quest’anno il Gaglianico 74 organizza un evento nell’evento aperto a tutti per passare una mattinata diversa oltre che salutare: la “Passeggiata nel Giro delle Cascine” sarà a carattere non competitivo ludico motorio e si svolgerà su un percorso di 4,5 chilometri. Il costo per i partecipanti è di 5 euro: per loro pacco gara alimentare, buono sconto Conad e un premio a sorteggio. Per ogni iscritto alla “passeggiata” l’organizzazione devolverà 1 euro all’AIAS onlus, l’Associazione Italiana Assistenza Spastici di Gaglianico.

UN PO’ DI STORIA

La corsa è nata nel 1974 organizzata dall’allora AS BiboSport Gaglianico, società che poi è diventata AS Gaglianico Lloyd Adriatico nel 1987 e poi definitivamente AS Gaglianico 74 nel 2007: ben 471 i partecipanti e successo che andò a due biellesi portacolori del GS Pavignano, ovvero Fausto Dellaidotti e Germana Coda Cap. Il record di partecipanti arrivò 4 anni dopo con ben 621 partenti, numeri mai più raggiunti. Nell’ultimo decennio la media è stata di poco più di 300 partecipanti, numeri che si spera si possano raggiungere anche con questo nuovo percorso.
L’ALBO D’ORO

Lo scorso anno vinsero due atleti della nazionale azzurra di Atletica: la biellese Valeria Roffino della Fiamme Azzurre tra le donne e il varallese Italo Quazzola del Casone Noceto tra gli uomini. Nell’albo d’oro anche nomi di atleti che hanno gareggiato alle Olimpiadi o nelle maggiori manifestazioni internazionali mondiali ed europee (Walter Durbano, Nives Curti, Fabia Trabaldo, Massimo Galliano, Francesco Bona, Alberto Mosca, Fatna Maraoui, Valentina Costanza, Marzena Michalska, Nadia Ejjafini e Catherine Bertone).
In ambito maschile il record di vittorie appartiene al biellese Davide Dalla Mora con 4 successi negli anni ’90. Con tre vittorie solo due atleti attualmente in attività, ovvero Francesco Bona e Alberto Mosca: con loro anche Ivo Gedda, Nassim Haddoumi, Alberto Accatino e Luciano Mazzon.
Tre donne, invece, a quota quattro successi: si tratta di Nadia Ejjafini, Emanuela Enrietto e Cleliuccia Zola. A quota tre Catherine Bertone e Marika Mainelli: entrambe in attività potrebbero raggiungere la vetta.

IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Dalle ore 8.00 – Iscrizioni last minute e ritiro pacchi gara preiscritti nella palestra delle scuole medie Petrarca adiacenti al Campo Miller Rava di via Marconi a Gaglianico

Ore 9.30 – Partenza 45ª edizione del “Giro delle Cascine” dal viale adiacente al campo Mille Rava

Ore 9.45 – Chiusura iscrizioni alla “Passeggiata nel Giro delle Cascine”

Ore 10.00 – Partenza “Passeggiata nel Giro delle Cascine”

Ore 11.00 – Tempo limite per l’arrivo dell’ultimo atleta del “45° Giro delle Cascine”

Ore 12.00 – Premiazioni

PRANZO CONVENZIONATO

Tutti gli atleti partecipanti e i loro accompagnatori possono pranzare a prezzo agevolato presso il ristorante “Trattoria Zia Francy” a Verrone, a 6 chilometri dalla zona gara. Il costo è di euro 11 e comprende un primo, un secondo e bevande. Per motivi organizzativi la prenotazione deve essere effettuata entro la ore 17 del giorno precedente la gara.

CONTATTI

Per ulteriori informazioni contattare Alberto Cappio, presidente del Gaglianico 74 e del comitato organizzatore al numero 339.7123903.

 

 


Domenica 14 Ottobre 2018 Pettinengo

Al 48° Giro di Pettinengovittoria con record per l’ugandese Jacob Kiplimo
Doppietta kenyana tra le donne

  

 

Il vincitore designato non ha deluso le attese: Jacob Kiplimo, ugandese tesserato per l’Atletica Casone Noceto, 18 anni il prossimo novembre, ha vinto la 48ª edizione del Giro Internazionale di Pettinengo, battendo anche il record della corsa che ora è di 26 minuti e 21 secondi. Un record che era stato siglato nel 2010 dal kenyano Philemon Limo.
Kiplimo non ha avuto vita facile perché il kenyano Geoffrey Korir soprattutto si è rivelato un vero osso duro: già vincitore sabato del “Circuito di Biella” sul Miglio, anche sui 10 km saliscendi di Pettinengo è rimasto a lungo in scia della stella nascente ugandese, cedendo solo nella parte finale del terzo giro, ma riuscendo comunque a salire sul podio secondo (26’51” il suo tempo, 16° all-time) regolando l’eritreo Berhane Tesfaye e l’etiope Kinde Atanaw.
Primo italiano Ahmed El Mazoury (Casone Noceto), 10° assoluto con un pochi secondi di vantaggio sul lecchese Michele Fontana, ormai di casa a Biella e acclamatissimo dal pubblico di casa.
Subito a seguire i ragazzi d’oro della Corsa in Montagna tricolore con Cesare Maestri 12°, Nadir Cavagna 14°, Francesco Puppi 15° e Alex Baldaccini 17°.
Doppietta kenyana in ambito femminile con un solo secondo a dividere la vincitrice Joan Chepkemoi (12’28”) da Joyce Chepkemoi Tele, vincitrice del Miglio il giorno prima: le due hanno condotto in solitaria allungando nella seconda parte dei 4 chilometri di gara e duellando tra loro. Il tempo finale si inserisce al 13° posto nella classifica all-time. Sul podio con le due atlete africane anche la scozzese Eilish McColgan alla sua seconda presenza a Pettinengo e ormai diventata amatissima dal pubblico locale: ha terminato terza in 12’50” lasciandosi dietro la terza kenyana in gara Viola Jelegat. In 5ª posizione la migliore tra le atlete della Repubblica Ceca presenti: si tratta di Moira Stewartova. Ha preceduto le beniamica di casa Valeria Roffino: per la portacolori delle Fiamme Azzurre un’ottima prestazione e un sesto posto, prima tra le italiane in gara davanti alla promessa azzurra Alessia Scaini e all’altra nazionale Giulia Aprile.

Le categorie giovanili

In abito femminile le allieve e le junior hanno corso insieme alle stelle internazionali. Tra le Allieve vittoria per la ceca Adela Kolackova, atleta del 2001 della quale probabilmente sentiremo parlare in futuro. Sul podio anche la milanese Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana), spesso vista in gara nel Biellese, e la bresciana Giulia Bellini (Free-Zone). Tra le junior, invece, successo per la già citata Alessia Scaini (Atl. Saluzzo) davanti alle ceche Bara Placatkova e Gabriela Veigertova.
Tra gli uomini gli Junior hanno corso nella gara internazionale. Esclusi il vincitore Kiplimo e l’etiope Gosa Eyob Habtesilasse (8° e premiato tra gli assoluti), ancora in questa categoria, il migliore è stato il ceco David Foller, davanti al connazionale Petr Pavlisen e al primo italiano, Fabrizio Casorzo dell’Atl. Giò Rivera.
Tra gli Allievi, invece, successo per Mequanint Navoni (Atl. Monza) davanti a Marco Zanzottera (Sangiorgese) al ceco Jan Svejnova: questa categoria, molto numerosa, ha gareggiato insieme ai master maschili su percorso di 4,3 chilometri.

Le categorie master

Poche le master femminili, anche loro come allieve e junior in corsa nella stessa gara delle stelle internazionali. Prima Michela Beltrando (Atl. Saluzzo) davanti alla compagna di squadra Barbara Verna e a Nicol Cavallese (Borgaretto 75).
Tra i circa 100 master maschili vittoria con ampio margine per Massimo Galliano (Roata Chiusani) davanti a Gennaro Piermatteo (Daini Carate) e al biellese Adriano Zucco (Cambiaso Risso Genova). Nelle classifiche ufficiali allegate potrete estrapolare tutti i vincitori di categoria Master.

Il commento dell’organizzazione

A curare l’evento è stato come di consueto il Gac Pettinengo insieme a Biella Sport Promotion. Nessun particolare problema, nessun intoppo e grande clima di euforia sia durante la corsa, con tantissimo pubblico presente lungo il percorso, sia durante le premiazioni che si sono svolte a partire dalle ore 14 a Villa Piazzo a Pettinengo. Il “patron” Claudio Piana: «Nonostante numerose assenze per svariati infortuni lo spettacolo mi sembra sia stato di grande livello, sia oggi a Pettinengo che ieri a Biella. Per come si era messa la corsa non pensavo che Kiplimo ce l’avrebbe fatta a battere il record del percorso, ma questo ragazzo ha veramente un grande talento: molto contento di averlo avuto qui nuovamente e gli auguriamo tutti una grande carriera. Tra le donne una bella lotta tra due superatlete: felice anche per McColgan che è salita sul podio e che anche quest’anno abbiamo potuto apprezzare come donna oltre che come atleta. Molto contento per le belle prestazioni dei nostri Roffino e Fontana: averli in gara è sempre bello.
Un ringraziamento a tutti gli sponsor che continuano a credere in queste due gare e che ci permettono di offrire al Biellese tutti questi campioni presenti e futuri: oggi qui c’era il meglio dell’atletica giovanile piemontese, oltre ai bravissimi ragazzi e alle ragazze dei comitati di Brescia e Milano. Infine, permettetemelo, un grazie gigantesco a tutti i miei collaboratori: ancora una volta impeccabili nella preparazione e nella gestione di questo doppio evento. Davvero una squadra di cui essere fieri».

48 Giro Podistico di Pettinengo – Classifiche 2018

 

       

 

 


Sabato 13 Ottobre 2018 Biella

Due kenyani sul primo gradino del miglio top:
che spettacolo la 27ª edizione
del “Circuito Città di Biella”

 

   

Oltre 750 atleti hanno animato il pomeriggio biellese per la 27ª edizione del “Circuito Città di Biella”, questo il nome ufficiale di quello che tutti ormai chiamano il “Miglio”.
Una giornata splendida sia dal punto di vista della partecipazione sia per il clima, perfetto per una manifestazione come questa: nessun intoppo per Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo che hanno organizzato nel migliore dei modi l’evento consegnando premi di notevole valore anche e soprattutto alle scuole biellesi che hanno partecipato attivamente a questo evento.

CIRCA 600 ATLETI-STUDENTI DI CORSA NEL CUORE DI BIELLA
Sono state 81 le staffette delle medie inferiori e 52 quelle delle medie superiori per un totale di poco più di 600 atleti-studenti che hanno corso un giro dell’anello di 800 metri nel cuore di Biella.

Per gli studenti del Liceo Scientifico Avogadro una motivazione in più: oggi è stato ricordato come a lui sarebbe piaciuto il professor Dino Fraire, un uomo di sport, venuto a mancare tragicamente e troppo presto. Un pensiero per lui prima della partenza e il suo nome su un cartellino attaccato alla maglietta di ognuno degli studenti della scuola biellese peraltro premiata come la più numerosa con 104 partecipanti, 4 in più dell’IIS Q. Sella di Biella.
A vincere tra le staffette, invece, è stata quella del Quintino Sella Acomposta da Alessandro Farina, Paolo Orsetto, Lucrezia Mancino e Alessio Crosa che ha battuto per un solo secondo quella dell’Avogadro A composta da Nicola Patti, Ludovica Megna, Matteo Solesio e Samuele Osti. Sul terzo gradino del podio l’IIS Cossatese A con Marco Fila Robattino, Samuela Grosso, Edoardo Morello e Alessandro Caucino.
Tra le medie inferiore, invece, ben 9 gli istituti comprensivi presenti: il più numeroso è stato quello di Candelo-Sandigliano con 70 presenze, davanti a Biella3 e a Trivero.
Proprio l’IC Trivero A ha vinto la staffetta grazie alle prestazioni di Giulia Agostinetto, Margherita Bonetti, Alessandro Mancin, Remigio Gila e Pietro Chigioni. Al secondo posto l’IC Cossato A con la squadra di Andrea Millepezzi, Valentina Rimoldi, Lorenzo Forlin, Giorgia Mno e Fabio Casadei. Terza la squadra A dell’IC Mongrando con Carlo Papa, Domenico Spilinga, Lorenzo Della Pina, Aurora Pillepich e Clara Gavietto.

IL MIGLIO DEI CAMPIONI PARLA KENYANO
Il “Miglio dei Campioni” ha appassionato il folto pubblico presente a bordo percorso: vedere correre personaggi di così alto livello ha davvero un grande fascino. In ambito maschile non ha avuto vita facile il kenyano Geoffrey Korir: ha vinto col tempo di 4’22” ma ha dovuto guardarsi bene dal un terzetto di atleti della Repubblica Ceca arrivati a pochissimi metri. Sul podio Vojtech Podjukl e Jakub Smetana, rispettivamente a 2 e a 3 secondi dal vincitore.

Tra le donne stesso discorso: in questo caso solo 3 decimi di secondo hanno separato la vincitrice, la kenyana Joyche Chepkemoi Tele, dalla scozzese Eilish McColgan. Per entrambe tempo di 4’48” con la kenyana ad avere la meglio negli ultimi 5 metri dopo un testa a testa per tutto il rettilineo finale. Sul terzo gradino del podio l’azzurra Giulia Aprile dell’Esercito che ha chiuso in 5’01” regolando la junior Elisa Palmero.

LA CAMMINATA DEL FAIR PLAY
A metà pomeriggio la passeggiata del Fair Play, promossa dal Panathlon e alla quale hanno partecipato oltre ad alcuni panathleti anche i tre portacolori biellese delle Fiamme Azzurre: gli azzurri Valeria Roffino e Stefano Sottile (che è valsesiano ma assegnato al reparto di Biella della Polizia Penitenziaria) e il master Salvatore Saia.

LA CORSA DEGLI SPECIAL OLYMPICS
Prima del “Palio del Miglio” riservato ai master, hanno ricevuto meritati applausi gli atleti e le atlete Special Olympics dell’Asad accompagnati da Marco Marangone: per loro tre serie sugli 80 metri del rettilineo finale con grande impegno e altrettanta competitività. Come ha ricordato Claudio Piana: «Una grande dimostrazione di inclusione, che noi per primi abbiamo voluto anni fa e che con grande orgoglio portiamo avanti».

IL PALIO DEL MIGLIO
Il finale è tutto per il Palio del Miglio, purtroppo disertato da alcune società locali, ma che ha comunque avuto un grandissimo successo con quattro serie maschili e una femminile combattute ed emozionanti.
La vittoria è andata a Francesco Nicola nell’equilibratissima serie riservata ai più giovani, ovvero le categorie AJPSM.
Nelle categoria Master successi per Matteo Biolcati Rinaldi (M35), Marco Ghiardo (M40), Elvio Vinzio (M45), Mario Goio (M50), Valentino Osiliero (M55), Guido Spinazzola (M60), Roberto Danasino (M65) e Riccardo Manferdini (Over M70). Tra le donne, invece, Lucrezia Mancino è stata la migliore Ajpsf, mentre tra le master successi per Marica Mainelli (F40/45), Loredana Patteri (F50/55), Angela Alloisio (Over F60). La vittoria del “Palio” verrà sancita in un secondo tempo dopo i calcoli combinati.

27° Circuito Città di Biella – Classifiche 2018

 


 

Va in archivio la nona edizione della 100 km Delle Alpi nonchè ultramaratona numero 23 di Enzo Caporaso, nel segno dei pronostici rispettati che hanno visto rispettivamente: l’atleta torinese giungere facilmente al traguardo del km 45 in 5.44, mentre sul gradino più alto del traguardo di Foglizzo trionfa Stefano Velatta in 7.24.35.

Piazza d’onore per il portacolori del team degli organizzatori Stefano Romano giunto al traguardo con oltre un’ora di ritardo a testimoniare lo strapotere dell’atleta biellese che ha fatto segnare il record della manifestazione.Terzo Viola Carlo Alberto.

Fra le donne vittoria all’esordio sulla distanza per Mistica Teresa, l’atleta forte di una accompagnatrice e allenatrice d’eccezione, la plurimedagliata Monica Casiraghi, anch’essa nell’albo d’oro della manifestazione, ha fermato le lancette del cronometro su un ottimo 9.02.36, seguita da Ferrero Elisabetta e da Burzio Kirsi.

Terminate le premiazioni è di nuovo ora di correre una nuova ultra di 59 alla terza che oggi prenderà il via alle ore 12 sul consueto percorso del parco Ruffini.

  


Biella 07 Ottobre 2018 

Presenti alla gara delle 2 carceri circa 150 adulti e 20 i bambini.

Vincono la 7° edizione Fabrizio Riesi e Valeria Roffino.

1° Fabrizio Riesi – 2° Luca Valz  –   3°posto pari merito  Andrea Nicolo e Giulio Sunder

1° Valeria Roffino – 2 ° Marica Mainelli – 3°Matilde Bonino

      

 


Sabato 6 ottobre Mongrando San Lorenzo

Oggi pomeriggio a Mongrando Alto si e svolta la gara non comp.. di km5,6. cica 85 i partenti piu 15 per la marcia.

1° Orsetto Paolo in 19.53 – 2° Luca Valz in 20.30   –  3° Christian Agnolin in 21.50

 

1° Vercellino Cristina in 26.10 – 2° Simona Tessarolo in 27.47   –  3° Cinzia Stirparo in  28.48

  

 


Sabato 29 Settembre 2018 Pollone ( Burcina ) Biella

Una bel pomeriggio in Burcina per ricordare Marco Barberis con 2 gare in programma una per i piccoli e poi per i grandi. Circa 40 i bimbi  e 110 gli adulti.

Ecco i primi arrivati nella gara degli adulti di km 4,0 ( 3 giri in totale )


Domenica 23 settembre Vercelli

la mezza maratona di Atletica ’78 piu’ 10 / 5 km.

Vince Fabrizio Riesi Splendor Cossato conclude i suoi 21km  con il tempo di 1:17:20!

Nella 10km   Naz Younis Atletica Candelo si piazza al 2 posto. Una bella coppia sia nella vita e nelle corse.

  


21 Settembre 2018 Biella

Circa 130 presenti per la 13° edizione Trofeo San Maurizio.  Primo al traguardo  Massimiliano Barbero.  2°  Alessandro Pisani. 3°  Andrea Toso. Per  le donne Prima  Kirsi Burzio. 2° Valeria Bruna.  3° Esmeralda Toffano.

Primo degli alpini:  Emiliano di Palma.

  


15 Settembre 2018 Biella

570 gli iscritti alla 41ª edizione della Stracada, organizzata sabato sera sulle strade di Biella dal Rotaract Club Biella.

Primo al traguardo Paolo Zilvetti in 30’56” davanti a Fabrizio Riesi (32’01”) e a Gabriele Beltrami (32’08”). A seguire, sino al 10° posto: Marco Ghiardo, Edoardo Mello Rella, Christian Agnolin, Nicola Patti, Gianni Chiorboli, Michele Alciato e Massimo Sinigallia.
Tra le donne primo posto per Lara Giardino (35’10”) davanti a Marica Mainelli (37’16”) e a Chiara Meliga (38’44”). A seguire, sino al 10° posto Simona Banfo, Tiziana Borri, Rosetta La Delfa, Lorella Boschetto, Monica Benatti, Cristina Pieri, Selene Monaco.

Il ricavato dell’evento verrà donato all’AIL fondazione Clelio Angelino per il progetto Laborarte


VENERDI 6 LUGLIO 2018  SALA BIELLESE

Massimiliano Barbero e Lara Giardino si aggiudicano
il “Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza”

L’ultima prova caratterizzata da un incredibile boicottaggio

i vincitori del trittico 2018

 

Il Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza si è concluso sabato sera a Bornasco di Sala Biellese con la terza ed ultima prova legata questa volta alla “Festa della Madonna della Neve”. Una gara organizzata con i soliti canoni di eccellenza da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo in sinergia con la Pasticceria Massera ma che è andata, purtroppo, in tutt’altro modo rispetto alle aspettative.

Poco prima della partenza lungo il percorso di circa 9 chilometri, sono stati asportati diversi metri di bandelle segnalatorie, proprio nei luoghi dove erano presenti bivi nel bosco e dove poteva essere più facile sbagliare: così, buona parte degli atleti sono stati indotti in errore falsando di fatto il risultato della gara.
Imbarazzo e impotenza da parte degli organizzatori che non hanno potuto far altro che prendere atto di tanta cattiveria, cercando di rimediare alla classifica finale “falsata” quanto meno in sede di premiazione, come spiegheremo più avanti.
IL FAIR PLAY E LA VITTORIA DI MASSIMILIANO BARBERO
A tagliare per primo il traguardo uno dei pochi atleti a non aver sbagliato, ovvero Massimiliano Barbero Piantino che conosceva il percorso bene: il portacolori dell’Ugb con un gran gesto di fair play ha aspettato una decina di minuti a pochi metri dalla linea del traguardo con la volontà di farlo tagliare per primo a Italo Quazzola, che era davanti a lui prima di sbagliare strada. Il varallese però era finito da tutt’altra parte arrivando poi nelle posizioni di coda dopo un girovagare di parecchi chilometri. Al palesarsi del secondo, l’eporediese Andrea De Biasio, Barbero ha poi giustamente deciso di oltrepassare la linea. Terzo Massimo Lanza.

TRE SU TRE DI LARA GIARDINO
Tra le donne ha vinto come da pronostico Lara Giardino (tre su tre per lei) davanti a Marica Mainelli (assente nella seconda prova) e a Barbara Merlo. Tutti i tempi sono riportati in allegato, chiaramente sono poco indicativi in quanto molti atleti, come detto, hanno sbagliato strada percorrendo chi qualche centinaio di metri in più, chi alcuni chilometri. Complessivamente hanno preso parte all’evento un centinaio di runners, dei quali 74 competitivi e una ventina non competitivi: tra loro anche alcuni camminatori.

IL COMMENTO DI CLAUDIO PIANA A NOME DEGLI ORGANIZZATORI
«Ancora una volta fattori esterni hanno rovinato una bella serata di sport: evidentemente ad alcune persone del posto ha dato fastidio la presenza dei runners. Sono molto dispiaciuto per l’accaduto: abbiamo fatto tutto quanto era possibile per tracciare bene il percorso, ma non è servito. Anche se non dipende da noi, chiedo scusa ai partecipanti per l’accaduto». dice Claudio Piana a nome dell’organizzazione.

LA CLASSIFICA DEL TRITTICO
Gli errori di percorso, di fatto, hanno modificato anche la classifica assoluta del trittico, soprattutto per quanto riguarda il pronosticato vincitore Italo Quazzola. Ad aggiudicarsi la vittoria finale, dunque, è stato Massimiliano Barbero davanti a Gianluca Finotello e ad Andrea De Biasio. Mentre tra le donne nessun scossone con il successo di Lara Giardino, vincitrice di tutte le prove, davanti a Barbara Merlo e a Elisa Travaglini. Sono stati premiati i primi 20 uomini e tutte le donne che hanno portato a termine le tre prove.

IL PREMIO SPECIALE
L’organizzazione, grazie all’intervento diretto della Pasticceria Massera, ha aumentato il montepremi assoluto a disposizione, ed ha deciso di istituire in corsa un premio speciale andato ad Italo Quazzola, a cui è andato lo stesso premio finale che spettava al vincitore del trittico: un giusto riconoscimento per chi ha realmente dominato il trittico.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI BIELLA SPORT E GAC PETTINENGO
Per lo staff di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo ora un po’ di riposo dal punto di vista organizzativo ,dopo il “tour de force che li ha visti in campo ben 7 volte dal 9 giugno e appuntamento a sabato 13 ottobre e domenica 14 ottobre con la due giorni di altissimo livello con la 27ª edizione del “Miglio” di Biella e la 48ª edizione del “Giro Podistico Internazionale di Pettinengo”. La conclusione di questa intensa annata domenica 18 novembre con la 5ª edizione del “Balcone del Biellese Trail”.