Home

     


24/05/ 2019 Bianze’

7a CorriBianzè – Resoconto finale

Numeri in crescita e grandi soddisfazioni per la “CorriBianzè” che non tradisce le aspettative, confermandosi un appuntamento sempre più apprezzato dai podisti, segno che la manifestazione è ormai consolidata nel calendario e sta rappresentando sempre più un appuntamento imperdibile, riscontrato dagli stessi partecipanti locali ma non solo, viste alcune presenze provenire da zone non propriamente limitrofe, quali la Valsessera, il Casalese, l’alto Canavese e fino addirittura dalla Valsusa!
La forma più tangibile di testimonianza è rappresentata dai numeri di questa VIIa edizione: ben 162 partecipanti (a cui vanno aggiunti 16 bambini, ammirevoli per la loro tenacia e spontanea gioia che hanno anticipato la partenza degli adulti durante il minigiro). Alle h. 20.00 lo sparo e il via alla manifestazione ufficiale: un lungo serpentone festante e colorato ha attraversato le strade del paese, chi per sport o per passione, chi per gioco o per diletto, di corsa o camminando, tutti hanno partecipato affrontando i 5,600km del tracciato.
Il pubblico disseminato all’interno del paese e lungo il percorso ha quindi potuto assistere ad un momento di sana competizione sportiva, allietato anche dalla presenza di diversi partecipanti bianzinesi, alcuni dei quali per la prima volta al via di una manifestazione a carattere podistico.
Nelle prime posizioni nessun atleta si è risparmiato, nonostante il carattere non competitivo della manifestazione, un gruppetto di ben 7 sette fortissimi atleti hanno duellato per i primi 5km su un’andatura di 3’25″/km, aumentando addirittura il ritmo nelle fasi conclusive (a dimostrazione di un percorso assolutamente piatto e filante) definendo il seguente ordine d’arrivo.
Al maschile, i più veloci sul traguardo sono risultati: Yaya Square Mamadou (Podismo di Sera), Simone D’Ambrosio (Atl. Novese), Fabio Bosio (Olimpia Runners), Hedi Chebbi (Atl. Santhià), Marco Ghilardelli (Olimpia Runners); in chiave femminile agevole vittoria per Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners), nome sempre più dominante nel panorama non solo provinciale bensì regionale, secondo posto per la giovane e promettente atleta locale del Runner Team SBV, Chiara Copelli ed infine terza piazza per Aziza Tahirova, punta di diamante del G.P. Trinese.
Gruppo più numeroso, i “padroni di casa” della società A.S.D. Olimpia Runners, che ha chiamato a raccolta ben 27 dei propri tesserati; tuttavia, come da usanza, la stessa ha rinunciato al primo premio in luogo della prima società classificata, A.S.Gaglianico 1974 con 16 tesserati, seguita da A.S.D. Podismo di Sera con 11 partecipanti e Atletica Santhià con 10 podisti al via.
A fine manifestazione, sia i podisti/camminatori, sia gli accompagnatori hanno potuto proseguire la serata rifocillandosi durante un gradito terzo tempo in cui è stata servita una “cena del podista” a tutti, che hanno potuto assistere così in comodità alle premiazioni.
A conclusione dell’evento, nel confermare l’appuntamento per il 2020 ovvero per l’ottava edizione di “CorriBianze”, si è provveduto a ringraziare il gruppo I Balurd, autori della cena conclusiva, la società A.S.D. Olimpia Runners che ha supportato l’affiliazione della manifestazione, la sezione AVIS di Bianzè, che ha fornito le coppe per i vincitori, nonché il Comune di Bianzè per il prezioso sostegno offerto, la società U.S.D. Bianzè Calcio per il contributo della location ed ultimo ma solo in ordine di elencazione il negozio Erreà Play Vercelli di Marzio Dan per l’eccellente apporto in termini di sponsorizzazione dell’evento.


18 Maggio 2019 Viverone

Circa 110 persone al trail di viverone nei due percorsi di 20km e la 8km con freddo e pioggia.

I primi 3 uomini km 20

1. 15 balzaretti silvio
1. 16 bosio Fabio
1.19 cagliano Mauro

Le prime 3 donne della 20km
1. 32 szego Silvia
1. 36 orlerei rosa
1. 44 biondi chiara

Foto Organizzazione


Domenica 19 Maggio 2019 Riabella ( Campiglia Cervo. BI )

Nonostante la pioggia circa 111 presenti per la terza edizione del mini trail di 12 km.con Dislivello di 560 m D +

UOMINI

1) Enrico Alfisi (56′ 37”)
2) Mattia Zanin (59′ 10”)
3) Andrea Pelosi (1 h 02′)

DONNE

1) Lara Giardino (1 h 02′)
2) Angelica Bernardi (1 h 03′)
3) Cecilia Corniati (1 h 08”)

Foto organizzazione.


16 Maggio 2019 Candelo 6 edizione
Soroptimist Club Biella

Vincono: Alessandro Pisani e Lara Giardino.

Circa 300 alla partenza per questa 6° edizione circa 80 sono stati i camminatori e 220 invece nella corsa.. come sempre un ottimo ristoro finale.


12 Maggio 2019 Biella

Una bella mattinata a Biella con Hope Club .. Nati per Corre…

non era una gara si poteva fare da un giro fino a 5 giri di 1 km… Circa 230 persone un bel gruppetto per le vie del centro di Biella… Grazie per la bella mattinata .


5 MAGGIO 2019 Pollone

39 EDIZIONE

GIRO PODISTICO DI POLLONE

Trofeo Comune di Pollone

Memorial Franco Coda e Chiara Serralunga. Circa 250 partenti sulle due distanze. Come sempre un super ristoro finale come ormai di tradizione.

Stasera troverete le foto in questo link…  

Vincono Ferrarotti Alessandro in 00:49:36 e Giardino Lara 00:57:01


GRILLO E ROFFINO SPETTACOLARI:
LA 17ª EDIZIONE E’ LORO

 

Due nomi nuovi nell’albo d’oro della Biella-Santuario di Graglia, organizzata questa mattina dal Gaglianico 74 e valida anche quale 4ª prova del Trofeo Corri Piemonte Fidal Strada.

A tagliare per primo il traguardo della 17ª edizione è stato il torinese Francesco Grillo dell’Atletica Saluzzo, società che ha piazzato ben tre atleti su sei sui podi assoluti: Grillo ha condotto la gara in solitaria chiudendo col tempo di 41’57”, il migliore degli ultimi 5 anni ma ancora lontano dal fantastico 39’32” con cui vinse Massimo Galliano nel 2008.
Tra le donne ha vinto la biellese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) al termine di una gara splendida che l’ha portata ad essere la prima nella storia dell’evento a scendere sotto i 48 minuti: 47 minuti e 53 secondi abbassando il precedente record di Beatrice Lanza che resisteva dal 2008 quando la triathleta azzurra corse in 48’03”.

Gli altri sul podio. Tra gli uomini c’è stata una lunga battaglia a distanza tra il canavesano Paolo Boggio (Atl. Santhià) e il biellese Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo) che ha prevalso con un allungo vincente sull’ultima impegnativa rampa prima di arrivare al Santuario: 43’47” il tempo di Barbero e 43’52” quello di Boggio. Tra le donne, invece, dietro a Roffino si è piazzata la torinese Nadia Re, master F45 del Saluzzo col tempo di 49’50”. Al terzo posto la polacca Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana) che ancora una volta ha fatto vedere le sue grandi doti di scalatrice recuperando qualche posizione in salita e chiudendo col tempo di 50’42” con un vantaggio dieci secondi sulla biellese Debhora Li Sacchi (Olimpia), vincitrice della passata edizione.

Sul classico percorso di 11,3 chilometri dall’Atl di Biella al piazzale del Santuario di Graglia (400 metri di dislivello positivo) sono stati 284 gli atleti al traguardo, secondo numero di sempre, in grande crescita rispetto alla passata edizione quando si raggiunse quota 171. Dopo la pioggia, leggera ma fastidiosa, dalla partenza sino al secondo chilometro circa, e il freddo gelido sulla salita da Occhieppo Inferiore verso Muzzano e poi sulle rampe finali verso il Santuario, gli atleti hanno trovato al traguardo il primo tassello della medaglia che si comporrà al termine del trittico di gare organizzate quest’anno dal Gaglianico 74, ovvero la 2 Santuari Running del 2 giugno e il Giro delle Cascine del 3 novembre: una iniziativa questa che ha raccolto unanimi consensi da parte degli atleti in gara.

Le premiazioni si sono svolte all’interno della sede degli Alpini di Graglia ed hanno coinvolto oltre i primi tre assoluti uomini e donne anche i primi tre di ognuna delle 16 categorie master: complessivamente sono stati assegnati circa 700 euro in buoni benzina e 32 premi in natura. Uno sforzo notevole per una gara di carattere regionale, possibile grazie alla partnership con le aziende partnere dell’evento, ovvero Lauretana, Conad, Menabrea, Zegna Baruffa a cui si affianca la partnership di altre aziende quali Mombarun, Il Fiore, Ghirardi Impresa Funebre, Merceria Paillettes, Blu Repro, Muscato Noleggi, Fratelli Carlino Formaggi, Hary Brothers, Dolce Manna, Cizeta, L’Angolo della Pasta, Toelettatura Per un pelo, Studio Receptum e Cosrab.

Due i premi speciali consegnati: Pierpaolo Fontan (Atl. Susa), primo classificato della categoria Master 60, ha vinto il memorial Renato Zanetto; il Biella Running si è aggiudicato il Trofeo Elio Cerruti riservato alla miglior squadra della classifica a punti, classificandosi al secondo posto dietro al Gaglianico 74 che ha rinunciato per dovere di ospitalità. Premiate anche le società dal secondo al quarto posto: Atletica Santhià, Gsa Valsesia, Atletica Candelo e Vittorio Alfieri Asti.

La gara era valida anche quale prima prova del Trofeo Memorial Ezio Cappio, che verrà assegnato per somma di tempi con il Giro delle Cascine, manifestazione che anche quest’anno sarà gara certificata Fidal sulla distanza di 10 km interamente su strada asfaltata.

Le fotografie dell’evento saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito www.biellaedintorni.it

Le classifiche ufficiali assolute e di categoria sono consultabili e scaricabili dal sito www.mysdam.net


Piedicavallo – mercoledì 3 Aprile 2019
MAURIZIO !!!
Nonostante la battente pioggia ghiacciata hai visto quante Persone ci sono a salutarti?
…yeaaaah le ho viste
La morte non esiste
Esiste un continuum in cui tutto cambia e si modifica, non necessariamente in peggio.
Per cui :
CIAO MAURIZIO BUONA VITA

Ringrazio Kratos Sport per questa dedica a maurizio

Ciao da Carlo…


DOMENICA 24 MARZO 2019

BIELLA-PIEDICAVALLO 2019 – 39ª EDIZIONE
BIELLA-BALMA 2019 – 3ª EDIZIONE

CADE IL RECORD MASCHILE
DELLA BIELLA-PIEDICAVALLO:
ITALO QUAZZOLA E CAMILLA MAGLIANO NELL’ALBO D’ORO

C’è un nuovo record alla Biella-Piedicavallo: lo ha siglato domenica mattina Italo Quazzola, portacolori della scudettata Casone Noceto: il 24enne valsesiano ha vinto col fantastico tempo di 1h04’28”, abbattendo il precedente limite sul nuovo percorso di 18,5 km (630 m di dislivello) che era nelle mani di Alberto Mosca, vincitore nel 2018 in 1h07’15”. Una prestazione eccezionale considerando anche il caldo che ha accompagnato gli atleti: una ventina di gradi in partenza e 17 all’arrivo con percorso quasi completamente in pieno sole.
Quazzola ha avuto come compagno di avventura sino ad Andorno il lombardo Alex Baldaccini (Atl. Valle Brembana, 1h06’55) atleta tra i migliori in Europa nella corsa in montagna: quasi due minuti e mezzo il divario tra i due al traguardo.
In terza posizione il già citato Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena), primo biellese, che ha chiuso in 1h07’55” correndo per metà gara fianco a fianco con Edward Young (Valchiusella), primo nella passata edizione e arrivato in 1h08’31” in linea con i suoi migliori tempi sul percorso. A completare il podio dei premiati anche Michele Belluschi (Atl. Recanati) staccato di 7 minuti e mezzo dal vincitore.
In ambito femminile resiste, invece, il tempo di Giorgia Morano: la torinese, assente quest’anno, vinse nel 2018 in 1h17’57”. A scrivere il suo nome nell’albo d’oro è un’altra torinese, Camilla Magliano classe 1985 tesserata Podistica Torino e nel 2017 vincitrice di prestigiose gare di corsa in montagna nonché convocata in nazionale. Infortunata lo scorso anno è ora in piena forma ed ha chiuso in solitaria in 1h19’07”. Al secondo posto Lara Giardino (Biella Running, 1h23’44”) tre volte sul primo gradino del podio ma in questa occasione lontana sia dalla vincitrice (oltre 4 minuti e mezzo) sia dal suo personale fissato in 1h21’05” nel 2017.
Gli altri tre premi sono andati nell’ordine alla polacca Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana, 1h27’23”), Elisa Almondo (Dragonero, 1h29’14”) e a Laura Mazzucco (Pam Mondovì-Chiusa Pesio, 1h35’34”).
BIS DI FRANCESCO CARRERA
E PRIMO SUCCESSO DI ARIANNA RENIERO
NELLA BALMA-PIEDICAVALLO
ENTRAMBI COL NUOVO RECORD

Nella corsa più corta dalla Balma a Piedicavallo, invece, si conferma sul primo gradino del podio il borgosesiano Francesco Carrera andando a regalare il secondo successo di giornata all’Atletica Casone Noceto: il suo tempo di 24’58” abbassa di quattro secondi il precedente record che già gli apparteneva dall’anno scorso. Sul secondo gradino del podio il torinese Stefano Rolland (Pod. Torino, 26’05”) arrivato a circa un minuto. Sul terzo gradino il primo biellese: è Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo) al traguardo in 27’12”.
In ambito femminile il podio è per due terzi biellese. Ha vinto la 16enne Arianna Reniero (Atl. Gaglianico): reduce da due splendide prestazioni a livello nazionale nel Cross Country ha chiuso i 7 km di gara (350 metri di dislivello) in 32’13” andando a prendersi il record nonostante fosse esordiente, abbattendolo di ben un minuto e mezzo. A 25 secondi la ventenne Angelica Bernardi (Biella Running) altra esordiente capace di una prestazione eccellente. Al terzo posto Rachele Young (Pod. Valchiusella, 34’19”), vincitrice nel 2017.

CRESCONO I NUMERI: SUPERATA QUOTA 300

Complessivamente in crescita il numero dei partecipanti: nelle due gare furono 295 nel 2018 mentre in questa edizione si torna sopra i 300 con un totale esatto di 312 dei quali 6 ritirati (5 nella lunga e 1 nella corta).
Proprio sul numero totale di classificati è stata stilata la prima delle due classifiche a squadre che ha premiato col Memorial Paolo Bellini l’As Gaglianico 74 presente con 37 atleti; al secondo posto il Biella Running (32) che si è aggiudicato la Coppa Microtech e al terzo il Gsa Valsesia (26) al quale è andata la Coppa Lauretana.
Nella classifica a punti, stilata considerando i primi 100 della Biella-Piedicavallo e i primi 50 della Balma-Piedicavallo, ha vinto il trofeo in memoria del fondatore della gara Ismar Pasteris il Biella Running: premio consegnato dalla figlia Maura Pasteris. Al secondo posto il Gaglianico 74 al quale è andato il trofeo in memoria di Enrico Rizzo e al terzo il Gsa Valsesia che si è aggiudicato la Coppa Botalla Formaggi.

Nella Biella-Piedicavallo oltre ai premi in denaro destinati ai primi 5 uomini e alle prime 5 donne per un monte complessivo di 1600 euro sono stati premiati anche i primi cinque di tutte e 18 le categorie master: tutto questo grazie all’intervento di numerosi partner quali Cabbia, Eurometallica, Botalla, Lauretana, MA Service, Microtech, Menabrea, Tessitura Delpiano e Patti che hanno affiancato Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo nell’organizzazione di questo evento.
Altri 600 euro sono stati assegnati ai primi tre della Balma-Piedicavallo: anche per questa gara numerosi premi in natura andati ai migliori 3 delle 18 categorie master.

3° Balma-Piedicavallo – Ordine Arrivo

39° Biella-Piedicavallo – Ordine Arrivo


17 marzo 2019 Verrone

Nella mattinata nel centro sportivo ex lancia di verrone si e corso il Trail della lancia su 2 percorsi .. uno di 9km non comp e quello di 19 km competitivo.. ben 140 atleti sui due percorsi.

Vincono la 18km   Massimiliano Barbero ’Atletica Saluzzo – 2 posto per  Gianfranco Bedino  GP Trinese –  3 postoper Andrea Martini Atletica Candelo

Nella femminile vince Selena Bernardi del Biella Running – 2 posto per  Li Sacchi Olimpia Runners  – 3 posto per per Clara De Filippi  Atletica Valsesia

 

Nella non competitiva ma di 9km vincono  Fabrizio Riesi del Splendor Cossato e Younis Naz dell’Atletica Candelo un bel podio per una  coppia anche nella vita.

 


23 febbraio 2019 Biella

ABBATTUTI I RECORD
DELLA KARNEVAL RUN
VINCONO L’EDIZIONE 2019 STEFANO GUIDOTTI ICARDI
E MASTEWAL GHISIO

Voglia di fare festa e di stare insieme. Questa è stata la 3ª edizione della Karneval Run, organizzata sabato pomeriggio nel centro di Biella dall’Asd Biella Sport Promotion in collaborazione con il Centro Commerciale I Giardini, il Biella Running e il Gac Pettinengo e con il patrocinio del Comune di Biella.
L’improvviso abbassamento della temperatura (si è passati dai 18 gradi soleggiatri di venerdì ai 5 ventosi di sabato) ha “congelato” i numeri: non c’è stato il record complessivo, ma comunque si è superata quota 500 presenze con un incremento dei runner competitivi rispetto alle precedenti due edizioni. Numeri che hanno soddisfatto organizzatori e partner.

LA PASSEGGIATA IN MASCHERA E LA KARNEVAL SCHOOL

Il pomeriggio è iniziato con la passeggiata ludico motoria aperta a tutta la cittadinanza e con la Karneval School riservata agli studenti delle scuole biellesi: circa 380 complessivamente i partecipanti. Tante le maschere, tanti i costumi artigianali o da provetti cosplay, ma soprattutto molto bello il coinvolgimento di bambini e ragazzi di tutte le età oltre che degli adulti.
Il facile tracciato di circa 1,5 chilometri (da percorrere una o due volte a scelta) all’interno del cuore della città era totalmente chiuso al traffico veicolare e perfettamente presidiato dai volontari dell’AIB di Biella: una bella passeggiata tra giardini Zumaglini, via Italia, piazza duomo e ritorno.
Al termine un premio di partecipazione per tutti, qualche altro a sorteggio e l’attesissima premiazione della Karneval School: ha vinto quest’anno l’istituto comprensivo di Sandigliano con ben 120 presenze tra giovanissimi studenti, simpatizzanti e genitori. In vero spirito carnevalesco hanno invaso piazzale Casalegno tutti vestiti con costumi da indiani d’america: davvero molto bravi oltre che coreograficamente d’impatto.
Al secondo posto il Liceo Scientifico Avogadro di Biella con 94 partecipanti e al terzo posto sul podio la Scuola Primaria Ada Negri di Biella Piazzo con 63. Queste tre scuole si sono divise un montepremi di ben 1000 euro messo in palio dal Centro Commerciale I Giardini: premiazione effettuata dal direttore Marco Verpelli. Altri 100 euro a scuola sono andati agli istituti piazzati dal 4° all’8° posto.

LA CORSA COMPETITIVA

Tanti premi anche per la parte agonistica dell’evento: circa 130 atleti hanno preso parte alla corsa di circa 5 chilometri (tre giri del percorso cittadino) che metteva in palio 600 euro per i due podi assoluti e ben 54 premi in natura per i migliori tre di ognuna delle categorie Fidal grazie alla partnership con le aziende Microtech, Tessitura Delpiano ed Eurometallica oltre che con il già citato Centro Commerciale I Giardini.

Nomi interessanti al via e grande lotta quasi sino all’ultimo metro per la vittoria: il successo è andato al torinese Stefano Guidotti Icardi, reduce da un secondo posto alla mezza maratona di Canelli con l’eccellente tempo di 1’08”17”. Il portacolori del Cus Torino ha demolito il record della corsa chiudendo i 4,8 km del percorso in 14’04”: il precedente miglior tempo era di Francesco Carrera nel 2017 quando vinse in 14’17”.
Sul secondo gradino del podio il francese Stefan Gavril (Nice Cote D’Azur Athletisme), arrivato a 4 secondi. A decidere il terzo gradino del podio una volata vinta dal senegalese Mamadou Abdulaye Yally (Club 96 Alperia) sull’italo-inglese Edward Young (Pod. Valchiusella).

Tra le donne il successo è invece andato a Mastewal Ghisio, atleta biellese in forza alla Canavesana, vincitrice col tempo di 16’49”. In questo caso il record cade per un solo secondo: lo deteneva dal 2017 la triverese Ilaria Zaccagni. L’atleta allenata da Cleliuccia Zola ha preceduto di un minuto e 10 secondi Debhora Li Sacchi dell’Olimpia Runners, vincitrice nella passata edizione. La lotta per il terzo posto ha visto prevalere la torinese Elena Graziano (Giannonerunning, 19’56”) su Daniela Ramella (Biella Running, 20 netti).

Nelle varie categorie conquistano poi la vittoria: Naz Younis (Candelo, Ajpsf), Ilaria Zucca (Marathon Bellinzago, F35), Daniela Ramella (Biella Running, F40), Ilaria Biagi (Rivarolo 77, F45), Antonella Manfrintato (Olimpia Runners, F50), Paola Delledonne (Biella Running, F55), Claudia De Mari (Olimpia Runners, F60) e Giovanna Augusti (Uisp Biella, F70) tra le donne; Stefano Intagliata (Ronchiversi, Ajpsm), Edward Young (Valchiusella, M35), Paolo Finesso (Atl. Valsesia, M40), Ludovico Sanfilippo (Atl. Candelo, M45), Elvio Vinzio (Atl. Valsesia, M50), Roberto Serra (Splendor Cossato, M55), Giordano Donà (Atl. Lessona), Efisio Picci (San Michele, M65) e Franco Freguglia (Runcard) tra gli uomini.

La festa si è conclusa per tutti in piazzale Casalegno dove gli organizzatori hanno offerto un apprezzata “merenda” a base di prodotti dolci e salati di Panetteria Patti e di Botalla Formaggi, con la possibilità di bere un buon tè caldo, una gustosa birra Menabrea e l’immancabile acqua Lauretana.


17 febbraio 2019 Vigliano ( BI )

14° edizione del Cross Cascina Torta con circa 100 atleti di diverse categorie.

Finesso e Ravarotto ( a t Valsesia) si aggiudicano il Cross Cascina Torta 2019. Vigliano.

1 Finesso Paolo – 2 Rossini Diego – 3 Fabrizio Riesi

1 Francesca Ravorotto – 2 Francesca Pizzighello – 3 Antonella Manfrinato

foto su www.biellaedintorni.it


10Febbraio 2019 Valdengo BI.

Terza edizione della Winter Brich 2019 di Valdengo con ben 680 atleti in totale numero crescente.

Bene i biellesi con il podio di Alessandro Mario Ferrarotti nella 23km. Per la 13km femminile un bel podio in famiglia con le cugine Bernardi: 1° Selena e 2°Angelica.

Nella 23 km maschile: 1° Alessandro Mario Ferrarotti Gruppo Amici Corsa Pettinengo con un tempo di 1h38’28. 2° posizione per Luca Rota con il tempo di 1h38’41. 3° Simone Paredi con il tempo di 1h38’47.

Nella femminile: 1° Chiara Giovando Atl. Monterosa con il tempo di 1h58’36. 2° Giovanna Maria Cerutti Valsesia con il tempo di di 10’14. 3 Paola Borio Berardo con il tempo di 11’50.

——————————————————————————————–
Nella 13 km maschile: 1° Salah Ouyat Circuito Running con il tempo di 52’42. 2° Daniel Borgesa del Valsusa Running con il tempo di 53’59. 3°Gabriele Gazzetto con il tempo di 55’58.

Nella Femminile: 1°posto la biellese Selena Bernardi Biella Running con il tempo di 1h00’39. 2° posto per la cugina Angelica Bernardi con il tempo di 1h04’36. 3° Monica Moia del Bognanco con il tempo di1h04’40.


9 Febbraio 2019 Trecate

Si chiude qui, con il record di iscritti anche per la corsa di Trecate dell’amico Davide Daccò…vince la gara Mehdi Maamari,questa volta regolarmente tesserato, davanti ad un grandissimo Marco Valagussa (sentiremo parlare di lui), Mattia Bertoncini,Cotti Giovanni,Fontana Nicolo’ e Marco Gattoni…tra le donne completa il poker Veronica Bona,vincitrice di tutte e 4 le prove ,davanti a Giovanna Selva e Taverna Beatrice…Caddese e Skyrunner Valsesia come al solito ad occupare ad anni alterni la prima posizione gruppi..segneremo i risultati completi e i servizi fotografici sul nostro sito www.oleggio2000.it..un grazie a tutti da me e da Antonello Salvato ..grazie alle miss Michelle Gnoato e Miriana Gnoato sempre brave e belle, ai nostri stretti collaboratori Marisa Meda,Fabio Gallarate,Carlo Alberto Platini,Elvezio Monastra il tuttofare Davide Daccò….e a tutti i partecipanti e nostri sponsor!!!!,,,grazie a tutti e arrivederci all’edizione 20!!!!!

Le foto di Trecate….. 


Cross. A Verrone la 1a prova del CdS Assoluto
27 Gennaio 2019

Passa dal Cross dei due Laghetti la strada per la Festa del Cross al Parco La Mandria. A Verrone oggi la 1a prova del CdS Assoluto e 2a prova del Trofeo Regionale Giovanile.

Oltre 800 partecipanti per la 4° edizione del Cross dei due laghetti a Verrone (BI), valido come 1° prova del CdS Assoluto di corsa campestre e come 2° prova del trofeo regionale giovanile.

DONNE. Nella prova assoluta, su percorso di 8km, netto successo per Elisa Stefani (Brancaleone Asti) che infligge oltre 40 secondi di vantaggio alla seconda classificata, Mina El Kannoussi (Atl. Saluzzo); terza piazza per Maestewal Ghisio (Atl. Canavesana), a soli 6 secondi dal secondo posto. La classifica prosegue con Sonia Mazzolini (GAV), Giulia Montagnin (Atl. Saluzzo), Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo) e Sara Borello (Atl. Canavesana), queste ultime due con un arrivo appaiate.
Anna Arnaudo (ASD Dragonero) si aggiudica invece la prova juniores su percorso di 6km. Netto il vantaggio su Giada Licandro (Atl. Canavesana), seconda classificata, a sua volta con un buon margine sulla terza, Veronica Bona (Sport Project VCO). A seguire Giovanna Selva (Sport Project VCO), Alberica Badini Confalonieri (CUS Torino), Marta Griglio (Atl. Saluzzo), Ludovica Megna (S.A.F.Atletica Piemonte) e Chiara Sclavo (ASD Dragonero).
Nella prova allieve vittoria per Arianna Reniero (Atl. Gaglianico) su Alice Piana (Runner Team 99), distaccata di 5 secondi. Terza piazza per Noemi Bouchard (Atl. Saluzzo) che si impone su Silvia Zampaglione (CUS Torino), Lucrezia Bicego Palesa (S.A.F.Atletica Piemonte), Federica Pagliassotto (Runner Team 99), Irene Aschieris (Atl. Susa Adriano Aschieris).

UOMINI. Successo nella prova assoluta, sui 10km, per Tommaso Crivellaro (Atl. Roata Chiusani) che precede il compagno di club Luca Massimino per 3 secondi. Terzo gradino del podio per Manuel Solavaggione (Pod. Valle Varaita). A seguire Alessandro Boschis (Atl. Giò 22 Rivera), Riccardino Rabino (Atl. Saluzzo), primo degli U23 al traguardo, e Gianluca Ferrato (Atl. Pinerolo).
Sugli 8km della prova juniores, il primo a tagliare il traguardo è Mattia Galliano (Atl. Roata Chiusani), con 3 secondi di vantaggio su Leonardo Geretto (ASD Dragonero). Terza piazza per Giovanni Cotti (Sport Project VCO), davanti a Lorenzo Caretti (GAV), Luciano Spettoli (Atl.

Il podio assoluto femminile (foto Tradardi/FIDAL Piemonte)

Il podio assoluto maschile (foto Tradardi/FIDAL Piemonte)

Alessandria) e Marco Monti (ASD Dragonero).
Tra gli allievi, sui 5km, successo per Andrea Vair (Atl. Susa Adriano Aschieris) che ha la meglio su Elia Mattio (Pod. Valle Varaita) e Alessandro Ciani (Soc. Atletica Bellinzago). Ai piedi del podio Davide Matta (Atl. Giò 22 Rivera) e Paolo Orsetto (Atl. Vercelli 78).

GIOVANILE. Al femminile, la prova cadette, sui 2km, va a Noemi Bogiatto (Atl. Saluzzo) che precede di un secondo Adelaide Badini Confalonieri (CUS Torino), terza piazza per Greta Michieli (ASD Borgaretto 75). A ridosso del podio Adele Roatta (Atl. Mondovì – Acqua S.Bernardo), Sofia Cafasso (Safatletica), Anastasia Zucco (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari), Eleonora Demarchi (ASD Dragonero) e Matilde Bagnus (Pod. Valle Varaita).
Nella prova ragazze vittoria per Costanza Antoniotti (Bugella Sport) su Benedetta Millo (Soc. Atletica Bellinzago) e Michela Sarale (Atl. Saluzzo) che arriva in volata insieme a Silvia Signini (Area Libera Coop Borgomanero).
Al maschile, nella prova cadetti sui 3 km, vittoria per Edoardo Siliquini (Safatletica). Alle sue spalle sul podio Alberto Rolando (Atl. Pinerolo) e Lorenzo Farasin (Bugella Sport). A seguire Matteo Fragola (Team Atl. Mercurio Novara), con lo stesso tempo di Francesco Mazza (Atl. Saluzzo), poi Simeone Romano (ASD Dragonero).
Alessandro Morini (Canavese 2005) si aggiudica la prova della categoria ragazzi su Pietro Gardini (Bugella Sport), Luca Guglielmi (ASD Circuito Running) e Gabriel Ferraro (Atl. Gaglianico), Marco Santini (Atl. Alessandria), Andrea Bagnati (Atl. Bellinzago).

CDS ASSOLUTO. Dopo la prima prova, al femminile Atl. Saluzzo guida la classifica promesse/seniores, Sport Project VCO quella juniores, Runner Team 99 quella allieve. Al maschile Atl. Roata Chiusani al comando della classifica promesse/seniores, Sport Project VCO guida la classifica juniores, Atl. Giò 22 Rivera quella allievi.
Nella classifica giovanile, Bugella Sport al comando della seconda prova al femminile mentre al maschile a guidare la classifica è GAV Gruppo Atletica Verbania.

Foto manifestazione e  premiazioni.


19/01/2019 Candelo

Grande Successo per la 6° edizione del  Trail in Notturna Ysangarda Candelo. Circa 770 al via nelle distanze 10 e 19.. con arrivo all’interno del Ricetto di Candelo.

La19 km vince  Gabriele Abate del Valsusa Running Team –  2° posto per Stefano Dagostino Valsusa Running Team – 3°posto Claudio Guglielmetti G.S. Fulgor Prato Sesia.

Per le  Donne vince Monica Moia A.s.d. Bognanco –  2°posto per  Chiara Cerlini dell’A.s.d. Bognanco –  3° posto Giusy Balilla.

Nella 10 km vince Alessandro Mario Ferrarotti Gruppo Amici Corsa Pettinengo –  per il 2° posto Daniel Borgesa Valsusa Running Team –  3° posizione   Ludovico Sanfilippo dell’Atletica Candelo .

Per le donne 1° Marica Mainelli Biella Running – 2° per Verena Mamolo  –  3° posto  Simona Banfo del Biella Running.

Tutti gli ordini di arrivo Ysangarda night trail 2019


12/01/2019 Castelletto Ticino 

Le foto …….

Conclusa anche la 3° tappa del “poker del cross del novarese” tempo primaverile e come sempre un ottima affluenza di atleti, sopratutto bimbi ..( 80 al via..tantissimi,record del poker).A vincere è il forte Mehdi Maamari,che non avendo rinnovato il tesseramento viene a malincuore escluso dalla classifica, così vince la gara il rigenerato Rolando Piana che rientra alla grande alle competizioni,seguono Marco Giudici ,Marco Gattoni,Marco Valagussa e Fontana Nicolò ..fra le donne vince ed è campionessa poker 2018/19 con una gara di anticipo Bona Veronica Bona che si impone su Taverna Beatrice,Arianna Niccolai,Giovanna Selva,Benatti Barbara,la nostra miss Michelle Gnoato e Gattoni Alice….nel ringraziare tutti rimando classifica e foto nei prossimi giorni sul nostro sito www.oleggio2000.it …grazie a tutti i nostri collaboratori,sponsor ,miss Michelle Gnoato e Miriana Gnoato e a tutti i gruppi che ci hanno appoggiato, un saluto di nuovo e un arrivederci all’ultima tappa il 9 febbraio a casa dell’amico Davide Daccò