Home

     

 

 

15 Settembre 2018 Biella

570 gli iscritti alla 41ª edizione della Stracada, organizzata sabato sera sulle strade di Biella dal Rotaract Club Biella.

Primo al traguardo Paolo Zilvetti in 30’56” davanti a Fabrizio Riesi (32’01”) e a Gabriele Beltrami (32’08”). A seguire, sino al 10° posto: Marco Ghiardo, Edoardo Mello Rella, Christian Agnolin, Nicola Patti, Gianni Chiorboli, Michele Alciato e Massimo Sinigallia.
Tra le donne primo posto per Lara Giardino (35’10”) davanti a Marica Mainelli (37’16”) e a Chiara Meliga (38’44”). A seguire, sino al 10° posto Simona Banfo, Tiziana Borri, Rosetta La Delfa, Lorella Boschetto, Monica Benatti, Cristina Pieri, Selene Monaco.

Il ricavato dell’evento verrà donato all’AIL fondazione Clelio Angelino per il progetto Laborarte


VENERDI 6 LUGLIO 2018  SALA BIELLESE

Massimiliano Barbero e Lara Giardino si aggiudicano
il “Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza”

L’ultima prova caratterizzata da un incredibile boicottaggio

i vincitori del trittico 2018

 

Il Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza si è concluso sabato sera a Bornasco di Sala Biellese con la terza ed ultima prova legata questa volta alla “Festa della Madonna della Neve”. Una gara organizzata con i soliti canoni di eccellenza da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo in sinergia con la Pasticceria Massera ma che è andata, purtroppo, in tutt’altro modo rispetto alle aspettative.

Poco prima della partenza lungo il percorso di circa 9 chilometri, sono stati asportati diversi metri di bandelle segnalatorie, proprio nei luoghi dove erano presenti bivi nel bosco e dove poteva essere più facile sbagliare: così, buona parte degli atleti sono stati indotti in errore falsando di fatto il risultato della gara.
Imbarazzo e impotenza da parte degli organizzatori che non hanno potuto far altro che prendere atto di tanta cattiveria, cercando di rimediare alla classifica finale “falsata” quanto meno in sede di premiazione, come spiegheremo più avanti.
IL FAIR PLAY E LA VITTORIA DI MASSIMILIANO BARBERO
A tagliare per primo il traguardo uno dei pochi atleti a non aver sbagliato, ovvero Massimiliano Barbero Piantino che conosceva il percorso bene: il portacolori dell’Ugb con un gran gesto di fair play ha aspettato una decina di minuti a pochi metri dalla linea del traguardo con la volontà di farlo tagliare per primo a Italo Quazzola, che era davanti a lui prima di sbagliare strada. Il varallese però era finito da tutt’altra parte arrivando poi nelle posizioni di coda dopo un girovagare di parecchi chilometri. Al palesarsi del secondo, l’eporediese Andrea De Biasio, Barbero ha poi giustamente deciso di oltrepassare la linea. Terzo Massimo Lanza.

TRE SU TRE DI LARA GIARDINO
Tra le donne ha vinto come da pronostico Lara Giardino (tre su tre per lei) davanti a Marica Mainelli (assente nella seconda prova) e a Barbara Merlo. Tutti i tempi sono riportati in allegato, chiaramente sono poco indicativi in quanto molti atleti, come detto, hanno sbagliato strada percorrendo chi qualche centinaio di metri in più, chi alcuni chilometri. Complessivamente hanno preso parte all’evento un centinaio di runners, dei quali 74 competitivi e una ventina non competitivi: tra loro anche alcuni camminatori.

IL COMMENTO DI CLAUDIO PIANA A NOME DEGLI ORGANIZZATORI
«Ancora una volta fattori esterni hanno rovinato una bella serata di sport: evidentemente ad alcune persone del posto ha dato fastidio la presenza dei runners. Sono molto dispiaciuto per l’accaduto: abbiamo fatto tutto quanto era possibile per tracciare bene il percorso, ma non è servito. Anche se non dipende da noi, chiedo scusa ai partecipanti per l’accaduto». dice Claudio Piana a nome dell’organizzazione.

LA CLASSIFICA DEL TRITTICO
Gli errori di percorso, di fatto, hanno modificato anche la classifica assoluta del trittico, soprattutto per quanto riguarda il pronosticato vincitore Italo Quazzola. Ad aggiudicarsi la vittoria finale, dunque, è stato Massimiliano Barbero davanti a Gianluca Finotello e ad Andrea De Biasio. Mentre tra le donne nessun scossone con il successo di Lara Giardino, vincitrice di tutte le prove, davanti a Barbara Merlo e a Elisa Travaglini. Sono stati premiati i primi 20 uomini e tutte le donne che hanno portato a termine le tre prove.

IL PREMIO SPECIALE
L’organizzazione, grazie all’intervento diretto della Pasticceria Massera, ha aumentato il montepremi assoluto a disposizione, ed ha deciso di istituire in corsa un premio speciale andato ad Italo Quazzola, a cui è andato lo stesso premio finale che spettava al vincitore del trittico: un giusto riconoscimento per chi ha realmente dominato il trittico.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI BIELLA SPORT E GAC PETTINENGO
Per lo staff di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo ora un po’ di riposo dal punto di vista organizzativo ,dopo il “tour de force che li ha visti in campo ben 7 volte dal 9 giugno e appuntamento a sabato 13 ottobre e domenica 14 ottobre con la due giorni di altissimo livello con la 27ª edizione del “Miglio” di Biella e la 48ª edizione del “Giro Podistico Internazionale di Pettinengo”. La conclusione di questa intensa annata domenica 18 novembre con la 5ª edizione del “Balcone del Biellese Trail”.