Home

Giovedì 12 Luglio 2018 Pettinengo 

VITTORIA E RECORD PER MASSIMILIANO BARBERO
AL 4° Rovella TRAIL

LA REGINA E’ VALERIA BRUNA, VITTORIA BIS
E QUARTA VOLTA SUL PODIO IN QUATTRO EDIZIONI

4° Rovella TRAIL – Ordine di Arrivo 

C’è un nome nuovo nell’albo d’oro del Rovella Trail, corsa in natura su e già per i boschi del monte Rovella nei dintorni di Pettinengo: giovedì sera ha vinto Massimiliano Barbero Piantino dell’Unione Giovane Biella confermando l’ottimo momento di forma palesato anche nelle due prove del Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza dove ha chiuso due volte secondo dietro all’azzurro Italo Quazzola.
Barbero ha vinto col tempo di 41’45” che è anche il nuovo record della gara, minore di 4 secondi rispetto al crono ottenuto da Carlo Torello Viera nel 2016. Sul secondo gradino del podio Silvio Balzaretti dell’Atletica Monterosa, già vincitore della prima edizione nel 2015. Terzo il già citato Carlo Torello Viera della Genzianella. A completare il podio da cinque, come consuetudine in questa corsa Massimo Lanza e Simone Terragnolo.

Tra le donne il successo è andato per la seconda volta consecutiva a Valeria Bruna del Gaglianico 74, atleta che ama particolarmente questa gara e che era salita sul podio anche nella prima edizione (terza) e nella seconda (seconda): ha chiuso col tempo di 54’43” precedendo di una trentina di secondi Alessia Canepa (Gaglianico 74) che ha tagliato il traguardo in 55’15”. Al terzo posto Rosalba Brera Molinaro del Gsa Pollone in 57’01”. Completano il podio da cinque Rosella Duoccio (Atl. Candelo) e Cristina Mosca Roveri (La Vetta Running).

Complessivamente sono stati 111 gli atleti iscritti e sono stati assegnati ben 45 premi di categoria andati ai primi tre di ognuna delle previste sino al F60 femminile e alla M65 maschile. A tutti i partecipanti nel pacco gara un premio di partecipazione, l’accesso al ristoro finale, un buono per il pasta party e per la cena a prezzo speciale da consumarsi nel padiglione adiacente all’arrivo, in piazza della Chiesa, allestito per la festa patronale che durerà sino a sabato.

L’organizzazione è stata curata nei minimi dettagli da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, col patrocinio del Comune di Pettinengo e con l’aiuto della Pro Loco di Pettinengo, e si è avvalsa della partnership di alcune eccellenze del Biellese: Birra Menabrea, Lauretana, Cabbia, Microtech, Botalla Formaggi, Panificio Patti, Eurometallica e Tessitura Delpiano.

La caldissima estate organizzativa dello staff di Claudio Piana, dopo il Rovella Trail, proseguirà sabato 21 luglio con la 2ª edizione dell’Urban Trail delle Alpi Biellesi, manifestazione gestita in collaborazione con Biella Sport Xperience, che vivrà sue due percorsi, uno da 21 chilometri (partenza ore 18) e uno su 12 chilometri (partenza ore 17.30). Entrambi sono organizzati sia in forma competitiva approvati Fidal, sia come camminate ludico-motorie sotto l’egida della Fiasp. Campo base, a differenza rispetto la prima edizione, sarà piazza Casalegno a Biella.
Le preiscrizioni sono aperte on line sul sito www.biellasport.net sino al 18 luglio. Sarà possibile iscriversi anche il giorno della gara.

A seguire la classicissima Biella-Oropa, giunta alla 43ª edizione, in programma sabato 28 luglio. Quindi il 4 agosto la chiusura del Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza con la gara legata alla Festa patronale della Madonna della Neve a Frazione Bornasco di Sala Biellese.

Si ringrazia:  Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo


VENERDI 6 LUGLIO 2018  SALA BIELLESE

Italo Quazzola e Lara Giardino fanno il bis
il “Trittico tra storia e sapori d’eccellenza” è nelle loro mani

La seconda prova del “Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza” conferma i numeri della prima prova: poco meno di un centinaio i partenti venerdì sera a Sala Biellese nella corsa inserita all’interno della “Festa Artigianale della Birra”, connubio sportivo-gastronomico che ha fatto molto piacere ai partecipanti, omaggiati di un buon bicchiere di birra artigianale a scelta tra quelle offerte nei vari stand presenti, oltre che con una lattina di mental drink Boom e una confezione di Torcetti Massera, partner dell’evento.

Il percorso questa volta era di circa 6 chilometri, quasi completamente sterrato, leggermente ondulato con alcuni tratti impegnativi per la presenza di fango.

Ha tagliato per primo il traguardo Italo Quazzola, varallese tesserato per l’Atletica Casone Noceto, bissando il successo della prima prova: 20’18” il suo tempo. Al secondo posto il primo biellese, i Massimiliano Barbero Piantino dell’Ugb Biella in 20’55”. Sul terzo gradino un altro biellese: il master 45 Adriano Zucco (Cambiaso Risso Genova) in 22’19”.
In ambito femminile nuovo successo di Lara Giardino del Biella Running in 25’55”. Al secondo posto si conferma Barbara Merlo dello Splendor Cossato con un distacco questa volta minimo, solo 15 secondi, mentre in terza posizione ha tagliato il traguardo Elisa Travaglini della Vetta Running in 27”33. Erano assenti i terzi classificati della prima prova, il torinese Francesco Grillo e la biellese Marika Mainelli.
Ai primi tre della classifica assoluta un premio in denaro (complessivamente 450 euro il montepremi), mentre dal 4° in poi sono stati distribuiti premi in natura per i primi tre di ogni categoria in base alle classifiche ufficiali che sono allegate.
L’organizzazione dell’evento è stata della Pasticceria Massera Gino di frazione Bornasco di Sala Biellese, con la collaborazione tecnica di Biella Sport Promotion e Gruppo Amici Corsa Pettinengo, con il supporto del Circolo Arci Amici di Bornasco, la partnership di Boom, Campagnolo e Alpe Guizza, con il patrocinio del Comune di Sala Biellese, e il prezioso aiuto dell’Aib.

La terza ed ultima prova

La terza ed ultima prova del “Trittico” è prevista sabato 4 agosto in Frazione Bornasco di Sala Biellese, questa volta in occasione della “Festa Patronale della Madonna della Neve”: il percorso sarà di circa 10 chilometri con partenza e arrivo presso il padiglione feste. Partenza ore 17.30 e premiazioni intorno alle 20. Preiscrizioni entro il 1 agoato al costo di 10 euro (competitiva) e 6 euro (non competitiva) sul sito www.biellasport.net. Il giorno della gara sarà possibile iscriversi sino a mezz’ora prima con un sovraprezzo di 2 euro.
Anche in questa occasione premio di partecipazione by Massera e Boom: per tutti i runners, poi, possibilità di cenare al costo di 10 euro con antipasto, primo, acqua, dolce e caffé.


Mercoledì 4 luglio 2018 Candelo

Circa 250 tra atleti – bambini e gruppo camminatori per la 2° edizione in memoria di Marica Messi scomparsa in tragico incidente mentre si allenava.

 

 


Sabato 30 Giugno 2018  Biella

GOMITOLO DI LANA  Dominio dei atleti biellesi ROFFINO, FONTANA e  BISCUOLA

Gli oltre 30 gradi dello stadio La Marmora-Pozzo, registrati oggi pomeriggio al meeting giovanile del circuito Eap Gomitolo di Lana organizzato da Bugella Sport, non fermano i “big” di casa nostra che salgono sul gradino più alto del podio. Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) corre come nove anni fa, quando aveva piazzato il suo personale sugli 800 per poi dedicarsi a specialità alle siepi, mezzofondo e cross, realizzando un grande tempo 2’15”78 che avvicina moltissimo il suo vecchio primato fermo a quel 2’15”26 realizzato proprio nel 2009 a Torino. Un buon auspicio per il 5 luglio, giorno del meeting di Nembro. In gara molto bene Lucrezia Mancino (UGB) seconda con 2’17”04. Terza Ludovica Megna (Atl. Piemonte) 2’18”12 mentre Arianna Renieri (Atl. Stronese) è quinta con 2’18”98. Il “naturalizzato” biellese Michele Fontana (Aeronautica) approfitta del ritiro di due specialisti per piazzare il guizzo vincente sempre sugli 800 in 3’48”81. Il suo primato è datato 2011 quando a Gavardo aveva fermato il cronometro a 3’43”14. Stefania Biscuola (Atletica Arcobaleno) lascia indietro le sue rivali di oltre 1” facendo sua la gara sui 400 metri in 55”95. Erika Raseni (Atl. Arcobaleno) chiude terza in 59”83 mentre la 16enne Ines Selva Bonino (Atl. Stronese) è quarta in 1’01”44 La stella internazionale, la 27enne della Sierra Leone passaportata americana Hafsatu Kamara, vince in scioltezza i 200 in 24”91 e poi si concede ai selfies e scatti fotografici. Anche per lei questo risultato è di buon auspicio per Nembro. Bene Francesca Peretto (UGB) seconda con il tempo 25”67. Trofeo Coni all’atleta di casa la 12enne Annalisa Pastore (Bugella) con 2533 punti, ora se la potrà giocare in rappresentativa ai campionati italiani. Il Trofeo Silvano Biscuola come miglior prestazione tecnica del meeting giovanile lo ha vinto Lorenzo Gaetani (Aterno Pescara) correndo gli 80 m. in 9,10 e conquistando così 1000 punti. Insomma una giornata all’insegna dell’atletica leggera che regala a Biella oltre 450 ragazzi pronti a sfidarsi nelle loro categorie. Il pomeriggio biellese si chiude alle 21, un’ora di ritardo ripagata dal buon spettacolo offerto in pista non cancella però il ritardo nella pubblicazione dei tempi sul sito pubblicati dalla Fidal solo alle 13,30 del pomeriggio di domenica.

Alcuni dei migliori risultati biellesi. Negli 400 vince Stefano Mosca (UGB) in 50”12 e terzo il compagno di squadra Alessandro Salogni 50’63. Nei 1000 Cadette terzo posto per Anastasia Zucco (Splendor Cossato) in 3’09”76. Simone Menchini (Atl. Stronese9 vince l’Alto con l’ottima misura di 1,83. Nei 300 piani quarto posto per Stefano Prato (Bugella) 38”50. Nicola Patti (Bugella) nei 1000 cadetti chiude al quarto posto con il tempo di 2’52”91.

Per Articolo si ringrazia: biellacronaca

 


Verdi’ 29 giugno 2018 Borriana

Gara della passerella giunta alla 20 edizione Borriana 2018 km 6 circa. Circa 105 partenti sotto un sole e caldo umido. Vincono Sanfilippo è Giardino con i tempi di 21,34 e 23,25 per la Lara


Mercoledi’ 27 giugno 2018 Gaglianico

Circa  140 i partenti  per la 6ª edizione della Camminata di San Pietro ( Gaglianico ) su  un per corso tutto piatto di km 4,00 circa  con una piccola salita finale che saliva sul Monte Conad.

1°Alessandro Pisani – 2°Fabrizio Riesi  – 3° Alessandro Farina.  Per le donne : 1° Ludovica Megna – 2° Ludovica Boetto – 3° Valeria Bergadano

Disponibile le foto


SALA BIELLESE
DOMENICA 24 GIUGNO 2018

Italo Quazzola e Lara Giardino
firmano la prima prova
del “Trittico tra storia e sapori d’eccellenza”

Sono stati poco più di 100 gli atleti che questa mattina hanno preso parte alla prima prova del “Trittico tra Storia e Sapori d’Eccellenza”, inserito nella “Sagra del Torcetto d’oro” organizzato in frazione Bornasco di Sala Biellese.
Su un percorso che è risultato essere di circa 16 chilometri, contro i 13 dichiarati, ha trionfato un atleta di livello nazionale: ha onorato la gara nel migliore dei modi Italo Quazzola, varallese tesserato per lo scudettato Casone Noceto. Impressionante il suo tempo finale, considerando le difficoltà tecniche ed altimetriche del percorso: 1h03’41” il suo tempo finale. Sul secondo gradino del podio il primo biellese: si tratta di Massimiliano Barbero Piantino dell’Ugb Biella che ha raggiunto il traguardo nei pressi dell’azienda Massera, circa due minuti, precedente di altri due minuti il torinese Francesco Grillo (Base Running), spesso in gara nel Biellese.
In ambito femminile ha vinto Lara Giardino del Biella Running arrivata in poco meno di 80 minuti col tempo di 1h19’22”: tre i minuti di vantaggio sulla seconda classificata, Barbara Merlo dello Splendor Cossato, mentre in terza posizione ha tagliato il traguardo Marika Mainelli (Biella Running) con un divario di circa 40 secondi su chi l’ha preceduta.
Ai primi tre della classifica assoluta un premio in denaro (complessivamente 450 euro il montepremi), mentre dal 4° in poi sono stati distribuiti premi in natura per i primi tre di ogni categoria in base alle classifiche ufficiali che sono allegate.
L’organizzazione dell’evento è stata della Pasticceria Massera Gino di frazione Bornasco di Sara, con la collaborazione tecnica di Biella Sport Promotion e Gruppo Amici Corsa Pettinengo, con il supporto del Circolo Arci Amici di Bornasco, la partnership di Boom, Campagnolo e Alpe Guizza, con il patrocinio del Comune di Sala Biellese, e il prezioso aiuto dell’Aib.

Il prossimo appuntamento

La seconda prova del “Trittico” è prevista venerdì 6 luglio: questa volta il ritrovo sarà in piazza Vittorio Emanuele a Sala Biellese dove sarà in programma la “Fiera della Birra Artigianale”: partenza alle 19.30 su tracciato di 6 chilometri. Anche in questa occasione premio di partecipazione by Massera e Boom e una bevuta di birra omaggio a termine corsa. Preiscrizioni entro il 3 luglio al costo di 8 euro (competitiva) e 6 euro (non competitiva) sul sito www.biellasport.net. Il giorno della gara sarà possibile iscriversi sino a mezz’ora prima con un sovraprezzo di 2 euro.
La conclusione sarà poi, sabato 4 agosto, nuovamente dalla frazione Bornasco dove verrà allestito il padiglione per la “Festa Patronale della Madonna della Neve”: partenza ore 17.30 su percorso di 10 chilometri.


 

23/06/2018 Biella

StraBiella con la Croce Rossa spengono 30 candeline per questa classica corsa di 6km circa. in circa 320 piu i bambini per festeggiare la 30 edizione

Vincono: Gabriele Beltrami / Lara Giardino.   Per società più numerosa vince il premio la   As Gaglianico 74

 


16/06/2018 Ponderano BI

Pundran an Corsa 6 edizione 2018. In Memoria di Perona Italo i fgli e in collaborazione con gli alpini di ponderano.

Gara non comp giunta alla 6 edizione di 5 km circa. 150 i partenti con la camminata.  Foto arrivi

Ecco i primi arrivati.. 1 Orsetto Paolo, 2 Monteferrario Dario, 3 Lanza Massimo. DONNE 1 Daniela Ramella, 2 Milena Foglio Stobia, 3 Zanellato Stefania.

      


10/06/2018 Vigliano Biellese

IN 1.100 ALLA “CAMMINATA NELLA STORIA

Vince il “Club del Torcio” di Cusignano. La 25 km è di Leo Lombardi del Gaglianico 74. Prima donna Kirsi Burzio de La Vetta Running.

Sfondata quota 1100 presenze alla “Camminata nella Storia”, organizzata nella mattinata di domenica per l’11ª volta dalla Podistica Vigliano in collaborazione con Pro Loco e Amministrazione Comunale. Un successo che non giunge inaspettato e che è dimostrazione di quanto siano interessanti questo tipo di manifestazioni dove l’aspetto agonistico è assolutamente in secondo piano rispetto a quello culturale, paesaggistico e di aggregazione: infatti chi aderisce utilizza la giornata anche per visitare le bellezze del posto (alcuni hanno fatto tappa ad esempio al Ricetto di Candelo) e per la parte gastronomica dell’evento.

«Anche per noi è proprio così» dice il presidente Gennaro Albanese «La Podistica Vigliano spesso organizza trasferte per manifestazioni di questo tipo nelle altre regioni, e questo è uno dei segreti del successo della “Camminata nella Storia”, perché poi la visita viene contraccambiata e non si fa fatica a raggiungere questi numeri. Mi spiace che i biellesi non capiscano questa filosofia e che siano sempre in minoranza a questo evento: siamo comunque davvero molto soddisfatti e con questa partecipazione così massiccia possiamo anche permetterci di mantenere i prezzi d’iscrizione molto bassi, offrendo un bell’evento e tanti premi graditi ai partecipanti».

Il premio per il gruppo più numeroso è andato al “Club del Torcio” di Cusignano (Treviso) presente con 62 runners/camminatori. Sul podio anche i “Millepiedi” di Fiorenzuola D’Arda (Piacenza) con 58 e la “Pubblica Assistenza” di Busseto (Parma). Sono stati consegnati premi in natura a tutti i gruppi con più di 15 iscritti. Circa 780 gli iscritti provenienti da fuori regione (Lombardia, Emilia Romagna e Veneto), ai quali si aggiungono 217 runners o camminatori, quasi tutti biellesi, che si sono iscritti sul momento a titolo individuale, e altri 105 partecipanti alla “Camminata Oltre la Scuola”.

La manifestazione prevedeva la partenza differita (dalle 8 alle 9.20 del mattino) dei partecipanti che si potevano anche organizzare in gruppi a seconda delle proprie capacità affrontando a scelta uno dei tre percorsi proposti, quello corto da 7 chilometri, quello medio da 14 e quello lungo da 25 andando a toccare non sono Vigliano ma anche i paesi nei dintorni (Piatto, Ronco, Ternengo, Zumaglia a seconda del tracciato scelto). Su tutti i percorsi il terreno era misto asfalto/sterrato con passaggi nei boschi della zona e soprattutto tanti impegnativi e divertenti saliscendi. Molti ristori gestiti dagli associati e dai simpatizzanti della Podistica Vigliano che hanno offerto non solo acqua e tè ma anche dolci, frutta secca e fresca. Tutto molto gradito, considerando anche il caldo della mattinata, come apprezzato è stato il “terzo tempo” organizzato al traguardo dove i concorrenti di fatto hanno potuto quasi pranzare vista l’abbondanza di prodotti offerti.

LA “CORSA NELLA STORIA”
VINCONO MARCO BOSCHETTO E KIRSI BURZIO

L’unica nota dolente, ma gli organizzatori non se ne preoccupano molto visti i numeri complessivi, è stata la partecipazione alla 4ª edizione della “Corsa nello Storia”, gara non competitiva approvata Fidal su percorso di 25 chilometri che ripercorreva esattamente il tracciato lungo della “Camminata”. Solo una ventina gli atleti iscritti, partiti alle 9.30.
Ha tagliato per primo il traguardo Leo Lombardi del Gaglianico 74 dopo circa 1 ora e 51 ma molto correttamente ha ammesso di aver sbagliato strada, per cui il vincitore è di fatto Marco Boschetto, anche lui del Gaglianico 74, arrivato in 1 ora e 59 minuti, precedendo di circa 4 minuti Maurizio Cortese del Biella Running, vincitore nella passata edizione. Tra le donne la prima al traguardo è stata Kirsi Burzio de La Vetta Running. Sul podio virtuale Federica Rossetti del Gaglianico 74 e Simona Tessarolo de La Vetta Running. Nessuna premiazione è stata effettuata, ma a tutti gli atleti al traguardo è stata consegnata una medaglia di partecipazione e un pacco gastronomico offerto dalla Pro Loco di Vigliano e dalla Podistica Vigliano.

LA “CAMMINATA OLTRE LA SCUOLA”
LA SCUOLA SAN QUIRICO DI VIGLIANO E’ LA PIU’ NUMEROSA

Grande entusiasmo e partecipazione nella “Camminata Oltre la Scuola” che ha visto al via, alle 10.30 circa un centinaio tra bambini (tutti di corsa), genitori e insegnanti (alcuni di corsa, altri godendosi una bella passeggiata di 5 km) delle scuole di Vigliano e dintorni. Il più veloce è stato Alessandro Reolon della scuola San Quirico di Vigliano che ha presentato ben 51 iscritti, vincendo così il duello numerico con la scuola Amosso di Vigliano (31). A completare il lotto di partecipanti 10 iscritti della Media di Vigliano, 7 delle scuola dell’infanzia di Vigliano, 4 della scuola dell’infanzia di Zemuglia e 2 della scuola Elementare di Ronco Biellese. Parte del ricavato dalla iscrizioni verrà donato alle stesse scuole per l’acquisto di materiale didattico. Tutti gli studenti sono stati premiati con una medaglia messa loro al collo dal sindaco di Vigliano Cristina Vazzoler che, in precedenza, aveva anche consegnato i premi ai gruppi più numerosi partecipanti alla “Camminata nella Storia”.

Alcune foto della manifestazione……..

Per articolo si ringrazia  www.biellacronaca.it


09/06/2018  Biella

Corri Contro l’Emarginazione si conferma gara veloce e molto selettiva: sotto un sole caldissimo, sabato pomeriggio sono stati 115 gli atleti al via e si sono registrati ben 6 ritiri lungo i 7,7 chilometri tracciati tra lo Stadio La Marmora-Pozzo e il Villaggio Lamarmora. Una gara da affrontare a “fuoco” su un percorso molto tecnico con molte curve a 90 gradi e con pezzi di pesante falsopiano alternati ad altri di leggera discesa.
I numeri soddisfano gli organizzatori e sono in linea con le ultime prove analoghe su strada nel Biellese: certo la concomitanza con un altro evento approvato Fidal a pochi chilometri di distanze, vuoi anche solo per la curiosità di prendervi parte, ha sicuramente limitato le presenze.

 

UN VOLTO NUOVO NELL’ALBO D’ORO
Tariq Marnhaoui dopo aver vinto la CorriCossato si impone anche nella 22ª edizione di questo consolidato appuntamento biellese su strada, organizzato in maniera impeccabile da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo. L’atleta marocchino, classe 1982, in forza all’Enterprise Benevento ha dominato la gara chiudendo col tempo di 22’06”, non tra i migliori assoluti. Sul podio assoluto sono saliti anche Francesco Grillo (Base Running) arrivato a circa 1 minuto e mezzo e il valdostano Marco Ranfone (Atl. Cogne Aosta), terzo a poco più di due minuti dal vincitore. In quarta posizione il primo biellese, Fabio Bosio dell’Olimpia Runners che negli ultimi due chilometri ha recuperato molti secondi a chi lo precedeva arrivando a soli 13 secondi dal podio. Presenti numerosi tra i migliori atleti biellesi master.
Nella classifica femminile spicca, invece, il nome di Barbara Merlo: la portacolori dello Splendor Cossato torna a scrivere il suo nome nell’albo d’oro, bissando il successo ottenuto l’11 giugno 2016. In questo occasione chiude sotto i 30 minuti col tempo di 29”35 e con un vantaggio netto di oltre un minuto e mezzo sulla valdostana Elisa Vitton Mea dell’Atletica Cogne. Al terzo posto un’altra biellese: si tratta di Rosetta La Delfa (Ugb) che abbandona per un giorno la marcia tornando alla corsa su strada, chiudendo a circa un minuto dalla seconda.

I VINCITORI DI CATEGORIA
Come di consueto gli organizzatori hanno premiato una cinquantina di atleti, ovvero i primi tre classificati di ognuna delle 8 categorie d’età prevista. Tra le donne si sono imposte: Naz Younis (Jpsf), Milena Foglio Stobbia (F35), Stefania Bonjean (F40), Lorella Boschetto (F45), Paola Delle Donne (F50), Anna Maria Vannelli (F55), Annamaria Barberio (F60) e Gianna Annita Vaccari (Over F65). Tra gli uomini il già citato Fabio Bosio è il vincitore tra gli Ajps, mentre nelle varie categorie hanno ottenuto il primo posto: Fabrizio Riesi (M35), Massimo Pasqual Cucco (M40), Adriano Zucco (M45), Alberto Bagnasacco (M50), Massimo Gremmo (M55), Franco Pellanda (M60) e Giuliano Pavan (over M65).

L’ALBO D’ORO
Il record di vittorie che appartiene a Francesco Bona (Aeronautica) con 7 successi non è assolutamente in discussione, così come quello di Marzena Michalska, 5 volte sul gradino più alto del podio nella categoria femminile.

IL TERZO TEMPO E I PARTNER
Al termine della gara è stato allestito un gradito e gustoso “terzo tempo” con prodotti dell’eccellenza biellese, grazie alla collaborazione con Panificio Patti, Menabrea, Lauretana a Botalla. Partner dell’evento, invece, sono stati i golden sponsor Tessitura Delpiano, Microtec e Eurometallica. La sicurezza sul percorso è stata garantita dalla Polizia Municipale di Biella e della Protezione Civile Aib Biella Orso.

TANTI APPUNTAMENTI A GIUGNO, LUGLIO E AGOSTO:
IL “TRITTICO STORIA E SAPORI D’ECCELLENZA”, IL “ROVELLA TRAIL”, IL NUOVO “URBAN TRAIL” E LA “BIELLA-SANTUARIO DI OROPA”

L’estate di Biella Sport Promotion è lunghissima e prevede anche nuovi appuntamenti di grande interesse: giovedì 12 luglio andrà in scena il Rovella Trail , mentre sabato 28 luglio sarà la volta dell’attesissima Biella-Santuario di Oropa, una delle superclassiche del calendario biellese.
A fine giugno, però, prenderà il via anche il nuovissimo “Trittico Storia e Sapori d’Eccellenza”, evento questa volta a tappe e che lega lo sport al buon cibo e alla socializzazione e che avrà come campo base Sala Biellese e la Frazione Bornasco.
Il primo appuntamento è in calendario domenica 24 giugno in frazione Bornasco di Sala Biellese dove si terrà la “Sagra del Torcetto d’Oro”: la corsa sarà sulla distanza di 13 chilometri con partenza alle 10 del mattino dal piazzale della Pasticceria Massera Gino
Le iscrizioni online sono aperte fino alle ore 24 del 21 giugno sul sito www.biellasport.net.
La tappa successiva è in calendario venerdì 6 luglio con partenza da piazza Vittorio Emanuele a Sala dove sarà in programma la “Fiera della Birra Artigianale”: partenza alle 19.30 su tracciato di 6 chilometri. Sabato 4 agosto nuovamente dalla frazione Bornasco dove verrà allestito il padiglione per la “Festa Patronale della Madonna della Neve”: partenza ore 17.30 su percorso di 10 chilometri. Tutte e tre le manifestazioni saranno a carattere competitivo approvate Fidal e avranno una parte ludico-motoria non competitiva approvata Fiasp. Per ognuna delle tre gare è previsto un montepremi in denaro per i primi tre uomini e tre donne e premi in natura per i primi tre delle varie categorie d’età. Al termine del trittico verrà stilata anche una classifica finale con montepremi in denaro per i primi tre e premi in natura dal 4° al 20° posto.
Sabato 21 luglio, invece, Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, in collaborazione con Biella Sport Xperience rinnovano l’invito per l’Urban Trail delle Alpi Biellesi, che si presenta leggermente modificato rispetto alla prima edizione: la partenza e l’arrivo saranno fissati in piazza Casalegno a Biella, grazie alla collaborazione con il Centro Commerciale I Giardini. In questa occasione sarà possibile prendere parte ad un minitrail di 12 chilometri o al trail di 21 km, una mezza maratona in mezzo al verde e alle bellezze storiche del Biellese e dei suoi dintorni, toccando Piazza del Duomo, il Piazzo, il Gorgomoro, la Burcina e rientrando a Biella da via Italia. Entrambe le distanze potranno essere percorse anche in forma non agonistica passeggiando o correndo a piacere.

 

Foto manifestazione


Biella 03 / 06 / 2018

Fulmine a ciel sereno in quel di Agropoli: Lucrezia, dopo gli 800 di venerdì, stampa un altro primato personale, questa volta sui 1500m! 4” di miglioramento ma soprattutto 7^ posto ai campionati italiani under 20!!!

  

 


IL PERCORSO E L’ORGANIZZAZIONE
Edizione numero 11 per la 2 Santuari Running, la corsa podistica competitiva che unisce tra loro i due più conosciuti Santuari Mariani del Biellese: si parte dai circa 800 metri slm del Santuario del Sacro Monte di Graglia e si arriva ai circa 1200 metri del Sacro Monte di Oropa per un totale di 19,6 chilometri con un dislivello di circa 400 metri. Il percorso è quello della passata edizione, rinnovato nell’ultima parte per eliminare il passaggio all’interno del Cimitero Monumentale di Oropa, con la partenza sotto il Santuario di Graglia, la durissima salita sino alla Bossola (2 km con pendenze importanti) il lungo falsopiano sino a Oropa e l’ultima pesante salita finale sino al piazzale Busancano a poca distanza dalla stazione di valle delle funivie. L’organizzazione da questa edizione è esclusivamente del Gaglianico 74, che aveva a lungo affiancato la Pietro Micca, e che ora prosegue da solo nel portare avanti un evento tanto amato quanto popolare.

 

Ancora una pagina sulla bellissima gara di questa mattina tra Graglia e Oropa. Organizzazione della società di Alberto Cappio, sempre encomiabile. I vincitori di categoria.

DUE NOMI NUOVI SUL PRIMO GRADINO

VINCONO:
STEFANO VELATTA  e KATARZYNA KUZMINSKA

Due nomi nuovi nell’albo d’oro della 2 Santuari Running: hanno vinto l’11ª edizione il biellese Stefano Velatta (Atl. Paratico) e la polacco-canavesana Katarzyna Kuzminska. La gara si è svolta nella mattinata di sabato 2 giugno sul bellissimo e panoramico tracciato di 19,9 chilometri che unisce il Santuario di Graglia e il Santuario di Oropa.
Velatta ha chiuso in 1h18’43” precedendo di 21 secondi Matteo Lometti (Ugb) e di circa 2 minuti Fabio Bosio (Olimpia Runners). Kuzminska, invece, ha corso in solitaria tagliando il traguardo in 1h29’51” con tre minuti su Melissa Ragonesi (Gsd Valdivedro) e circa 10 minuti su Sarah Aimee L’Epee (At. Settimese).
Sia al maschile, sia al femminile non sono caduti i record che, lo ricordiamo, sono stati azzerati prima dell’edizione 2017 essendo variato il percorso, e che appartengono ad Alberto Mosca (1h15’09”) e a Lara Giardino (1h28’31”).
Complessivamente hanno tagliato il traguardo 238 atleti: il Gaglianico 74, società organizzatrice un euro per ogni iscritto all’AIAS onlus di Gaglianico, l’Associazione Italiana Assistenza Spastici con sede in via San Pietro 12, quale aiuto per i propri progetti sul territorio.

Oltre ai primi tre classificati assoluti sono stati premiati anche i primi 5 di ognuna delle categorie d’età previste.

Cecilia Corniati (Gaglianico 74) Under 35
Fabiana Guidorizzi (Canavese 2005) F35
Rossella De Toma (Filmar Running Caselle) F40
Clara Dealberto (La Vetta Running) F45
Paola Delledonne (Biella Running) F50
Loredana Patteri (Biella Running) F55
Raffaella Miglio (Trecate) Over M60.
Christian Agnolin (Gac Pettinengo) Under 35
Fabrizio Riesi (Splendor Cossato) M35
Franco Chiera (Base Running Torino) M40
Adriano Zucco (Cambiaso Risso Genova) M45
Fulvio Migiarra (Atl. Canavesana) M50
Claudio Bisoglio (Gaglianico 74) M55
Roberto Collato (Avis Casale) M60
Leo Lombardi (Gaglianico 74) Over M65.

 

Un premio speciale è andato anche agli ultimi tre classificati: Tiziano Bertazzo (Avis Casale), Stefano Pinotti (Atl. Candelo) e Claudio Viglione (Olimpia Runners) tra gli uomini, Anna Maria Giovanna Brunero (Atl. Canavesana), Monica Cestari (Gaglianico 74) e Angela Alloisio (Gaglianico 74) tra le donne.

Il Trofeo in memoria del compianto Jean Marc Mosca, riservato alla migliore società della classifica a punti è andato al Biella Running. Premiate anche le società dal 2° al 5° posto ovvero La Vetta Running, Atletica Candelo, Filmar Running Caselle e Splendor Cossato. Il Gaglianico 74, secondo, ha rinunciato.

Il più grande ringraziamento da parte degli organizzatori va ai vari gruppi di volontari che hanno reso perfetta la manifestazione: dal Gs Graja al Gruppo Ana di Graglia, dall’Associazione Nazionale Carabinieri, al Corpo Volontati AIB Piemonte, gli atleti e dirigenti del Gaglianico 74 e del Biella Running che hanno predisposto i ristori lungo il percorso, gli Amici del Ciclo di Vigliano per l’assistenza “volante” sul percorso, la Croce Rossa Italiana, il Comune di Gaglianico, tutti i comuni interessati all’evento (Graglia, Netro, Muzzano, Sordevolo, Occhieppo Superiore, Pollone, Biella), nonché la Fondazione Santuario di Graglia e l’amministrazione del Santuario di Oropa e tutti gli altri volontari che hanno aiutato l’As Gaglianico 74.
Partner principali dell’evento sono Conad, Lauretana, Menabrea, Assibiella, e Rodighiero Gioielli affiancati da Bibosport, Bandavej, Carrozzeria Giovani Bonino, Il Fiore, Muscato Noleggi, Concessionaria Renault Alternativa, Blu Repro, SanPaolo Invest, Botalla Formaggi, Patti, Locanda Canal Secco Trucco di Oropa e Ristorante del Santuario di Graglia.

LE CLASSIFICHE

Classifica 2SR

Le classifiche ufficiale sono state pubblicate sul sito https://www.wedosport.net/

FOTOGRAFIE
Il fotografo ufficiale della 2SR è Carlo Bolla. Le immagini dell’evento saranno pubblicate nella giornata di domenica 3 giugno sul sito https://www.biellaedintorni.it/
E’ necessaria la citazione della fonte in caso di utilizzo.

 

 

Di come è andata a finire la 2 Santuari Running, edizione undicesima, ne abbiamo parlato in altro articolo. In questo ci concentriamo sulle classifiche complete che pubblichiamo in coda.
Nelle varie categorie c’è stata gloria per molti atleti locali: tra le donne è salita sul gradino più alto del podio Cecilia Corniati del Gaglianico 74 tra le Under 34, mentre tra le F45 ha trionfato Clara Dealberto de La Vetta Running. Doppietta, invece, per il Biella Running nelle categorie F50 e F55 vinte rispettivamente da Paola Delledonne e da Loredana Patteri. Vanno fuori Biella i premi nelle altre categorie: Fabiana Guidorizzi del Canavese 2005 è prima tra le F35, Rossella De Toma del Filmar Running di Caselle Torinese tra le F40 e Raffaella Miglio del Trecate tra le Over 60.
In ambito maschile si registrano le vittorie di Christian Agnolin del Gac Pettinengo tra gli under 35, di Fabrizio Riesi dello Splendor tra gli M35 (oltre che 4° assoluto), del torinese Franco Chiera del Base Running tra gli M40, di Adriano Zucco, biellese del Cambiaso Risso Genova tra gli M45, del canavesano Fulvio Migiarra tra gli M50, di Claudio Bisoglio del Gaglianico 74 tra gli M55, di Roberto Collato dell’Avis Casale tra gli M60 e di Leo Lombardi del Gaglinico 74 tra gli Over 65.

Un premio speciale è stato riservato agli ultimi tre classificati, sia uomini, sia donne: anche per loro tanti applausi. Lo hanno ricevuto, con l’onore di salire sul podio, Tiziano Bertazzo dell’Avis Casale, Stefano Pinotti del Candelo e Claudio Viglione dell’Olimpia Runners tra gli uomini, Anna Maria Giovanna Brunero, Monica Cestari e Angela Alloisio tra le donne. “Ringrazio tutti i partecipanti -commenta a fine corsa Alberto Cappio, presidente di Gaglianico ’74- tutti i volontari e chiunque abbia aiutato per la buona riuscita della manifestazione. Posso ritenermi soddisfatto anche di questa 11esima edizione. Tempo bello, un po’ meno partecipanti ma la passione rimane altissima e sempre intatta. Grazie, grazie, grazie a tutti quanti”.

Per Articolo si ringrazia : www.biellacronaca.it 

 

 


 

Mercoledi’ 30 maggio 2018 Gattinara

Vincono la  18 edizione Cuncordu  di km.7 circa. Salah Ouyat e Barbara Merlo.

Circa 160 i partecipanti in totale (nelle 3 gare) che si sono svolte nella serata.

 

1° Salah Ouyat (A.S.D. Sport Project VCO) 2° Marco Gattoni (A.S.D. Sport Project VCO) 3° Ludovico Sanfilippo (A.Atl. Candelo)

1° Barbara Merlo (G.S. Splendor Cossato) 2° Adele Montonati (Podistica Arona) 3° Alice Gattoni (Unione Giovane Biella)

 

Classifica MASCHILE  Primi 5 classificati

1 OUYAT SALAH ASD SPORT PROJECT VCO
2 GATTONI MARCO ASD SPORT PROJECT VCO
3 SANFILIPPO LUDOVICO A.ATL. CANDELO
4 Brumana Andrea ATLETICA VALSESIA
5 TRAVAGLIA SIMONE ATLETICA VALSESIA

 

Classifica FEMMINILE  Prime 5 classificate

1 MERLO BARBARA G.S. SPLENDOR COSSATO
2 MONTONATI ADELE PODISTICA ARONA
3 GATTONI ALICE UNIONE GIOVANE BIELLA
4 GNOATO MICHELLE G.S.A. VALSESIA
5 MANFRINATO ANTONELLA A.S.D. OLIMPIA RUNNERS

Classifica Femminile Cat.  Prime 3 in Categoria Unica

1 FIORETTA ELENA G.S. SPLENDOR COSSATO
2 YOUNIS NAZ A.ATL. CANDELO
3 DONETTI ANNA TRAIL-RUNNING

 

Classifica Maschile Cat.  Primi 3 di Categoria

1 POLETTI FEDERICO POLISP.S.STEFANO BORGOMANERO
2 ZONCA ERMES ATLETICA VALSESIA
3 PRINA MELLO MATTEO BIELLA RUNNING

1 GHIARDO MARCO BIELLA RUNNING
2 SCARPA LUCA G.S. MARATHON MAX
3 MORETTI CESARE GILDO A.S. AMATORI SPORT

1 SOLA MARCO G.S. SPLENDOR COSSATO
2 GOIO MARIO G.S. SPLENDOR COSSATO
3 MARUTTI ALBERTO BIELLA RUNNING

1 MAZZILLI FRANCESCO AMATORI ATL. CASORATE S.
2 IMAZIO CLAUDIO A.S. AMATORI SPORT
3 CANTOIA GIAN PAOLO G.S. LA CECCA BORGOMANERO


Domenica 27 maggio 2018 Candelo 

LANZO Agostino  e  MARAOUI Fatna  vincono il 15° Trofeo Città di Candelo e 1° Memorial Giuseppe Lacchia

Circa 120 alla gara di 7 km competitiva. 50 alla non competitiva   Piu’ i ragazzi per la 5° prova CorriGio’ 2018 per le categorie giovanili.

1° LANZO Agostino – 2°BOZZA Vezio 3° VELATTA Stefano

1° MARAOUI Fatna – 2° BANFO Simona 3° MANFRINATO Antonella

Nella foto  partendo da… dx una parte dei ragazzi del Candelo con la maglia nuova.

Foto garahttp://biellaedintorni.jalbum.net/


Giovedi’ 24 Maggio 2018  Bianzè 

6a edizione CorriBianzè 

6a edizione in archivio per la “CorriBianzè”, che per l’ennesima volta si conferma quale appuntamento ad alto gradimento da parte dei podisti. Numeri importanti, che hanno visto la partecipazione complessiva di ben 158 atleti, di cui 12 bambini che si sono cimentati attraverso le strade del paese, affrontando il giro corto a loro dedicato. Importante come sempre la cornice di pubblico, che ha potuto assistere ad un folto plotone colorato e festante darsi battaglia sui 5,6 km del tracciato. Come sempre la maggior parte dei partecipanti è giunta non solo dalle zone limitrofe, ma anche dall’alto biellese al canavese, sino alla Val Susa, segno che la manifestazione è ormai tradizionalmente consolidata e attira concorrenti da ogni zona, ottenendo un gradito riscontro da parte degli stessi. Diversi anche i podisti bianzinesi, alcuni dei quali per la prima volta al via di una manifestazione a carattere podistico. Sebbene si sia trattato di una manifestazione non competitiva, un alto livello qualitativo ha comunque caratterizzato il podio maschile, certificando ancora maggiormente la qualità dell’evento sportivo, infatti i più veloci sul traguardo sono risultati il fortissimo Agostino Lanzo (Olimpia Runners), Yaya Mamadou Square (Podismo di Sera) e Fabio Bosio (anch’egli Olimpia Runners), nomi che risultano frequentemente al vertice nelle più importanti manifestazioni podistiche regionali, mentre in ambito femminile hanno detto la loro Cristina Pieri (Biella Running), Antonella Manfrinato (Olimpia Runners) e la giovane Greta Gamba (UGB Biella). Primi bianzinesi al traguardo sono giunti il giovanissimo Christian Bortone e Simona Vezzoli, bissando così il gradino più alto dell’edizione passata e confermandosi affezionati alla Corribianzè. Gruppo più numeroso, i “padroni di casa” della società A.S.D. Olimpia Runners, che ha chiamato a raccolta ben 36 dei propri tesserati; tuttavia, come da usanza, la stessa ha rinunciato al primo premio in luogo della prima società classificata, ovvero A.S.D. Podismo di Sera con 16 partecipanti, seguita da A.S.Gaglianico 1974 con 11 concorrenti e da Atletica Santhià con 10 podisti. Tutti i corridori ed i loro accompagnatori, a fine manifestazione, hanno proseguito la serata presso la struttura allestita in occasione della “Festa della Birra” organizzata dal Gruppo I Balurd, rifocillandosi dopo le fatiche podistiche e degustando i piatti della cucina tradizionale accompagnati da ottima birra artigianale di qualità, assistendo in comodità alle premiazioni. L’appuntamento è dunque già fin da ora fissato alla prossima edizione di CorriBianze, che vedrà riconfermato l’indissolubile il rapporto con la Festa della Birra.


Venerdi’ 25  maggio 2018 Valdengo

Vincono:   CARRERA FRANCESCO  ATL. CASONE NOCETO 25:59 e   MARAOUI FATNA  C.S. ESERCITO SF40 29:35 

Memorial Primo Braga Valdengo, 103 i partenti per la gara competitiva di circa  km. 8.00

03_PIE_2018-05-25. Memorial Primo Braga, Valdengo (PDF)

Grazie a tutti quelli che con passaggio sul loro terreno privato, con il loro aiuto, con il loro sostegno hanno reso stupendo l’evento di ieri sera a Valdengo per il 30- memorial Primo Braga. Ance quest’anno lo sport ha vinto sulle avversità meteo che hanno 24h prima del via fatto franare terra ed alberi sul tracciato originariamente previsto.. Ma forse creato come provvidenzialmente spesso accade una possibilità ancor migliore come tracciato. Grazie a tutti i partecipanti della gara competitiva, non competitiva e a tutti i nostri stipendi protagonisti: i 50 bimbi al via del 1- mini giro di Valdengo ed ai loro carinissimi genitori che hanno colto il nostro intento..! Arrivederci al prossimo anno

 

 


Domenica 20 maggio 2018  Torino

COMUNICATO FINALE ROYAL HALF MARATHON 2018

 

I Vincitori della ROYAL HALF MARATHON 2018

Monasterolo Alberto (Olimpia atletica 1h.15.18) tra gli uomini e Grange Cristina (Atletica Canavesana 1h.29.00) si aggiudicano l’ottava edizione della Royal half marathon.
Perfettamente riuscito il collaudo della nuova esclusiva location di partenza e arrivo della corsa (Ponte Vittorio Emanuele I) sebbene l’intero evento, così come i tempi dei vincitori, abbiano risentito della beffa che il meteo di questa folle primavera ha riservato a organizzatori e partecipanti dopo sette edizioni invernali sempre baciate dal sole.
Che sarebbe stata cosa solo per podisti navigatati, mai aggettivo avrebbe potuto essere più calzante vista l’acqua che è caduta, lo si è capito alla partenza, dove degli oltre 500 pettorali venduti tra le tre distanze, 21 Km, gara breve e Monge Pet Race, solo poco più della meta degli iscritti ha poi deciso di sfidare la pioggia battente che, ironia della sorte, ha fatto la sua comparsa verso le nove, per terminare proprio al sopraggiungere degli ultimi partecipanti alla gara più lunga.
Sul secondo gradino del podio sono saliti: Paluzzi Silvio (PAM Mondovì Chiusa Pesio) 1h.16.55 e Martina Claudia (Team Marathon) 1h.32.08 mentre terzi sono giunti Concato Massimo (Tappo Rosso) 1h.21.20 e Genero Elena free runner con Run Card in 1h.39.41.
Nella gara breve terza vittoria in quattro anni per il figlio d’arte Luigi D’Auria, mentre tra le donne si impone Elena De Checchi alfiere della nutrita schiera di atleti dell’Esercito, che ha anche piazzato diversi atleti nelle posizioni di rincalzo al podio, tra le quali spicca il quarto posto del comandante della delegazione, il Colonello Riccardo Martuscello, già Campione regionale qualche anno fa, nella specialità delle 24 ore.
Nella Monge Pet Race vittoria di Dolly, bellissima meticcia dallo sguardo dolcissimo che sul traguardo ha mostrato di gradire più i croccantini riservati ai pacchi gara del suo accompagnatore, che la medaglia riservata a tutti i finischer di tutte le distanze.
Appuntamento all’edizione 2019.


Domenica 20 maggio 2018 Verrone

Nonostante il tempo circa 50 atleti al via per la staffetta dei Laghetti nel centro sportivo FCA Verrone ex Lancia.

Vince la coppia: Policarpo Crisci e Diego Rossini e  Antonella Manfrinato e Isabella Putzolu. Per coppia mista prima: Elena Masili  Andrea De Biasio  e Younis Naz e Simone Borri. Per la 3 staffetta  Mercoledi  20 Giugno a Candelo piazza del Ricetto davanti Bar la Torre.

    

 


Venerdi’ 19 maggio 2018 Verrone

Vincono la 34° edizione di km 5,800  Agostino Lanzo e Selena Bernardi 

   

Circa  260 alla 34° Camminata Alpina. Il Memorial Trinchero, corsa non competitiva.  6° Memorial Alpino Aldo Trinchero,

Per le società più numerose:1° Gaglianico ’74 –  2°Atletica Candelo –  3°Biella Running –  4°Olimpia Runners  – 5° La Vetta running.

Il Gaglianico vince il  Memorial Alpino Aldo Trinchero.

1° Agostino Lanzo  – 2° Ludovico Sanfilippo  – 3° Andrea Pelosi.

1°Selena Bernardi  – 2° Chiara Copelli  –  3°Cristina Pieri

 


Domenica 13 maggio 2018 Mosso

 

foto. lalla lalla

Corsa in salita
Comune di Mosso – Alto Piemonte
Il percorso copre un dislivello esatto di mille metri. Parte dalla piazzetta del centro storico di Mosso e, lungo i 6,2 km di salita, attraversa borgate, boschi e pascoli per giungere alla vetta della Rocca d’Argimonia, elevazione maggiore del territorio comunale.

Passa attraverso le borgate mossesi seguendo strade e mulattiere, tocca cascine e pascoli e raggiunge la Panoramica Zegna al Bocchetto Luvera. La spettacolare parte finale sul filo della cresta porta alla vetta dell’Argimonia.

Mosso Vertical Mille fa parte del Parco dei Sentieri di Mosso, innovativo progetto di valorizzazione turistica. Nel parco è presente l’Anello di Salute in Cammino ed è attraversato dal Cammino di San Carlo, itinerario storico devozionale da Arona alla Via Francigena.

Nonostante il tempo che dava pioggia per la gara.. invece tutto e andato per il verso giusto e circa 154 iscritti/e per la competitiva. Vincono Bosio Giovanni e  Cravello Barbara

foto di:Carlo Boscono

Primi 3  maschile:

1° Bosio Giovanni G.S. Des Amis 0:48:40

2° Nicola Francesco Gs Ermenegildo Zegna 0:52:44

3°Lanza Paolo Atletica Monterosa 0:54:48

Prime 3 donne:

1° Cravello Barbara Gsa Pollone 1:00:12

2° Giovando Chiara Atletica Monterosa 1:01:24

3° Di Vincenzo Miriam Atletica Cafasse 1:05:22

 


Venerdì 11 maggio 2018 Cossato

Presenti circa 140 atleti per la gara competitiva di circa km 6,28

Vincono la 8° edizione Corri Cossato:  Tarik Marhnaoui  e Valeria Ruffino. Alla gara competitiva  presenti circa 140 atleti.

 

1° Tarik Marhnaoui dell’Asd Enterprise&Service – 2° Italo Quazzola dell’Atletica Casone Noceto –  3° Salah Ouyat, Sport Project Vco

1° Valeria Roffino delle Fiamme Azzurre – 2° Lara Giardino del Biella Running – 3° Selena Bernardi entrambe del biella Running


Giovedi’ 10 Maggio 2018 Candelo

Grande successo per la 5° edizione Soroptimist Club Biella.. circa 220 al via per i quasi 7km  vincono Pisani e Mainelli

   

 


Domenica 6 Maggio 2018 Pollone

Vincono la 38° edizione del giro di Pollone: MERSI   e  Perico 

Circa 170 i partenti per la gara competitiva di circa 12 km. Nella gara non comp..circa 70 i partenti.

1°MERSI Enzo – 2° BALZARETTI Silvio – 3° BARBERO Massimiliano

1°PERICO Enrica – 2°CRAVELLO Barbara – 3°BELLETTI Marcella

 


Sabato 5 Maggio 2018  Biella

Circa 380 presenti alla 40°La Stracada dicirca 8,9 km. Ricordiamo che questa edizione e un recupero della gara 2017 rinviata per cattivo tempo. Vi diamo appuntamento per la 41° edizione 2018.. il 15 Settembre 2018.

Vincono la Stracada: Matteo Lometti e Marika Mainelli

1° Matteo Lometti  – 2° Fabrizio Riesi – 3° Marco Schiapparelli – 4° Andrea Pelosi.

1°  Marika Mainelli – 2° Simona Banfo – 3° Angelica Bernardi.


Domenica 29 aprile 2018 Cossato (   Living Garden )

 

Circa 170 i partecipanti al 4° Trail della Pianetta 2018  gara organizzata per aiutare  Luca  affetto da una malattia  rara .Un grazie a  Enrico Dall’Angelo e As Gaglianico 74.

Trail competitiva di km 17. della Pianetta.. vincono Enzo Mersi e Monica Moia

Trail non comp .. di km8  vincono  Alessandro Pisani  e Cecilia Corniati

Lungo competitivo

1° Enzo Mersi (Atletica Monterosa Fogu Arnad)  1h17’18 –  2°Massimiliano Barbero (Ugb) 1h18’32 – 3°Stefano Rinaldi dell’Anima Trail  1h19.

1° Monica Moia (Asd Bognanco)  1h44’00 – 2° Barbara Negrari della Podistica Valpolcevera 1h45’10 – 3° Nora Gilardi (Runcard)  1h49’30


Corto non comp:

  

1°Alessandro Pisani (Atletica Candelo) –  2° Silvio Gambetta – 3°Fabio Trivero

1° Cecilia Corniati (As Gaglianico 74)  –   2° Antonella Manfrinato –   3°Loredana Ferrara


Domenica 22 aprile 2018 Trecate

Selena Bernardi BIELLA RUNNING  si piazza  terza  Mezza maratona di Trecate con il tempo di 1:29:32.41 – BERNARDI LUCIANO
BIELLA RUNNING 1:54:29.71 –

 


Domenica 22 aprile 2018

Maratona di Londra

La ciliegina sulla Torta!
Il mio regalo dei 40 anni… con il Personal Best in maratona a 2h24.09.
Giornata difficile, molto calda e con problemi nei primi 10 km per traffico davanti con gente molto più lenta. Passaggio alla mezza maratona regolare 1h.12.05 con Doriano e poi tutto il resto me lo sono costruito da solo…
Le lacrime all’arrivo per la gioia dopo tanti mesi di sacrifici e di lavoro duro. Grazie Claudio perché ancora una volta mi hai preparato alla perfezione. Grazie alla mia famiglia e alla mia mamma.
Grazie agli sponsor Newbalance, Lauretana, Botalla e Bandavej.
Sono davvero Stra – Felice!


Domenica 22 aprile 2018 Mongrando ( frazione tana)

Seconda edizione Staffetta della Tana vincono la coppia donne  Isabella Putzolu (Atletica Candelo) e Antonella Manfrinato (Olimpia Runners)  Per gli uomini Diego Rossini (Atl.Santhià) e Policarpo Crisci (As Gaglianico 74) Per la coppia mista  prima Miriam Di Vincenzo e Agostino Lanzo.

 


VENERDI’ 20 APRILE 2018. Sandigliano CORRENDO CON L’AVIS 2018 – 10°edizione

Circa 180 iscritti per questa 10°edizione, i piu’ veloci sono stati Pisani e Mainelli.

Foto gara…


Domenica 15/04/ 2018 Mongrando

Seconda edizione del Mini Trail della Diga organizzata dalla La Vetta Running

1 °Nicolo’ Andrea Ugb – 2° Massimo Barbero Biella Running – 3°Ludovico Sanfilippo Atletica Candelo

1°Marica Mainelli Biella Running – 2° Rosetta La Delfa Ugb – 3°Elisa Travaglini La Vetta Running

Ed é subito sera.
E così anche questa seconda edizione del MiniTrail Della Diga é passata…
Nonostante la concomitanza di alcune grosse gare nei dintorni ed il meteo avverso degli ultimi giorni, quasi 300 persone al via ci rendono orgogliosi e motivati a fare sempre di più e meglio.
Per la buona riuscita di tutto, alcuni ringraziamenti sono dovuti…
Grazie a Cristina Mosca Roveri, che con la sua fantasia e capacità ha ideato il logo, le medaglie, gli adesivi e il balisaggio.
Grazie a Cristina Bellato, Antonella Corsetto, Chiara Bassanese, Sabrina Lorenzon, Marta, Laura Zanotti, Daniela, Jessica, Elisa e tutte le nostre ragazze che ci hanno regalato un ristoro da re.
Grazie a Luca Grometto, Luca Nicolina, Kla Klauss, Cristina Garizio, Eugenio Boggio Marzet, Fabio Monteleone, ‪Enrico Gatti‬ e tutti quelli che sul percorso hanno indicato la giusta via.
Grazie alla Pro loco “Amici di San Michele” per i locali e la consueta disponibilità e a DJ Andrea Lima Caprio che ci ha tenuto compagnia per tutto il tempo.
Grazie agli amici della protezione civile di mongrando e al personale messo a disposizione dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Mottalciata in congedo che ha garantito la sicurezza di tutti.
Grazie al partner Natural BOOM e alle Bestie Barbute.
Grazie a tutti quelli che abbiamo dimenticato, a noi che ci mettiamo il cuore, ma sopratutto grazie a voi che ci date motivo di metterlo
PS: un ringraziamento speciale a coach Franco Corniani (FrancoLuisa Corniani Margara) che oggi non era con noi per permetterci di crescere ancora di più…
Mario, SImone, Enrico, Gianluca, Roberto, Lella e Alessandro

La VETTA Running      Per le foto qui……


Sabato 07 Aprile 2018 Vigliano Biellese

Circa 130 tra camminatori e atleti per 14ª edizione di “Porte Aperte da Bardelle. Primo Nicolo Andrea e  Marica Mainelli.  Per le societa’ 1°Posto Atletica Candelo. 2° Gaglianico 3° Olimpia runners.

Foto manifestazione


DOMENICA 25 MARZO 2018

38ª BIELLA-PIEDICAVALLO
2ª BALMA-PIEDICAVALLO

ALBERTO MOSCA E GIORGIA MORANO
ABBATTONO I RECORD DELLA BIELLA-PIEDICAVALLO

MIRIAM DI VINCENZO E FRANCESCO CARRERA
NELL’ALBO D’ORO DELLA BALMA-PIEDICAVALLO

Trecento partenti questa mattina per la Biella-Balma-Piedicavallo dei quali 195 nella corsa lunga da Biella e i restanti nella corta dalla Balma. Grande entusiasmo all’arrivo dove i concorrenti sono stati salutati da due ali di folla e dall’inaspettato controllo antidoping riservato ai primi/e 5 della gara lunga

«Sono molto contento» ha commentato al termine Claudio Piana «Credo abbiamo regalato ai runners una bella giornata: abbiamo avuto anche qualche grande nome al via e anche il tempo ha tenuto nonostante le previsioni non fossero delle migliori, un edizione con tante sorprese e ben 3 vincitori al primo successo in carriera alla Piedicavallo
Bene così, pensiamo alla prossima con il solito grande entusiasmo e nuove proposte in arrivo con la nascita di un trittico di gare a Sala Bornasco che prevede anche una classifica finale».

Biella-Piedicavallo numero 38 con due grandi attori: Edward Young (Pod. Valchiusella), vincitore della passata edizione, e Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena), a segno nel 2014, vanno via fortissimo fin dai primi chilometri e corrono a lungo fianco a fianco. Sul pavè di Campiglia in uno dei pochi tratti in piano Mosca cambia marcia e allunga deciso arrivando al Pinchiolo e all’ultima salita con un buon margine: chiude in 1h07’15” precedendo il compagno di corsa di 1 minuto e 9 secondi. Per Mosca anche il record del nuovo percorso.
Sul terzo gradino del podio ci sale Michele Belluschi (Atl. Recanati) seguito da Francesco Grillo (Base Running) e da Salah Ouyat (Sport Project Vco).

Tra le donne è la maglia azzurra del Cus Torino a salire sul primo gradino del podio, merito di Giorgia Morano, classe 1989, atleta da 1h16’ in mezza maratona. Ha condotto tutta la corsa tenendo a debita distanza la stella biellese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), vincitrice nel 2013, arrivata a 21 secondi: 1h17’57” il tempo della vincitrice che ha abbattuto il primato che apparteneva a Lara Giardino, a segno lo scorso anno in 1h21’05”.
Sul podio anche Federica Poletti (Fulgor Prato Sesia), Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana) e Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners).

Sui sette intensi chilometri della seconda edizione della Balma-Piedicavallo il favorito della vigilia era Francesco Carrera (Atl. Casone Noceto) e il valsesiano non si è smentito: già al primo chilometro il suo ritmo risultava insostenibile per tutti. Vittoria in 25’02” abbattendo il record di Andrea Nicolo che lo scorso anno chiuse in 26’46”. Il portacolori dell’Ugb conferma di fatto la sua prestazione (3 secondi in più) e conquista il secondo posto staccando nell’ultimo chilometri Francesco Nicola (Zegna) arrivato in 27’10”.
Tra le donne gara combattuta: parte forte la borgomanerese Chiara Schiavon (Sisport Torino) che però a circa metà percorso è superata dalla santhiatese Miriam Di Vincenzo (Cafasse), vincitrice col tempo di 33’43”, nuovo record per soli 6 secondi rispetto a quello di Rachele Young, vincitrice lo scorso anno. Schiavon chiude seconda in 34’47”, mentre il terzo posto l’ha conquistato Carla Young (Valchiusella) precedendo la prima biellese, ovvero Milena Foglio Stobbia (Olimpia Runners).

Tutto impeccabile nella regia di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, società organizzatrici dell’evento che come sempre è intitolato alla memoria dell’ideatore della gara, Ismar Pasters, nonché di altri due grandi del passato ovvero Enrico Rizzo e Paolo Bellini.

Tanti gli atleti premiati: i primi 6 di ogni categoria Master della Biella-Piedicavallo e i primi 3 di ogni categoria master della Balma-Piedicavallo, hanno potuto ritirare uno dei primi a loro riservati, mentre un montepremi in denaro di 1600 euro è andato ai primi 5 uomini e 5 donne assolute da Biella e ai primi 3 uomini e 3 donne assolute dalla Balma. Per tutti pacco gara, ristori lungo il percorso, buffet freddo e té caldo alla fine della gara, nonché un apprezzato pasta party. Tutto questo grazie agli sforzi organizzativi di Claudio Piana e del suo staff e della preziosa partnership con i main sponsor Eurometallica, Botalla, Lauretana, Microtech e Patti.

Il prossimo appuntamento in casa Biella Sport Promotion – Gac Pettinengo è un evento di grande spessore che coinvolge la gioventù biellese: venerdì 13 aprile andrà in scena la 2ª edizione della Biella Colors’ School riservata agli studenti di tutte le scuole della provincia che coloreranno i 7 chilometri del tracciato sulle strade di Biella e faranno poi festa allo stadio La Marmora-Pozzo.
L’agonismo, invece, tornerà sabato 9 giugno con l’edizione numero 22 di Corri Contro L’Emarginazione, corsa su strada di 7 chilometri con partenza e arrivo dallo stadio La Marmora-Pozzo.

Podio Balma Piedicavallo: MIRIAM DI VINCENZO E FRANCESCO CARRERA

Podio Biella Piedicavallo: Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena)   Giorgia Morano Cus Torino 


18 Marzo Biella – Chiavazza

Corri Decatlon 2018

Questa mattina presenti circa 80 atleti al via nonostante la pioggia battente per tutta la gara,prima della partenza un minuto di silenzio ricordando l’amico Massimo scomparso questa settimana.
Nella foto sotto il minuto di silenzio.


ATTENZIONE………

—————————————————————————————————————————-

Domenica18 Marzo 2018. Biella / Graglia

 

MATTIA BERTONCINI E DEBHORA LI SACCHI VINCONO LA BIELLA-SANTUARIO DI GRAGLIA

 

 

Il tempo inclemente non ha fermato i 172 atleti al via. Bene Selena Bernardi che conferma il suo stato attuale di splendida forma e capolavoro di Matteo Lometti.

Pioggia e freddo per la 16ª ri-edizione della Biella-Santuario di Graglia, classica di apertura del podismo biellese, organizzata questa mattina dal Gaglianico 74 sul classico percorso di 11,3 chilometri con partenza da via Lamarmora a Biella e arrivo al Santuario di Graglia con un dislivello complessivo di 392 metri. Le rampe durissime sulle Rive di Muzzano e nei tre chilometri finali hanno spezzato le gambe a molti, confermando la difficoltà di questa gara.

Sono stati 172 gli atleti al via, mentre una trentina i preiscritti che hanno desistito certamente a causa delle condizioni climatiche.

Nel tratto in pianura sono il canavesano Vezio Bozza e il biellese Alessandro Ferrarotti a tirare un gruppetto compatto di una quindicina di atleti, ma già alle prime salute la fila si allunga. Ferrarotti viene affiancato dal valsesiano Mattia Bertoncini che alla fine avrà la meglio chiudendo in 44’51”, con un divario di una quarantina di secondi su Alessandro Ferrarotti. Dietro compie un vero capolavoro Mattia Lometti che prima recupera Vezio Bozza, poi raggiunge Fabio Bosio e a poche centinaia di metri dal traguardo sorpassa anche Enzo Mersi, andando a conquistare la terza posizione assoluta. A seguire sino al 10° posto si piazzano nell’ordine Enzo Mersi, Fabio Bosio, Silvio Balzaretti, Vezio Bozza, Mamadou Yaya Souarè, Andrea Pelosi e Carlo Torello Viera.

Meno movimentata la classifica femminile: la biellese Debhora Li Sacchi stacca tutte le atlete fin dall’inizio e chiude in 51’45” migliorando nettamente la sua prestazione nella passata edizione. Sul podio anche un’altra biellese, Selena Bernardi, staccata di circa un minuto e l’astigiana Elisa Almondo ad una decina di secondi. A seguire, sino al 10° posto, Elena Graziano, Elisa Travaglini, Sarah Aimee L’Epeee, Anna Manara, Alessia Gariazzo, Letizia Gabella e Daniela Ramella.

La sicurezza sul percorso è stata garantita grazie alla collaborazione con i comuni di Biella, Occhieppo Inferiore, Muzzano e Graglia con le rispettive forze di polizia municipale, nonché dei gruppi di Protezione Civile dei paesi attraversati dalla corsa, dell’AIB Antincendio Boschivi Biella. In testa alla gara prezioso l’apporto delle staffette della Polizia Penitenziaria e di alcuni componenti degli “Shot-gun”.

Le premiazioni, ritardate a causa di problematiche non dipendenti dalla società organizzatrice, si sono svolte nei locali messi a disposizione dal gruppo Alpini di Graglia, partner dell’evento insieme all’amministrazione del Santuario di Graglia. Sono stati premiati a sorteggio 10 atleti a cui è stato offerto un pranzo al Ristorante del Santuario di Graglia, i primi tre uomini e le prime tre donne assolute nonché i primi 5 uomini e le prime 3 donne di ogni categoria. Sponsor sono stati Conad, Lauretana, Menabrea, Patti e il negozio il Fiore di Gaglianico.

Il Trofeo Elio Cerruti assegnato alla migliore società della classifica a punti è andato al Biella Running dopo rinuncia del Gaglianico 74, in qualità di organizzatore. Premiate anche le società dal 2° al 5° posto, ovvero Gsa Valsesia, Atletica Monterosa Fogu Arnad, Olimpia Runners e Atl. Santhià. Il Gran Premio Renato Zanetto, consistente in una medaglia d’oro e riservato al primo classificato della categoria Master 60 è stato vinto da Angelo Nicolello della Polisportiva Bairese.

La Biella-Santuario di Graglia, lo ricordiamo, è prima prova del Gran Premio Ezio Cappio che verrà assegnato per somma tempi al termine del giro delle Cascine in calendario il 21 ottobre prossimo.

Si ringrazia biellacronaca


Domenica18 Marzo 2018. MOTTALCIATA

Vincono la 7 edizione Giro delle 4 Chiese nella km 5. 1° Alexander Coen. 1° Younis Naz.

Classifica Uomini:

1°Coen Alexander – 2°Canatone Claudio – 3°Valter Mocco

Classifica Donne:

1° Naz Jouniz 2° Putzulu Isabella 3° Toniato Jessica

  

1° Younis Naz.                                     1° Alexander Coen.


 

Nella gara lunga vincono 1°Silvio Gambetta.  1°Clara Defilippi

Classifica Uomini km 14

1° Gambetta Silvio 2° Alfise Enrico 3°Boggian Oscar

Classifica Donne km 14

1De Filippi Clara 2° Ercoli Federica 3°Testa Nadia

 Foto Coltro/Mella


Domenica 18 febbraio 2018
14ª edizione CROSS CASCINA TORTA

Vincono la 14° Alessandro Mario Ferrarotti: Gac Pettinengo /  Selena Bernardi: Biella Running .Oltre 210 i partecipanti per questo classico cross del biellese.

 

 


Domenica 11 Febbraio 2018  Valdengo

Winter Brich per 450: Vincono nella lunga  Mersi, Mainelli –  Vincono  nella corta Ferrarotti e Bernardi

Le foto della partenza e arrivo le trovate nella pagina foto.

  


DOMENICA 4 FEBBRAIO 2018

KARNEVAL RUN PER 580 PARTECIPANTI:
UNA BELLA MATTINATA DI FESTA E SPORT

VITTORIA A CONTRAN E LI SACCHI

Tutte le foto qui….

   

2° Karneval Run – Ordine di Arrivo

Crescono i numeri della Karneval Run: questa mattina sono stati 580 complessivamente i partecipanti alla seconda edizione della manifestazione organizzata nel cuore della città Biella, su percorso completamente chiuso al traffico, da Biella Sport Promotion in collaborazione con Gac Pettinengo, Biella Running e Centro Commerciale “I Giardini”. Una mattinata fredda, illuminata da un pallido sole invernale, ma che ha visto comunque tanta allegria nella “passeggiata ludico-motoria” che ha registrato ben 490 iscritti (contro i 329 dell’anno scorso), con una grande componente di scuole biellesi che hanno voluto aderire all’iniziativa. In calo, invece, i numeri della competitiva: in un periodo in cui vanno di moda altre specialità e gare più estreme i 5 chilometri di percorso cittadino su porfido, asfalto e sterrato ha attirato solo 90 atleti contro i 142 dell’anno scorso.

LA “PASSEGGIATA”, LA CORSA IN MASCHERA
E I PREMI ALLE SCUOLE
Un giro di circa 1700 metri o due giri per un totale di 3,5 chilometri: i partecipanti alla “passeggiata ludico-motoria” hanno potuto scegliere tra queste due possibilità per essere protagonisti di questo evento. Nessuna classifica, ma un regalo a sorteggio per tutti e il “ristoro” offerto dagli organizzatori in collaborazione con Lauretana, Birra Menabrea, Botalla Formaggi e Panificio Patti. In tanti si sono presentati mascherati: il tema dei “pirati” è stato quello più gettonato, merito delle insegnanti delle scuole di Sandigliano che hanno portato tanti bimbi e genitori all’evento, concorrendo così a far vincere il premio per la scuola più numerosa (ben 500 euro) all’IC Cesare Pavese. Al secondo posto il Liceo Scientifico Avogadro, al terzo l’IC San Francesco di Biella, al quarto l’IIS Q. Sella di Biella e al quinto il CPIA di Biella-Vercelli. Complessivamente è stato assegnato un montepremi di 1200 euro possibile anche e soprattutto grazie all’apporto dei golden sponsor Microtech, Patti, Tessitura Delpiano ed Eurometallica.

LA “CACCIA” AL BABI
Prima, durante e dopo tutti i presenti all’evento hanno visto aggirarsi in piazza Casalegno e sul percorso due “Babi” che, per i non biellesi, sono dei “rosponi” verdi, maschere conosciutissime del tradizionale carnevale biellese. La “caccia” consisteva nel farsi un selfie con loro, oltre che naturalmente posare per una foto scattata dai tanti fotografi presenti all’evento e che sicuramente verranno pubblicate sui vari giornali locali on-line e cartacei. I selfie, invece, dovranno essere inviati al numero 3355988009: i più belli verranno premiati in occasione della “Folle notte del Piazzo” nella serata di sabato 10 febbraio in piazza Cisterna a Biella.

LA CORSA COMPETITIVA
Cinque chilometri di gara, velocissimi, prima sul pavè e sull’asfalto del centro di Biella con un tratto in terra battuta all’interno dei giardini pubblici. Ha vinto Umberto Contran, biellese tesserato per il Cus Pro Patria Milano col tempo di 14’29”, migliorandosi di due secondi rispetto l’anno scorso quando fu secondo: resiste dunque il record del valsesiano Francesco Carrera che vinse in 14’17”. Dopo un primi giro in compagnia del canavesano inglese Edward Young (Pol Valchiusella), Contran ha allungato decisamente lasciando l’avversario a 22 secondi. Sul terzo gradino del podio Francesco Nicola dello Zegna Trivero, arrivato a circa 1 minuto dal vincitore.
In ambito femminile il successo è andata a Debhora Li Sacchi, biellese dell’Olimpia Runners col tempo di 17’56” davanti a Selena Bernardi del Biella Running (18’13”) che ha superato nel corso dell’ultimo giro la promettente allieva santhiatese Chiara Copelli (Runner Team Volpiano), terza in 18’24”. Anche in ambito femminile il record rimane quello della prima edizione quando Ilaria Zaccagni vinse in 16’50”.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, ringraziando tutti i partecipanti a questo primo evento del 2018, danno appuntamento per domenica 25 marzo quando è in programma un doppio atteso appuntamento sulle strade asfaltate della Valle Cervo nell’Alto Biellese: la 38ª edizione della Biella-Piedicavallo di 19,3 chilometri, e la 2ª edizione della Balma-Piedicavallo di 7 chilometri. Due distanze per soddisfare gusti e possibilità di tutti i runners ma con un unico comune denominatore: tanta tanta salita!


Sabato 27 e Domenica 28 nel biellese due grandi avvenimenti sportivi.

VITTORIE BIELLESI ALL’YSANGARDA: NELLA CORTA SI IMPONGONO ALESSANDRO FERRAROTTI E MARICA MAINELLI

Al valsusino Gabriel Abate a alla lombarda Sara Garavaglia la prova “lunga”: oltre 500 i partenti.

Oltre 500 partecipanti, record della manifestazione, e una gran bella serata di festa per l’edizione 2018 dell’Ysangarda Night Trail organizzato ieri sera a Candelo e dintorni. Due i percorsi studiati da Paolo Boggio e dallo staff di Sport&Natura: 19 km e 10 km.

Sul percorso corto vittoria per Alessandro Mario Ferrarotti del Gac Pettinengo al traguardo col tempo di 38’49”. A seguire sino al 10° posto Mauro Martinoli (40’42”), Daniel Borgesa (40’55”), Franco Mosca Balma (41’08”), Enrico Alfisi (42’28”), Simone Borri (42’47”), Enrico Busseni (43’42”), Salvatore Saia (44’29”), Manuel De Mori (44’34”) e Emiliano Di Palma (44’42”).

Tra le donne vittoria per Marica Mainelli del Biella Running col tempo di 45’18”: sul podio anche Rosetta La Delfa (Ugb Biella, 47’40”) e Monica Moia (Bognanco, 48’30”). Nella top-10 anche Greta Milani (50’34”), Alessia Canepa (53’31”), Monica Benatti (54’45”), Federica Pozzo (55’07”), Maria Franchini (55’48”), Paola Acquadro (55’51”) e Maria Enrica Tosi (56’03”).

Nella prova sui 19 chilometri ha vinto uno dei favoriti della vigilia, ovvero il valsusino Gabriele Abate al traguardo col tempo di 1h11’13”. Sul secondo gradino il valsesiano Claudio Guglielmetti (Fulgor Prato Sesia, 1h13’04”) seguito da Stefano Dagostino (Valsusa Running, come il vincitore) col tempo di 1h13’41”. A seguire Cristiano Tara (1h15’12”), Marco Lazzerini (1h15’32”), Massimo Vanzan (1h15’58”), Andrea Pilati (1h17’44”), Adriano Zucco (1h18’32”), Marco Canino (1h20’07”), Andrea Martini (1h20’43”).

In ambito femminile successo per la lombarda Sara Garavaglia (Quelli della via Baracca) in 1h35’55”, seguita da Agnese Sobrero (1h39’59”) e da Giuliana Arrigoni (Valetudo, 1h41’31”). Dal 4° al 10° posto Nora Gilardi (1h42’25”), Laura Bertone (1h42’46”), Silvia Saletta (1h44’39”), Azzurra Zago (1h45’01”), Marina Pareti (1h45’18”), Luigina Porati (1h45’09”), Federica Bassenghi (1h45’38”).

Si ringrazia: www.biellacronaca.it


CROSS COUNTRY, POLETTI E BERTONCINI VINCONO A COSSATO

I migliori biellesi sono Li Sacchi e Bosio dell’Olimpia, secondi, terzo e quarto i giovani Gallo e Chiorboli dell’Ugb.

Una ottantina di partecipanti questa mattina al Cross di Cossato, organizzato dallo Splendor sui prati intorno alla chiesetta di frazione Castellengo: percorso di 2 chilometri molto duro con ripide salite e altrettanto impegnative discese e l’attraversamento avvallamenti profondi un paio di metri. Due giri da compiere per tutte le donne e per i master uomini oltre i 60 anni, tre giri, invece, per tutti gli altri uomini. Al termine delle due prove adulti quelle destinate agli atleti più giovani che hanno raccolto complessivamente circa gli stessi numeri.

Nella prova femminile successo per la Federica Poletti (Fulgor Prato Sesia) davanti a Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners), Chiara Schiavon (Sisport Fiat), Barbara Merlo (Splendor Cossato) e Michelle Gnoato (Gsa Valsesia).
In questa “serie” erano presenti anche gli Allievi, categoria vinta da Lorenzo Valentini (Zegna Trivero), e come detto master over 60 tra i quali ha avuto la meglio Giuseppe Macchi (Gallaratese).

Nella prova maschile, invece, vittoria per il valsesiano Mattia Bertoncini (Gsa) che ha preceduto nell’ordine Fabio Bosio (Olimpia Runners), Francesco Gallo e Matteo Chiorboli dell’Ugb e Fabrizio Riesi dello Splendor.

Si ringrazia: www.biellacronaca.it


21 gennaio 2018

Atletica, terzi posti prestigiosi per Roffino e Bona. Menchini brilla in Svizzera

Terzo gradino del podio per Valeria Roffino a Villa Lagarina in Trentino nella 41ª edizione del “Cross Internazionale della Vallagarina”, corso oggi, domenica, nel primo pomeriggio: la portacolori delle Fiamme Azzurre ha chiuso i 6 km di gara in 22’36” con un distacco di 7 secondi dalla seconda classificata, Sara Bottarelli (Free-Zone Brescia). Un tempo in linea con quello ottenuto nel 2017 quando chiuse seconda in 22’26” a 2 secondi da Sara Dossena. Articolo completo su: il biellese qui


Da Maximiliano Accorinti


14/01/2018 Verrone Biella

Terza edizione del Cross dei Due Laghetti Lancia Verrone grande successo per questa edizione.

Vincono Andrea Nicolo ( U.G.B ) con un tempo di19’16 nei km6  e  Marta Griglio  (Atletica Saluzzo) in 15’13 nei km 4

 


13/01/2018 CASTELLETTO TICINO

Ciao a tutti. si è ,conclusa anche la terza tappa del poker del cross del novarese a Castelletto Ticino ed è stato record annuale,,lungo e mini hanno visto al via circa 300 atleti(bel colpo d’occhio dentro il pratone!)..vince nettamente Borgnolo Matteo davanti a Marco Gattoni (con tesseramento da rinnovare..ma comunque in testa alla classifica poker) ,quindi secondo passa Mattia Bertoncini e Bossone Giuliano..tra le donne vince Federica Poletti, ma anche qui il mancato rinnovo ne provoca l’escusione dalla classifica ma non gli impedisce di vincere matematicamente il poker femminile con un turno di anticipo, nella classifica di giornata vince così la forte Eugenia Giorgia Vasconi davanti alla campionessa di montagna Paola Varano e Valentina Dameno…vincono poi le loro categorie Marco Valagussa,Sandro Cavallaro,Zaffiretti Gabriele,Falvo Antonio,Grassini Giovanni,Thomas Floriani,Licandro Giada,Marta Lualdi,Cerutti Giovanna,Francesca Baronee Poletti Silvia.
Un grazie alle nostre belle miss Michelle Gnoato e Miriana Gnoato..hai nostri grandi reporter Barbieri Arturo e Carlo Bolla e…ci vediamo a Trecate il 24 febbraio ..casa Davide Daccò!!!!!…e mi raccomando seguite foto e classifica su www.oleggio2000.it!!!!

————————————————————————————————————————————————————————

Sabato 30 dicembre 2017 Trivero

In 150 alla corsa di San Silvestro: Quazzola e Giudici si aggiudicano la 27esima edizione del 2017

Le foto le trovi qui…..

1° Italo Quazzola dell’Atletica Casone –  2°  Francesco Carrera della SAF Atletica Piemonte –  3°Gianluca Ferrato dell’ASDP Atletica Pinerolo.

1° Gloria Rita Giudici della Free Zone – 2°  Federica Poletti della Sport e Sportivi  –  3° Giada Licandro dell’Atletica Canavesana.

 


26 Dicembre 2017 Biella

Corsetta di Sant’ Stefano Biella 2017. ecco le foto.
Più di 70 atleti si sono ritrovati per la tradizionale corsetta si Santo Stefano. Purtroppo ci sono state voci che non si faceva ma era falso, per il prossimo appuntamento ci metteremo in contatto con largo anticipo con la Pietro Micca sezione atletica e ritornerà tutto come prima. Vi aspettiamo per il 2018. Buon fine 2017.


26 Dicembre 2017 Oleggio località Bedisco 

Anche Bedisco è andata, questa volta mancava il sole, ma nessuno si è spaventato, quattro gocce e un po di nebbia hanno reso il terreno finalmente da cross…vince Marco Gattoni davanti ai new entry Nathan Baronchelli e Guglielmetti Claudio ..tra le donne la bravissima Federica Poletti davanti ad Eugenia Giorgia Vasconi e Ragonesi Melissa…inseriremo poi la classifica completa e la classifica poker sul nostro sito www.oleggio2000.it insieme ai servizi fotografici…un grazie alle onnipresenti miss che oramai sono parte integrante del poker..Michelle Gnoato e Miriana Gnoato

Tutte le foto sulla gara le trovi qui…   

Grazie a: Podisti.net


18 Dicembre 2017 Biella

STEFANO VELATTA, GRAZIE OLIMPIA RUNNERS MA ORA VADO ALL’ATLETICA PARATICO

Il cambio di società potrebbe portarlo al sogno dei mondiali 2018 in Croazia. Le parole dell’atleta e del vice presidente del team di Dorzano.

Potrebbe essere stato un addio con i coltelli sotto il tavolo e invece la soluzione del cambio di società è arrivata di comune accordo tra Stefano Velatta e l’Olimpia Runners. “Abbiamo deciso insieme” dicono Velatta e il vice presidente della società biellese anche se la scelta del 42enne ultramaratoneta non è stata facile, forse come la sua giornata, divisa tra allenamento e turno in fabbrica. Qualche mese fa ci aveva raccontato le fatiche di riuscire a gestire la famiglia, moglie e due figlie, il lavoro, la quotidianità e gli allenamenti, dieci la settimana. Ma il temperamento di Stefano lo abbiamo conosciuto in questi anni soprattutto in questo esplosivo 2017 dove ha ottenuto tutto il possibile. “E’ stata un’annata da incorniciare -racconta Velatta- non posso chiedere di più. Sono stato fortunato a non farmi mai male, ho lavorato sodo e i risultati sono arrivati. Adesso fortunatamente qualcuno si è accorto della mia esistenza e la proposta fatta dell’Atletica Paratico è stata una di quelle irrinunciabili. Non potevo rifiutare”. Ma Velatta lo dice con il dispiacere nel cuore di lasciare il suo ormai ex team. Quel cuore che batte 40 volte in un minuto, cammina al ritmo cardiaco di Fausto Coppi, ingaggia duelli proprio come fece il Campionissimo. I paragoni forse sono tirati, due sport diversi due caratteri diversi ma tutto sommato ci piace pensare che i risultati che ottiene Stefano, in rapporto alla sua età, siano da considerarsi veramente notevoli tanto da paragonarlo almeno nel cuore a Fausto Coppi. Adesso con il passaggio alla società di Brescia, Stefano Velatta può tentare al suo obiettivo 2018, quel sogno di indossare la maglia azzurra e partecipare al Mondiale in svolgimento a settembre in Croazia. “Mi manca ancora questa maglia -continua Velatta- sarebbe proprio un sogno anzi devo riuscire a metterla. Questo sì, ci voglio provare”. E allora fari puntati verso Seregno, l’appuntamento di aprile, il primo che offre la possibilità di centrare il tempo Mondiale. “Vorrei abbassare le 7 ore e 17 minuti -conclude l’atleta biellese- però non voglio programmare nulla anche se un minimo obiettivo bisogna averlo. Se non andasse bene avrei ancora a disposizione il Passatore altra gara valida per qualificarmi”. Ma ora sentiamo cosa ne pensa il vice presidente dell’Olimpia Runners, Antonello Formaggio. “E’ stato corteggiato da tanti team, ora siamo contentissimi per lui -commenta Formaggio-, se tutto questo contribuisce ad aiutarlo per il sogno gli auguriamo il successo che si merita. Stefano andrebbe a fare lo stesso percorso di atleti tesserati per Paratico e questo lo porterebbe a correre per il suo sogno. Noi non possiamo che ringraziarlo per la visibilità che ha dato all’Olimpia e una cosa è certa, ha lavorato molto e merita l’obiettivo Mondiale”.

Si ringrazia www.biellacrona.it per articolo.


17 Dicembre 2017 Occhieppo Inferiore 

Si è tenuta a Occhieppo Inferiore la seconda edizione del Cross della Madonna del latte organizzata da Unione Giovani Biella, Bugella Sport e la Federazione Italiana di Atletica Leggera-Comitato regionale Piemonte.
Nonostante il terreno ricoperto da uno spesso strato di neve, le varie categorie in gara si sono impegnate al massimo per terminare al meglio il percorso.

  

MASCHILE KM 6

1 NICOLA Francesco G.S. ERMENEGILDO ZEGNA  –  2 VIANA Samuele ATL.GAGLIANICO –  3 SUNDER Giulio UNIONE GIOVANE BIELLA

FEMMINILE KM 4
1 MERLO Barbara G.S. SPLENDOR COSSATO 2 GNOATO Michelle G.S.A. VALSESIA 3 FOGLIO STOBBIA Milena A.S.D. OLIMPIA RUNNERS


10 dicembre 2017 Borriana

Circa 80 atleti per la 2° edizione  Corsa dei Babbi Natale per Borriana di 4 km non comp, organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con la ASD La Vetta Running, il ricavato sara’ devoluto a favore del progetto UNA GOCCIA per UN SORRISO. Rivolto al reparto pediatria dell’ Ospedale di Ponderano. Foto in Arrivo


09 dicembre 2017 Vigliano Biellese

Circa 100 partecipanti  alla corsa-camminata ludico-motoria  non competitiva di 6 km, organizzata dall’Associazione Podistica Vigliano.


08 dicembre 2017 – Candelo

Circa 180 Elfi presenti per questa edizione di corsa di circa km 5.Partenza parcheggio della Conad con arrivo in piazza del Ricetto di Candelo preceduto da Babbo Natale sulla carrozza

Tutte le foto le trovi qui nella pagina foto


CROSS VALMUSONE. VITTORIE PER ROFFINO E POLIKARPENKO
Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) e Sergiy Polikarpenko (CUS Torino) si aggiudicano la V edizione del Cross Valmusone di Osimo, ultima prova indicativa per la selezione della squadra azzurra che prenderà parte ai Campionati Europei di Corsa Campestre a Samorin (SLO) il prossimo 10 dicembre. Sul podio anche Martina Merlo (Aeronautica), terza classificata davanti alla compagna di club Sara Brogiato. SERVIZIO COMPLETO: http://piemonte.fidal.it/content/Roffino-e-Polikarpenko-vincono-a-Osimo/110915

Valeria Roffino


STRANEO VINCE LA MILANO21 HALF MARATHON
L’alessandrina chiude in 1h13:23 davanti alla biellese dell’Esercito Fatna Maraoui (1h13:51)

BERNA MARCO BIELLA RUNNING SM50 00:44:08

POZZO STEFANO BIELLA RUNNING SM 01:40:46

NALLI SILVIO PIETRO MICCA BIELLA SM 01:45:27

GIOVANNINI LUCA A.ATL. CANDELO SM45 01:22:44

PISTONO PAOLO A.ATL. CANDELO SM35 01:33:50

BELLINELLI FRANCO A.ATL. CANDELO SM55 01:42:05

Foto fidal.


Domenica 26 novembre 2017. Occhieppo Inferiore

 
Circa in 300 Corriamo contro la violenza”  evento organizzato dall’associazione Paviol (percorsi antiviolenza onlus di Biella) in collaborazione con Biella Running. I piu’ veloci nei 4km. Andrea Nicolo (Ugb) e Simona Banfo (Biella Running)

 


Vi aspettiamo per questo importante argomento a  Nel Auditorium a Gaglianico il 28 Novembre 2017..


19 NOVEMBRE 2017 Pettinengo (BI)

Due titoli regionali corsa in montagna: Stefano Velatta e Debhora Li Sacchi

Caro 2017 quest’anno mi hai regalato 5 titoli italiani il pb in maratona l onore di aver corso sl fianco di Calcaterra per 65km ed ora anche il titolo regionale di corsa in montagna non potrei chiedere di più però vedi tu c è ancora dicembre…grazie alla mia società Olimpia runner e Clelia la mia coach


19 NOVEMBRE 2017 Pettinengo (BI)

OLTRE 450 ATLETI PER IL BALCONE:
UN GRANDISSIMO SUCCESSO LA 4ª EDIZIONE

4° Il Balcone del Biellese Trail – Ordini di arrivo (1)

I numeri sono eloquenti: oltre 450 atleti al via della 4ª edizione del “Balcone del Biellese Trail”, organizzato questa mattina a Pettinengo da Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, con la collaborazione dell’Asd Pettinengo e del Comune di Pettinengo.

Tre tipi di percorso: il durissimo “large” di 37 chilometri, partecipato da una settantina di trailer; l’impegnativo “medium” di 21 chilometri, che ha raccolto il maggior numero di adesioni, vuoi anche per la sua valenza di prova unica del Campionato Regionale Trail Fidal; il piacevole “small” di 8 chilometri che raccolto anche tanti atleti non tesserati che hanno voluto misurarsi in una corsa in natura in una bellissima zona del Biellese.
Tanto sterrato, tanti boschi da attraversare, tante impegnative salite e altrettanto laboriose discese, qualche ammaccatura susseguente a imprevedibili capitomboli e alcuni errori di percorso, nonostante la presenza di numerosi cartelli e segni indicatori e di molti volontari sul percorso. Ottimo il “terzo tempo” con i prodotti dell’eccellenze biellesi Menabrea, Patti, Lauretana e Botalla, nonché con l’ottima polenta-salsiccia-gorgonzola offerta a tutti i partecipanti nel tepore della palestra comunale di Pettinengo. Tanti i premi assegnati grazie alla partnership con le aziende Microtech, Patti, Eurometallica (golden sponsor), Tessitura Delpiano, Farmcompany e Cabbia (silver sponsor).

PRIMO SUCCESSO PER JACOPO MUSSO NEL K8
PER BARBARA MERLO E’ LA SECONDA VITTORIA

Partiamo dal trail “small”, 8 chilometri con un dislivello di 400 metri. Non è riuscito a completare il suo personale tris Alessandro Mello Rella: il biellese dell’Atletica Saluzzo, vincitore delle due ultime edizioni, ha chiuso al secondo posto assoluto col tempo di 34’44”. Vittoria per Jacopo Musso del Vittorio Alfieri Asti col tempo di 34’31”. Al terzo posto Massimiliano Barbero Piantino (35’45”), il cui nome non passerà però alla storia e non sarà inserito nell’albo d’oro in quanto iscritto come “non competitivo”. Terzo gradino del podio dunque per Silvio Gambetta del Boggeri Arquata (36’37”).
In ambito femminile primo gradino del podio per Barbara Merlo dello Splendor Cossato che infila così la seconda vittoria su questa distanza dopo quella del 2014: 43’36” il suo tempo finale. Al secondo posto Rosetta La Delfa del Gaglianico 74 al traguardo in 44’03” e al terzo Sonia Destro dello Zegna in 44’55”.

ENZO MERSI IMBATTIBILE NEL K21: FA POKER
DEBHORA LI SACCHI PER LA PRIMA VOLTA VINCITRICE
VELATTA E LI SACCHI CAMPIONI REGIONALI

Taglia “medium”, 2 chilometri e circa 1050 metri di dislivello: Enzo Mersi non si fa attendere e scrive per la quarta volta il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione. Quest’anno il pollonese dell’Atletica Monterosa Fogu chiude in 1h29’18” con un piccolo errore di percorso che poteva costare caro considerando la caratura del pià immediato inseguitore: al secondo posto, infatti, conclude l’ultramaratoneta pluricampione d’Italia Stefano Velatta (Olimpia Runners) con un distacco di soli 41 secondi e un po’ di paura dopo un rovinoso capitombolo. Terzo è Vincenzo Ambrosio (Dragonero) al traguardo in 1h32’12” mettendo in fila altri due biellesi, ovvero Carlo Torello Viera (Genzianella) e Fabio Bosio dell’Olimpia Runners.
La maglia di campione regionale assoluto finisce indosso a Velatta essendo Mersi tesserato per società valdostana; argento per Ambrosio e bronzo per Torello Viera.
In ambito femminile vittoria e titolo regionale per Debhora Li Sacchi dell’Olimpia Runners al traguardo in 1h47’59” con un vantaggio di circa 30 secondi su Chiara Giovando dell’Atletica Monterosa. Sul terzo gradino del podio Eufemia Magro (Dragonero) arrivata in 1h51’14”. A seguire Anna Caporusso della Uisp Avis Ivrea (1h56’44”) e la vercellese Silva Szego (Atl. Vercelli, 2h03’25”). Sul podio regionale, dunque, oltre a Li Sacchi anche Magro e Szego.

IVAN CAMURRI E MONICA MOIA
SONO I PRIMI VINCITORI DEL K37

Taglia “large”, 37 chilometri e ben 1505 metri di dislivello. In ambito maschile vince uno dei grandi nomi del trailer piemontese, il valsesiano Ivan Camurri, tesserato Gsa Valsesia: il suo tempo è di 3 ore 12 minuti e 20 secondi. Poi un “buco” enorme: il gruppo in lotta per il secondo posto formato da cinque atleti, infatti, ha sbagliato strada allungando di circa 5km. Sale sul secondo gradino del podio, dunque, Matteo Frezzato dell’Atletica Candelo col tempo di 4h01’24”, mentre terzo è Davide Bordonaro dell’Atletica Vercelli col tempo di 4’08’57”.
Tra le donne successo per Monica Moia dell’Asd Bognanco col tempo di 4’15’04 che di fatto beneficia dell’errore di percorso di Agnese Valz Gen (anche lei nel gruppetto sopracitato): la biellese taglia al secondo posto in 4h32’07” dopo aver dominato sino al 25° chilometro circa. Sul terzo gradino Giulia Magnesa dell’Atletica Casone Noceto al traguardo in 4h44’01”.

 


12 – 11 – 2017. Castellengo

Grande sucesso per la 14° dell’Ysangarda Trail nel comune di Castellengo, con arrivo su nel castello con un ultimo strappo in salita di di circa 400 metri. Domani sera alcune foto partenza e arrivo.

Ysangarda Trail La 30 km per Minoggio e Moia – La 19 km per Nicolo e Cravello – La 10km per Simone Borri e Matilde Bonino.

Class km 30:

1° Cristian Minoggio1h49’43”.
2° Stefano Velatta1h51’12”
3° Adriano Zucco 2h01’50”.

1° Monica Moia 2h23’57”.
2° Silvia Borgesio 2h31’50”
3° Marta Poretti in 2h34’48”.

—————————————-
Class km 19:

1°Andrea Nicolo 1h11’55”.
2° Ivan Camurri 1h12’53” .
3°Enzo Mersi 1h13’07”.

1°Barbara Cravello 1h27’35”.
2° Miriam Di Vincenzo 1h27’45”.
3°Selena Bernardi 1h29’15”.

—————————————-

Class 10km:

1° Simone Borri
2°Rubens Grosso
3° Salvatore Saia.
4° Emiliano Dipalma.

1° Matilde Bonino
2° Federica Pozzo
3°Francesca Arcari.

 


11 Ottobre 2017 –  Vaprio d’Agogna 

E così si è chiusa anche la prima tappa di questa diciottesima edizione del poker del cross,il tempo è stato ancora una volta clemente riservandoci una bellissima giornata , è stato bello come al solito ritrovare tantissimi amici che oramai ci seguono dalla prima edizione..tutti gli amici della sponda lombarda, Caddese, Genzianella, Gsa Valsesia che ci portano sempre tantissimi atleti…a vincere è stato Marco Giudici che in futuro ne sentiremo parlare sempre di più…. seguito da Dengio Fabietto (De Angeli) e Bossone Giuliano , tra le donne debutta vincendo la brava Federica Poletti seguita dalla campionessa di corsa in montagna Paola Varano e da Giada Licandro..ringraziamo le nostre belle miss Michelle Gnoato e Miriana Gnoato e il nostro collaboratore speaker il mitico Davide Daccò..seguite in questi giorni il sito www.oleggio2000.it dove potrete vedere i servizi fotografici dell’amico Carlo Bolla e di Barbieri Arturo e la classifica gara e poker che comprende i non competitivi..grazie a tutti da tutti noi e ci vediamo il 26 Dicembre a Bedisco.


22 Ottobre 2017 Gaglianico

IL GIRO DELLE CASCINE SI TINGE D’AZZURRO CON QUAZZOLA e ROFFINO

Il valsesiano e la biellese sono i vincitori della 44esima edizione della corsa organizzata dal Gaglianico 74. Sul podio altri due biellese: Andrea Nicolo e Deborah Li Sacchi, entrambi terzi classificati.

Classifica Maschile. 1. Italo Quazzola (Atl. Noceto) 30’14’, 2. Francesco Carrera (Atl. Piemonte) 30’15”, 3. Andrea Nicolo (Ugb) 31’24”, 4. Marco Gattoni (Atl. Palzola) 31’36”, 5. Agostino Lanzo (Olimpia Runners) 32’10”, 6. Fabio Bosio (Olimpia Runners) 32’24”, 7. Andrea Motta (Atl. Canavesana) 32’51”, 8. Giordano Montanari (Daini Carate Brianza) 32’57”, 9. Fabrizio Riesi (Splendor Cossato) 33’34”, 10. Edoardo Mello Rella (Ugb) 33’44”.

Classifica Femminile. 1. Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) 34’27”, 2. Mastewal Ghisio (Atl. Canavesana) 36’13”, 3. Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners) 36’22”, 4. Federica Poletti (Sport & Sportivi) 37’17”, 5. Miriam Di Vincenzi (Uisp Cafasse) 38’55”, 6. Elisa Almondo (Bra) 38’56”, 7. Selena Bernardi (Biella Running) 39’59”, 8. Alice Gattoni (Ugb) 40’34”, 9. Clara Defilippi (Atl. V) 40’47”, 10. Rosetta La Delfa (Gaglianico 74) 41’08”.

Per tutte le info e alcune foto  visita il sito: www.biellacronaca.it


15 ottobre 2107 Pettinengo

47°edizione del   Giro di Pettinengo Daniele Meucci si classifica in 3 posizione con il tempo di 28’02.  Al 6° posto una grande Valeria Roffino chiude con un tempo di 13’06.

 

—————————————————————————————

Vince l’etiope   Yasin Haji Hayato in  27’56  e la  kenyana  Daisy Jepkemei  in 12’03

Altri servizi con classifiche  e  foto le trovi su: 

Other services with leaderboards and photos can be found on:

Bio  Correndo   

biellacronaca sezione sport 


14 ottobre 2017 Biella

La Carica dei mille… grande successo per questo miglio di Biella tra gli studenti e atleti.

Per tutte le foto clicca qui…

For all the photos click here….

Per il podio maschile vince il il ceco Viktor Sinagl ferma il cronometro in 4’15  –   2°  Hicham Amgar 4’16  –  3° Yasin Hayato Haji  – 4’17

Podio femminile prima Daisy Jepkemei ferma il cronometro in  4’41 – 2°Eilish McColgan in 4’46 – 3°Moira Stewartova in 5’16


08 ottobre 2017 Verrone

Vincono la 6°  Percorso Natura Parco delle Baragge  Alberto Bagnasacco  –  Valentina  Menonna, oltre 150 i presenti per ultima gara del Gran Prix delle non Competitive

1° Alberto Bagnasacco – 2°Andrea Martini – 3° Davide Caser

1°Valentina Menonna – Rosetta la Delfa pari merito con Antonella Manfrinato


COMUNICATO STAMPA FINALE 100 Km delle Alpi

Esordio vincente alla 100 km delle Alpi per Enrico Maggiola, Benvenuti Elisa (Rimini Marathon) e anche per Foglizzo, per la prima volta sede del traguardo della corsa.

Il triestino, tesserato della podistica Atletica Fiamma Trieste, ha chiuso la sua fatica in 7 ore 44 minuti e 57 secondi, mentre la riminese Elisa Benvenuti, della Rimini Marathon, ha fermato le lancette del cronometro a 9 ore 16 minuti e 4 secondi.

 

Sfumata invece la possibilità per il biellese Stefano Velatta di essere il primo vincitore della 100 km delle Alpi, a iscrivere per due volte il proprio nome nell’albo d’oro. Infatti ad una manciata di chilometri dal traguardo, esattamente alle porte di Candia, quando il biellese viaggiava ad una media da record della corsa, un’improvvisa crisi di crampi lo ha costretto al ritiro quando il vantaggio sugli inseguitori era ormai abissale.

Tra gli uomini seconda Piazza per il livornese Lombardi Marco Atletica Libertas Runners Livorno che alla sua seconda apparizione alla 100 km per le Alpi dopo quella del 2013, conclude nuovamente al secondo posto in 7 ore 49 e 24, terzo Castriotta Filippo (Barletta sportiva) staccato di quasi un’ora.

Tra le donne secondo posto di Di Stefano Daniela della ASD Corricastrovillari in 9 ore 32 e 40 e terza Corradini Eleonora del GS Bancari romani in 9 ore 52minuti 11 secondi.

E’ stata una gara avvincente quella maschile, dove fino alla discesa verso Lessolo il gruppetto dei contendenti che viaggiava a vista, era composto da cinque atleti tra i quali Stefano Romano e Daniele Gaido entrambi poi ritiratisì lasciando Lombardi e Maggiola, già vincitore lo scorso kuglio della 100 Km di Asolo, con Velatta in fuga solitaria, fino a quel momento a contendersi la piazza d’onore.

Non sono state da meno le donne che hanno dato vita ad un continuo avvicendarsi al comando della gara fino all’ingresso in Mercenasco, dove gli ultimi chilometri hanno sancito chi a quel punto aveva riservato le energie necessarie per sbarazzarsi della concorrenza.

E’ stata molto bella anche la cornice, d’altronde la scelta di Foglizzo da parte degli organizzatori non è un caso vista la spiccata vocazione podistica del comune canavesano dove da 45 anni si corre la 4 giorni internazionale di Foglizzo.

Parole di soddisfazione sono state espresse dai vincitori intervistati sulla linea del traguardo e anche parole di apprezzamento per il nuovo percorso che ha incontrato il gradimento di molti. In particolare significative quelle di Marco Lombardi che arrivò secondo nel 2013 al traguardo di San Vincent, esattamente nella posizione conseguita ieri sulla Finish line di Foglizzo e dunque titolato ad esprimere un giudizio sui due percorsi. Marco è stato prodigo di parole di elogio per l’organizzazione e per il percorso che sabato ha regalato a tutti oltre alle bellezze naturali e d’arte del territorio, un tramonto da cartolina.

A testimonianza della validità del percorso, da segnalare come entrambi i vincitori abbiamo fatto segnare il PB sulla distanza.

Enrico Maggiola ha poi anche svelato parte del proprio modello di allenamento: “Certi giorni prendo il treno, vado a Udine e poi torno di corsa a casa (Trieste nda) così faccio un’ottantina di Km”

La macchina organizzativa con la nuova partenza in Piazza Castello e dunque impegnata a trasferire gli atleti fuori dal centro urbano di Torino lungo un nuovo percorso, ha dato prova di efficienza. Certo per il futuro ci saranno dettagli da migliorare ma in conclusione la 100 km delle Alpi è stata promossa a pieni voti.

Soddisfazione espressa anche dal sindaco di Foglizzo Fulvio Gallenca padrone di casa, alla cerimonia di premiazione, alla quale hanno partecipato anche: l’assessore regionale allo sport Giovanni Maria Ferraris e Roberto Podio, assessore allo sport della Città di Caluso in rappresentanza dei comuni attraversati.

Enzo Caporaso coordinatore dell’evento ha invece speso parole di elogio per le centinaia di volontari che si sono alternate durante il corso delle oltre 18 ore occorse all’ultimo atleta, giunto al traguardo (Romano Barlascina, Marciatori Varese, classe 1940), che hanno permesso di garantire a tutti i partecipanti una adeguata assistenza e accoglienza, prima di dare l’appuntamento per la IV edizione, fissato per ottobre 2018.

 


 

07 – 10 – 2017 Biella ( chiavazza )

Tutto bene per la 1° edizione RunDays Decathlon Biella di km 4,30, tutti  i circa 100 pettorali andati a ruba in pochi giorni, oltre anche 20 atleti non iscritti sono parti quindi un totale di 120 circa.., un successo inaspettato per i dirigenti del negozio sportivo di Chiavazza, un bel ristoro finale con diversi tipi di prodotti per la corsa , per i primi 3 arrivati un omaggio offerto da Decathlon Biella alla prossima corsetta.

A breve alcune foto qui…

1° Massimiliano Barbero Piantino – 2° Alessio Menonna –  3°Sergio Testore.